Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 30/10/2014 ore 16:38

    Non sono obiettivo: le provocazioni di Toscani

    Commenti 1

    toscaniIl primo piano di Oliviero Toscani fuoriesce all’improvviso dai social network di Radiouno Rai: “noi maschi italiani siamo ridicoli, mediocri, inaffidabili perché le nostre mamme ci hanno rovinato, viziandoci,  da quando siamo nati – afferma il fotografo, che lancia la sua provocazione: “che cosa aspettiamo ad eliminare le mamme?”.

    Guarda il teaser del programma >>

    E’ questo il primo argomento che verrà affrontato da “Non sono obiettivo”, il nuovo progetto realizzato da Oliviero Toscani per Radio1, in onda ogni venerdì alle 16.30 circa, a partire dal 31 ottobre.

    Un programma, spiega il fotografo, che “vuole mettere in discussione i banali luoghi comuni e le vecchie verità, un incontro tra arte e ricerca “per offrire a chi ascolta una visione, un nuovo punto di vista”.

    Chiunque potrà partecipare inviando il proprio contributo attraverso vari canali in un botta e risposta che durerà 7 giorni. La trasmissione radiofonica infatti sarà solo la punta dell’iceberg, perché ogni tema scelto verrà lanciato una settimana prima: sarà una fotografia, scelta da Toscani, a far partire la discussione sui social. Gli utenti saranno invitati a postare scatti e video di 10-15 secondi, relativi al tema e alla foto scelti da Toscani attraverso Instagram, Whatsapp , Facebook  e Twitter con l’hashtag #nonsonoobiettivo o direttamente dal sito olivierotoscani.rai.it

    Invia le tue foto e i tuoi video >>

    “L’arte – spiega Toscani – è l’espressione più alta della comunicazione, ed è da lì che partiremo”. Tema della prima puntata sarà la mamma, prendendo come pretesto il nuovo claim di Radio1, la “radio-mamma”, lanciato da Jovanotti come sigla della trasmissione di Fiorello. Seguiranno la paura, la celebrità, la forza dell’immagine, il sesso, la chiesa, gli intellettuali, la musica, la guerra, la morte, la rete. Toscani promette un punto di vista assolutamente non neutrale, anzi completamente parziale su temi delicati e attuali. Lo farà con ospiti di ogni genere insieme al non-moderatore della trasmissione Nicolas Ballario.

    “Già da alcune settimane abbiamo lanciato su Instagram i foto racconti delle nostre inviate in zone di guerra – spiega il direttore di Radio1 Flavio Mucciante – con il genio dirompente di Oliviero Toscani puntiamo ad un salto di qualità, ribaltando questo modello: si parte da una foto per coinvolgere direttamente gli ascoltatori, che diventano così autori e insieme protagonisti del racconto”.

    Toscani fa poi l’identikit dei commentatori, che inviterà in trasmissione: “simpatici, antipatici, colti, ignoranti,  mitomani, stupidi, intelligenti, vecchi, giovani, donne, uomini. Insomma gli italiani”. Un programma che supererà le categorie sociali e che sarà “transgenerazionale”. Uomini e donne di età ed estrazione differente si confronteranno su temi cruciali – promette Toscani – in un dibattito serrato, che “lascerà molto spazio alla polemica accesa e persino all’invettiva”. “Io non sono obiettivo e non mi interessa avere ragione o essere equo. – dice Toscani – Farò disservizio pubblico”.

    Segui in web streaming il venerdì alle 16.30 >>

  • 30/10/2014 ore 16:07

    Tutto Esaurito! Torna il teatro su Radio3

    Commenti 0

    TuttoEsauritoPer il quarto anno consecutivo Radio3 propone Tutto esaurito!, un intero mese dedicato al teatro con serate in diretta dalla Sala A e dal “teatrino da camera” della sala M di via Asiago a Roma, con registrazioni ad hoc e recuperi dal ricchissimo archivio radiofonico, assieme a radiodrammi inediti o tratti dalle passate stagioni.
    VISITA IL SITO DEDICATO ALL’EVENTO

     

    LE SERATE SPECIALI
    Due, le serate speciali. La prima, l’11 novembre, dedicata a Eduardo nel trentennio dalla sua scomparsa, curata dal figlio Luca De Filippo, vedrà la presenza di molti ospiti in diretta dalla Sala A di via Asiago. Un’occasione per ricordare una delle figure di riferimento della cultura italiana, indiscusso maestro del contemporaneo, ovvero della capacità di raccontare il presente. Serata speciale che si aggiunge a quella del 29 ottobre scorso in cui Radio3 ha presentato l’allestimento di Francesco Saponaro per Teatri Uniti di Dolore sotto chiave, e al prezioso materiale di archivio che sarà disponibile sul sito di Radio3 per tutto il mese di novembre.
    Il secondo appuntamento, il 24 novembre, vede invece protagonista un altro grande nome del nostro teatro, Umberto Orsini, a partire dalla sua recente riflessione su I fratelli Karamazov di Dostoevskij.

