Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 6/9/2014 ore 20:30

    Venezia 71: Leone D’Oro a Roy Andersson

    Commenti 0

    leone-finale-venezia-71Si è appena conclusa la cerimonia che ha conferito il Leone d’oro per il miglior film in concorso alla 71ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

    Una leggenda del cinema italiano, un’attrice e regista cinese, una scrittrice americana, un regista palestinese e un attore inglese. Sono solo alcuni dei nomi illustri che sono stati chiamati a far parte della Giuria di Venezia 71 guidata dal compositore Alexandre Desplat.

    Una Giuria abbastanza equamente distribuita tra uomini e donne, e composta da individui provenienti dalle più diverse parti del mondo, dall’Oriente come dall’Europa, dagli Stati Uniti alla Palestina.

    Vediamo in dettaglio la giuria di Venezia 71:
    Presidente Alexandre Desplat, compositore francese di musiche da film. Sei volte candidato all’Oscar ha vinto il Golden Globe per le musiche di “Il velo dipinto”.giuria-venezia-71-rumors-rai
    Joan Chen, attrice e regista cinese naturalizzata statunitense
    Philip Groning, regista e sceneggiatore tedesco
    Jessica Hausner, regista e sceneggiatrice austriaca
    Jhumpa Lahiri, scrittrice statunitense di origine indiana
    Sandy Powell, costumista britannica, candidata 9 volte all’Oscar per i migliori costumi e vincitrice di tre statuette, rispettivamente per Shakespeare in Love, The Aviator e The Young Victoria
    Tim Roth, attore e regista inglese
    Elia Suleiman, regista, sceneggiatore ed attore palestinese
    Carlo Verdone, attore e regista, che torna in giuria a vent’anni dall’ultima volta (Venezia 51)

     

    Ecco i premiati per ogni sezione della Mostra:

    – Sezione Venezia Classici

    Premio al miglior documentario sul cinema “Animata Resistenza” di Francesco Montagner e Alberto Girotto;

    Premio per il miglior classico restaurato “Una giornata particolare” di Ettore Scola;

    – Sezione Orizzonti

    Chaitanya Tamhane, regista di "Court"

    Chaitanya Tamhane, regista di “Court”

    Premio al miglior cortometraggio “Maryam” di Sidi Saleh

    Premio alla migliore interpretazione Emir Hadžihafizbegović per “Takva su Pravila” di Onjen Svilicic [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    Premio speciale della giuria a “Belluscone. Una storia siciliana” di Franco Maresco

    Premio per la miglior regia a “Theeb” di Naji Abu Nowar [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    Premio al miglior film per “Court” di Chaitanya Tamhane [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    Il giovane regista indiano Chaitanya Tamhane si aggiudica anche il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”

    – Sezione Venezia 71

    Premio speciale della giuria per “Sivas” di Kaan Mujdeci [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    Premio migliore sceneggiatura per “Ghesseha” (Tales) di Rakhshan Baintemad [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    rhor_blog

    Alba Rohrwacher con la Coppa Volpi

    Premio Marcello Mastroianni attore emergente al giovanissimo francese Romain Paul per “Le dernier coup de marteau” di Alix Delaporte [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    La Coppa Volpi per la migliore interpretazione va ad Adam Driver Alba Rohrwacher  protagonisti del toccante “Hungry Hearts” diretto da Saverio Costanzo [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast | Guarda il Red Carpet con l’intervista ai protagonisti | “Hungry Hearts”, parla il cast]

    Il Gran Premio della Giuria è assegnato al documentario “The Look of Silence” di Joshua Oppenheimer. Il regista non è presenta in sala a causa di una tempesta che ha fatto saltare il suo volo, mentre l’attore Tim Roth, che consegna il premio, dichiara la pellicola “un capolavoro” [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al cast]

    Il Leone D’Argento per la miglior regia è invece assegnato al Maestro russo Andrej Končalovskij, alla Mostra con The Postman’s White Nights. Il regista dichiara che nonostante siano passati ben 52 anni dal suo primo Leone lui continua a sentirsi come “un bambino che attende di scartare i regali di Natalie [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al regista]

    Il Leone D’Oro per il miglior film è assegnato, con gran sorpresa, al regista svedese Roy Andersson che ha portato al Lido “En duva satt på en gren och funderade på tillvaron” (A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on his Existence). Pellicola che ha impressionato la giuria per la sua perfezione realizzativa [Guarda la conferenza stampa del film | Guarda l’intervista al regista | Guarda il Red Carpet con l’intervista al regista]