     

    SPAZIO AI GIOVANI
    Spazio anche alle giovani formazioni della scena teatrale, in particolare in Veneto, regione che ha visto nascere in questi anni diversi gruppi teatrali di ricerca, come Babilonia Teatri e i Fratelli Dalla Via. E per restare in Italia, accanto alle nuova drammaturgia, ci saranno anche la potente riscrittura per voce sola che Roberto Latini dà dei Giganti della montagna di Pirandello, l’Eros e Priapo di Gadda interpretato da Massimo Verdastro, un testo di Gianni Celati La recita dell’attore Vecchiatto nel teatro di Rio Saliceto, un’acuta riflessione sull’arte della scena, interpretato da Claudio Morganti ed Elena Bucci.

     

    Un esperimento radiofonico sarà poi la messa in onda a puntate, in quattro serate successive, di Francamente me ne infischio, il lavoro che Antonio Latella ha portato in scena in cinque capitoli nella scorsa stagione a partire da Via col vento, riadattato per la radio da Franco Visioli (dal 13 al 16 novembre).

     

    I RADIODRAMMI
    Al radiodramma è dedicata anche quest’anno una sezione speciale, con tre opere nuove: Esodo di Gaetano Colella, il racconto di chi vive e lavora sotto le ciminiere dell’Ilva di Taranto; I quattro moschettieri in America della compagnia Sacchi di sabbia, e Sulla scala di servizio realizzato da Alberto Gozzi e ispirato ad un testo di Witold Gombrowicz, oltre alla riproposta di due opere particolarmente importanti registrate nel 2001/2002 per il ciclo Atto unico al presente, Dhulan la sposa di Melania Mazzucco per la regia di Wilma Labate (Prix Italia 2001 – sezione radiodrammi), e Brother and sister di Simona Vinci, regia di Marco Risi, con un quasi esordiente Elio Germano.

     

    FOCUS SUL TEATRO EUROPEO
    Quest’anno un focus anche sull’Austria, con le opere di tre scrittori uniti da uno sguardo scettico e a volte feroce nei confronti della loro patria e del mondo intero: Thomas Bernhard, il premio Nobel Elfriede JelinekPeter Handke, di cui proponiamo due opere inedite in Italia, Il blues della metropolitana e I bei giorni di Aranjuez.

    Qualche sconfinamento nelle scritture teatrali di altre zone d’Europa per Heiner Muller, Etty Hillesum e Edward Bond, di cui presentiamo in prima nazionale in diretta dalla Sala A di Via Asiago un radiodramma appena trasmesso dalla BBC, The testament of this day, con l’interpretazione di Elio De Capitani, Marco Foschi, Manuela Mandracchia, Francesca Mazza, per la regia di Lisa Ferlazzo Natoli.
    Un altro debutto assoluto, quello di un piccolo caso letterario, L’uomo seme di Violette Ailhaud, decine di migliaia di copie vendute, adattamenti teatrali, spettacoli di danza, fumetti, un film in preparazione in Francia, di cui Sonia Bergamasco, insieme a Piera Degli Esposti e alla giovanissima Beatrice Fedi, presenterà in diretta il 26 novembre un primo studio, in vista di una più compiuta realizzazione teatrale.

     

    LE ESCLUSIVE WEB
    Ad arricchire il cartellone, anche le proposte ascoltabili solo sul sito di Radio3: oltre all’Archivio Eduardo e al ciclo curato da Antonio Audino EDUARDO a trent’anni dalla scomparsa, anche la rassegna Dimore dei suoni, quattro lezioni-spettacolo registrate lo scorso maggio nella Sala A di Via Asiago, nell’ambito della collaborazione tra Radio3 e l’Università La Sapienza di Roma per la V edizione del  Laboratorio di Drammaturgia sonora a cura di Valentina Valentini.

     

    VISITA IL SITO DI TUTTO ESAURITO!

    CONSULTA IL PROGRAMMA 2014

     

  • Emma Marrone - "Canzone. Le strade di Emma"

    Emma Marrone – “Canzone. Le strade di Emma”

    Emma Marrone è la protagonista del quinto appuntamento di “Canzone, speciale dedicato alla grande musica italiana. La puntata dal titolo “Le strade di Emma” andrà in onda domenica 2 novembre alle 23:20 su Rai1

    Segui in web streaming>>

    Rivedi tutti gli speciali di “Canzone”>>

    Uno dei più clamorosi fenomeni pop della nuova generazione della musica italiana. Dal successo improvviso conosciuto grazie al talent, alla vittoria al Festival di Sanremo, passando per la lotta contro la malattia. Emma è oggi un modello per le nuove generazioni, un personaggio che ha un seguito record sui social.

    La cantante salentina, che si sta preparando all’attesissimo tour EMMA 3.0., si racconterà a cuore aperto per le strade di Roma: dalla fermata Anagnina della metropolitana, dove 5 anni fa, dalla sua Puglia verso Cinecittà, ha iniziato un nuovo capitolo della sua vita, fino al locale di Trastevere, dove ama trascorrere del tempo con gli amici.

    Nel corso di questa profonda intervista, il pubblico avrà modo di conoscere una nuova e inedita Emma che, tra aneddoti e confidenze, disegnerà un ritratto intimo di sé.

    Emma Marrone protagonista di "Canzone"

    Emma Marrone protagonista di “Canzone”

    Non mancherà ovviamente la musica, con le immagini dell’indimenticabile concerto all’Arena di Verona dello scorso 7 luglio: un live che per l’artista ha significato la realizzazione di un sogno, dopo gli 11 dischi di platino conseguiti in soli 4 anni, i prestigiosi premi conquistati e le tournée spesso sold out.

    Emma a Radio2 SuperMax presenta il suo nuovo singolo “Resta Ancora Un Po‘”>>

    Emma a #staiSerena Live >>

    Rivedi ‘ultimo concerto di Emma su Gulp Music>>

     

  • 27/10/2014 ore 23:40

    Pechino Express, la semifinale

    Commenti 0

    pechi9Si è appena conclusa su Rai2 la semifinale di Pechino Express – Ai confini dell’Asia. La puntata, che ha documentato  una marcia lunga oltre 450 km attraverso l’isola indonesiana di Giava, ha definito le tre coppie di concorrenti che si sono qualificate per partecipare all’ultima parte del viaggio. La tappa  è partita dall’affascinante  villaggio rurale di Kampong Winong e si è spinta fino alle coste giavanesi, nell’incantevole spiaggia di Banyuwangi, passando per uno dei luoghi più infuocati di tutta l’Asia: il vulcano Kawah Ljen, caratterizzato  da una elevata presenza di zolfo e dal suggestivo lago situato ai piedi del cratere  le cui acque sono ricche di acido solforico. I concorrenti hanno incontrato non poche difficoltà nel trovare passaggi, si sono sottoposti a prove fisiche sempre più estreme che hanno portato anche ad alcuni momenti di tensione.

    Ma ecco il riassunto di quanto accaduto:

     

    PT09-09Ritrovatesi al centro del villaggio rurale di Kampong Winong, le quattro coppie di viaggiatori hanno dovuto subito confrontarsi con le tradizioni del posto, come quella di mettere i desideri del festeggiato in un pozzo la sera del compleanno nella speranza che vengano esauditi. Oggi i viaggiatori dovranno andare per il villaggio, cercare nei pozzi delle fiches, trovare un pacco dono dello stesso colore e recapitarlo al festeggiato corrispondente. Per far sì che sia un compleanno indimenticabile, inoltre, dovranno radunare e istruire un coro di 10 persone per cantare “Tanti auguri a te” al festeggiato.

    – Guarda la clip “I pozzi dei desideri”>>

    Le coppie ripartono alla volta di Bondowoso, passaggio obbligatorio per raggiungere il check point di Sempol: lì troveranno delle jeep che le porteranno alla destinazione successiva. Ma la corsa al passaggio è sempre più serrata e questo provoca alcune incomprensioni tra Stefano dei #CoinquiliniAmaurys. Ma il destino pensa a tutto: le due coppie lasciate nello stesso punto dalle macchine che li ospitavano si ritrovano a cercare insieme un passaggio e così sono costrette a chiarirsi. La sfortuna, invece, sembra perseguitare le #Cattive che, mentre gli altri arrivano alle jeep, sono ancora in stallo alla ricerca del passaggio giusto.