    I tre film italiani presentati in questa edizione nella sezione #Venezia71 hanno riscosso tutti il consenso della critica e del pubblico: Mario Martone e “Il giovane favoloso” con Elio Germano nei panni di Giacomo Leopardi, “Anime nere” di Francesco Munzi, tratto dal romanzo di Criaco, primo film girato nella Locride, “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo, girato a New York con  Alba Rohrwacher e Adam Driver.

    the-golden-venezia-71La Mostra si è conclusa con la presentazione della pellicola Fuori ConcorsoHuangjin shidai(The Golden Era), della più importante regista di Hong Kong, Ann Hui.

    La pellicola ricostruisce la vita di Xiao Hong, la celebre scrittrice che visse i periodi più turbolenti della Cina contemporanea. Il suo allontanamento dal padre la indusse a intraprendere una lunga ricerca di una vita soddisfacente a livello emotivo. La donna fu salvata dalla povertà dallo scrittore Xiao Jun, ma il loro rapporto competitivo le causò più angoscia che gioia. Mentre fuggiva dall’invasione giapponese, Xiao Hong sposò il romanziere Duanmu Hongliang e si rifugiò assieme a lui a Hong Kong, che sarebbe poi stata conquistata dai giapponesi. Xiao Hong morì di tubercolosi a 31 anni. Guarda l’intervista alla regista>>

    ——————————————————————————————————————————————
    I VIDEO ON DEMAND DEL 

    6 SETTEMBRE:

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la conferenza stampa di HUANGJIN SHIDAI (THE GOLDEN ERA) (Fuori Concorso) >>

    Erano presenti:

    Ann Hui (regista), Tang Wei (attrice), Feng Shaofeng (attore), Zhu Yawen (attore), Tian Yuan (attrice), Wang Qianyuan (attore), Sha Yi (attore), Zhang Yi (attore), Yuan Wenkang (attore), Li Qiang (sceneggiatore, produttore esecutivo)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Cerimonia di chiusura >>

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa dei premiati della sezione “ORIZZONTI”>>

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa dei premiati di VENEZIA 71>>

    ——————————————————————————————————————————————

    Approfondimenti esclusivi nelle interviste con gli attori, i registi e i protagonisti di questa edizione, saranno disponibili on demand a pochi minuti dalla loro realizzazione, mentre gli appuntamenti, le news e le curiosità saranno segnalati quotidianamente dal blog del canale Rai Movie.

    Guarda lo speciale Venezia 71 di Rai.tv >>

    Inoltre anche Rai Cinema Channel >>  sarà presente alla  Mostra, promuovendo tutti i progetti di Rai Cinema che partecipano alla kermesse attraverso video interviste, red carpet, clip dedicate ad eventi speciali.  I video sono visibili nella playlist del canale e in una sezione dedicata che sarà arricchita da trailer, clip e backstage dei film.

    Su Rai1, in terza serata e per tutta la durata del Festival, il tradizionale appuntamento con Cinematografo >> racconta voci e umori della Laguna ( mercoledì 27 l’appuntamento è fissato per l’1.35, nei giorni a seguire si oscilla tra le 00.55 e l’1.30), mentre il Tg1 >> segue il Festival con collegamenti durante le edizioni giornaliere e approfondimenti su Unomattina Estate.

    Rai3, invece, dedica alla Mostra le puntate di Blob >>  Mentre il Tg3 >> alle 12.17 Speciale  “Festival del Cinema”.

    Il canale all news della Rai, RaiNews24,  intervista i protagonisti della Mostra del Cinema.

    – Vai allo speciale Venezia di RaiNews24 >>

    Anche Rai Radio sarà a Venezia: la copertura informativa è assicurata dalle edizioni principali del Gr.

    Su Radio3 il programma Hollywood Party >> di Alberto Crespi e Steve Della Casa racconterà la più importante manifestazione cinematografica italiana. Interviste, curiosità e approfondimenti a partire dalle 19,00 di ogni giorno in esclusiva per tutti gli appassionati della settima arte.

    
    
    
  • pechino-rumors-partenzaDai templi buddisti di Myanmar, ai grattacieli delle città malesiane, passando dalla cosmopolita città-stato di Singapore fino alle spiagge tropicali dell’Indonesia.