    – Guarda la clip “Tra #Perez e #Coinqulini è prima odio poi amore”>>

    Lo zolfo di colora d'azzurro di notte

    La cima del Kawah Ijen

    Giunti alle pendici del Vulcano Merapi i viaggiatori devono affrontare uno dei momenti più duri dell’intera avventura. La particolarità del Merapi è la ricchissima miniera di zolfo all’interno del suo cratere. I minatori scalano la montagna più volte al giorno carichi di zolfo. Le coppie, invece, dovranno portare in cima alla montagna un bilanciere, contenente 7 kg di doni per i minatori. La prima coppia che firma il Libro Rosso al check point “intermedio” sarà certa di aggiudicarsi un posto per la Prova Vantaggio mentre tutte le altre inseguiranno il libro fino alla cima del vulcano. L’ansia di arrivare primi unita al peso dei bilancieri e alla salita ha effetti devastanti sui concorrenti, specialmente sulle #Cattive che accumulano un ritardo di ben quattro ore rispetto alle altre coppie mentre i #Perez riescono ad arrivare, primi condannando così gli altri a continuare l’ascesa verso il cratere

    – Guarda la clip “Le #Cattive faticano in salita”>>

    I viaggiatori passano la notte nel campo base dei minatori tutti insieme in una tenda. Quando il sole sorge è ora di partire all’inseguimento del Libro Rosso. La prima coppia arrivata al campo il giorno prima dovrà caricarsi sulle spalle 7 litri di acqua, la seconda 11 e la terza 15! Per Angelina, carica di 15 litri d’acqua, è molto dura. Alessandro aiuta Eva tenendola per mano durante il tragitto, ma lei soffre per un crampo alla gamba ed è costretta a fermarsi. Costantino aspetta i concorrenti sulla cima del Kawah Ijen, che contiene un lago con livelli altissimi di acido solforico, la cui unione con lo zolfo causa una reazione chimica che di notte lo rende blu e fosforescente. E proprio qui, nel cuore della cava di Zolfo, i concorrenti devono svolgere la loro Prova Vantaggio. Per aggiudicarsi la vittoria le coppie dovranno spaccare e trasportare dalla cava alla base tanto zolfo quanto credono sia il loro peso corporeo. La prima coppia che penserà di aver raggiunto il peso necessario darà lo stop alla gara, fermando anche le altre

    – Rivedi la Prova Vantaggio>>

    – I verdetti della Prova Vantaggio>>

    I viaggiatori trasportano lo zolfo

    I viaggiatori trasportano lo zolfo

    Dopo essersi aggiudicati la prova i #Perez assegnano 10 minuti di penalità ai #Coinquilini, 20 alle #Cougar e 30 alle #Cattive. Ma non finisce qui: è arrivato, infatti, il momento di tornare bambini : Costantino regala a ogni coppia un album di figurine: ad ogni missione troveranno un nuovo pacchetto, che indicherà loro la via verso il traguardo finale. Ovviamente, come in ogni album, c’è una figurina che vale più delle altre: il Costantino d’oro, che assegna un vantaggio alla coppia che lo troverà. Album alla mano le coppie ripartono alla ricerca di passaggi e anche questa volta le #Cattive trovano particolari difficoltà. I #Perez, invece, continuano il viaggio con i #Coinquilini, ma alla prima missione li seminano. Al primo traguardo le coppie devono disotterrare da un campo un contenitore che contiene le nuove figurine per l’album e i #Perez hanno molta più fortuna dei #Coinquilini, che dissodano quasi tutto il terreno a loro disposizione prima di trovare la scatola

    – Rivedi la clip “Collezionate le figurine di Pechino Express”>>

    Arriva la notte e i viaggiatori devono trovare un posto dove riposare dopo la giornata molto faticosa. Al mattino, la ripartenza è tutta a favore delle #Cougar che, avendo trovato la figurina del Costantino D’Oro ottengono il diritto di partire 10 minuti prima delle altre coppie. In questa giornata i viaggiatori devono confrontarsi con il Batik, una tecnica giavanese per tingere i tessuti. La loro missione sarà quella di comporre la matrice di stampa (il logo di Pechino Express) e utilizzarla per colorare un tessuto. La prova, solo in apparenza facile, ridisegna la classifica: le #Cougar perdono parte del loro vantaggio e i #Perez vengono sorpassati dai #Coinquilini mentre le #Cattive restano in fondo

    – Rivedi la clip “La stampa Batik”>>

    Le #Cougar tornano a scuola

    Le #Cougar tornano a scuola

    La corsa continua: dopo aver stampato i loro tessuti, le coppie tornano a scuola. In questa missione dovranno imparare, con l’aiuto degli alunni di una scuola elementare indonesiana, i nomi di dieci frutti e ripeterli ad una maestra che li interrogherà; se ne indovineranno almeno sei, potranno correre verso l’ultima meta, altrimenti torneranno a studiare in classe. Le prime a scappare sono le #Cougar seguite da quelle pesti dei #Coinqulini. Devono ripetere l’interrogazione, invece, le altre due coppie

    – Rivedi la clip “Interrogazione in indonesiano”>>

    L’ultima missione della giornata prevede che i viaggiatori completino il loro album di figurine cercando le immagini mancanti tra centinaia di altre disperse nella piazza centrale di Banyuwangi. Ricomposto l’album le coppie ottengono così la mappa con la destinazione ultima dove scopriranno i qualificati alla finale. Presi dall’entusiasmo per aver superato la tappa, i #Coinquilini si gettano nel mare di Giava per un bagno rinfrescante. È il momento di scoprire la classifica: i vincitori di questa tappa sono i #Perez. Si qualificano seconde le #Cougar e terzi i #Coinquilini. Queste tre coppie accedono di diritto all’ultima tappa del viaggio.

    – Guarda la clip “I finalisti di Pechino Express”>>

    Le #Cattive escono dal gioco

    Le #Cattive escono dal gioco

    L’ultima posizione è delle sfortunatissime #Cattive, il cui destino è racchiuso ora nella Busta Nera che purtroppo sancisce la loro eliminazione dalla gara. Angelina e Antonella lasciano Pechino Express orgogliose di loro e senza rimpianti, con la consapevolezza di aver superato tutti i loro limiti e con l’orgoglio di essere arrivate fino alla nona tappa.

    – Guarda la clip “Il destino delle #Cattive è nella Busta Nera”>>

    I giochi sono fatti, sono tre le coppie che si giocheranno la vittoria finale nella terza edizione di Pechino Express: chi la spunterà? Per saperlo bisogna aspettare lunedì 3 novembre quando andrà in onda l’ultima, entusiasmante, puntata di Pechino Express – Ai confini dell’asia

    – Guarda l’anteprima dell’ultima puntata>>

  • BIAGIO_BLOGMercoledì 29 ottobre alle 22:40 su Rai1, andrà in onda “A spasso con Biagio”, 4° puntata del programma Canzone, dedicata a Biagio Antonacci.

     

    Un ritratto di uno dei protagonisti assoluti della musica italiana realizzato nei luoghi della sua memoria, della sua formazione e dei suoi successi.

     

    Biagio Antonacci si racconterà in un’intervista realizzata nella sua Milano: nella periferia dove è nato e ha cominciato a suonare, nel cuore della città e attorno allo stadio di San Siro, luogo simbolo dei concerti in Italia, dove è stato registrato, in esclusiva, il concerto da cui sono tratti i brani live che si ascolteranno durante il programma.

    L’incontro con Antonacci sarà l’occasione per presentare un percorso umano e artistico che va dalla classica cantina di periferia a San Siro, attraverso la musica, le variegate esperienze di vita, le passioni e gli interessi al di fuori del mondo della canzone.

     

    In occasione della messa in onda del programma, Rai.tv dedica uno speciale di approfondimento al cantautore milanese, riproponendo una ricca selezione di contenuti video e audio: tra gli altri, da non perdere la puntata integrale “Pensiero inedito”, un’intervista in cui Biagio si racconta, partendo dal fortunato incontro con Ron e dagli esordi della sua carriera; una serie di interviste dei big della canzone italiana che raccontano la loro amicizia con Antonacci, da Laura Pausini a Ramazzotti, da Jovanotti a Tiziano Ferro; le puntate di “Hit Parade”  in podcast da riascoltare; infine una pillola del 2003 tratta dal programma “Non c’è problema” in cui un giovane Antonacci viene intervistato da Alex Drastico (Antonio Albanese) con il quale interpreta una versione internazionale di “Iris”.

     

     

    biagio_1_288_150GUARDA LO SPECIALE RAI.TV >>

     

    Vai alla locandina del programma >>

    Segui la diretta streaming >>