    La prime due puntatate di Pechino Express 3 andranno in onda domenica 7lunedì 8 settembre alle 21.10 su Rai2!

    Sul sito pechinoexpress.rai.it e sui social network, sono stati presentati i 16 concorrenti che si sfideranno nel reality di Rai2, quest’anno Ai confini dell’Asia, condotto per la seconda stagione consecutiva da Costantino della Gherardesca.

    A prevalere sono le donne: 9 contro 6, questi i paesi che percorreranno: Birmania, Malesia, Singapore, Indonesia, Bali.

    Per questa terza edizione gli autori hanno scelto le cougar, cioè le donne sopra i 40 divoratrici di uomini; i fratelli e poi gli eterosessuali. Le immigrate e poi i coreografi, le cattive, gli sposini e per finire non potevano mancare in questo nuovo viaggio i benestanti. Ma arriviamo ai nomi.

    Ecco chi ci sarà:

    Le cougar: Roberta Garzia ed Eva Grimaldidate pechino

    I fratelli: Paolo Maccaro e Clementino

    Gli eterosessuali: Michael Lewis e Luca Betti

    I benestanti: Sofia Odescalchi e Uberto Marchesi

    Le immigrate: Romina Giamminelli e Mariana Rodriguez

    I coreografi: Alessandra Celentano e Corrado Giordani

    Gli sposini: la Pina ed Emiliano Pepe

    Le cattive: Alessandra Angeli e Antonella Ventura

    Le otto coppie in gara percorreranno 10.000 chilometri contando solamente sulla resistenza fisica, sull’intraprendenza, sulla capacità di adattamento e sullo spirito di iniziativa. Un solo euro a persona al giorno con cui vivere. Un premio finale da devolvere in beneficenza che attende i vincitori all’arrivo di ogni tappa.

    Il viaggio inizia da Mandalay, in Myanmar. In questa antica città si trova ilmahamuni-buddha-mandalay Mahamuni Buddha Temple che ospita una statua di Buddha in bronzo alta 4 metri completamente ricoperta di foglie d’oro applicate dai devoti. Il viaggio prosegue, poi, fino alla valle dei templi di Bagan, un paradiso dove il tempo sembra essersi fermato. La tappa in Myanmar termina nella vecchia capitale: Yangoon, nota per i suoi eleganti edifici coloniali e per la magnificenza della Shwedagon pagoda.

    Il secondo paese che i nostri viaggiatori visiteranno è la Malesia, una terra ricca di tradizioni, in cui passato e presente si miscelano perfettamente. Si parte da Georgetown, città multietnica in cui l’antica cultura cinese è molto presente, e si prosegue verso Kuala Lumpur, la città più grande della Malesia, moderna e cosmopolita. Qui sorgono i grattacieli più maestosi dell’Asia, tra cui le famose KL Towers e le Petronas Twin Towers, due torri gemelle alte 452 metri che rappresentano una delle più imponenti opere dell’ingegneria umana.

    Abbandonati i luoghi delle tradizioni antiche, le coppie si ritroveranno nell’avveniristica Singapore. Questa città, nonostante sia caratterizzata dai grattacieli, tra cui il famoso Marina Bay Sands (costituito da tre torri sulle quali è adagiata una nave), rappresenta un perfetto connubio tra natura e modernità. Nel suo centro si trova infatti il maestoso e sempreverde Supertree Garden, ricco di specie vegetali: un cuore verde isola di bali deiall’interno della modernità cittadina.

    Le coppie rimaste in gara faranno infine il loro ingresso in Indonesia, l’ultimo Paese toccato da Pechino Express che verrà attraversato dall’isola di Giava fino alle spiagge di Bali. Il viaggio alla scoperta di Giava parte da Kampong Naga Village, un villaggio dove il tempo si è fermato, raggiungibile solo attraverso una lunga scalinata. Le avventure continuano poi a Yogyakarta, città famosa per essere il centro della cultura e dell’arte giavense, passando per Borobudur dove sorge il più famoso tempio buddista, fino al Vulcano Kawah Ijen. Obiettivo finale dei concorrenti in gara è Bali, l’isola degli Dei, un vero e proprio paradiso tropicale.

    Guarda i viaggiatori di Pechino Express 3 visti da Costantino >>

    Guarda il test d’inglese fatto alle coppie di Pechino Express 3 >>

    – Guarda il test geografico fatto alle coppie di Pechino Express 3 >>


    pechino-express-concorrenti