Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 4/9/2014 ore 23:30

    5 settembre – Mostra del cinema di Venezia

    Commenti 0

    good-rumorsOrmai ci siamo, le carte sono scoperte, la 71esima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia presenterà gli ultimi film in concorso.

    Nella penultima giornata, venerdì 5 settembre, sono stati presentati ancora due film in concorso nella sezione Venezia 71: “Belye nochi pochtalona Alekseya Tryapitsyna” (The Postman’s White Nights), 41esimo lungometraggio del regista Andrei Konchalovsky, presente per la quinta volta al Lido, dove in passato aveva ottenuto il Premio Speciale della Giuria nel 2002 per “La Casa Dei Matti”, ed il Leone d’Oro nel 1962 per “L’infanzia di Ivan”. Il nuovo film del regista russo mette in scena attori non professionisti e racconta la storia di Aleksey Tryapitsyn, un postino che vive in un remoto villaggio nel nord della Russia. Altro film in Concorso “Good Kill” del neozelandese Andrew Niccol, regista di “Lord of War”, “In Time”, “The Host” e sceneggiatore di “The Terminal” e “The Truman Show”. La pellicola racconta la storia del soldato americano che pilota droni, uccidendo i talebani secondo le direttive dei suoi capi. I “lavori puliti”, come li chiamano le alte sfere dell’esercito, provocano una reazione emotiva nel soldato.

    Al poliedrico regista statunitense James Franco è stato attribuito il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2014, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.

    Il direttore della Mostra Alberto Barbera ha dichiarato: james-francoJames Franco è uno degli autori più versatili e poliedrici della nuova scena americana: attore cinematografico e teatrale, regista, sceneggiatore, produttore, star di soap opera, videoartista e molto altro ancora. Una ‘fabbrica’ d’immaginario culturale che non conosce soste. L’adattamento di romanzi classici della grande letteratura americana, come nel nuovo film da Faulkner presentato a Venezia, è il filo rosso di un lavoro creativo caratterizzato da arditezza, limpidità, coraggio e sicurezza. Valori capaci di trasformare la sue verve onnivora in un’ipotesi di performance art totale, alla cui base ci sono grande curiosità e intelligenza”.

    Dopo la consegna del premio, il regista premiato ha presentato nella sezione, Fuori Concorso, il suo nuovo film scritto, diretto e interpretato “The Sound and the Fury”, ambientato nel Mississippi all’inizio del XX secolo, la pellicola tratteggia il declino e la caduta dei Compson, una famiglia aristocratica del Sud.

    Altro film presentato sempre nella sezione Fuori Concorso “Perez.” del regista italiano Edoardo De Angelis, definito da Kusturica: “un talento visionario”. La pellicola girata a Napoli racconta la storia di “Perez.”, un avvocato d’ufficio che poteva essere un grande uomo di legge, ma la paura lo ha fregato.

    Per la sezione Orizzonti altri due film in concorso: “Kreditis limiti” (Line of Credit), il primo lungometraggio della regista georgiana Salomé Alexi. La pellicola racconta la storia di una tra le 172.300 famiglie che hanno perso la loro casa a causa dei mutui richiesti tra il 2009 e il 2013. Altro film in gara è “Nabat” , il secondo film di finzione del regista azero Elchin Musaoglu. Nel film viene raccontata la storia di una donna:  Nabat , che dopo la morte del marito, deve sopravvivere nel villaggio ormai vuoto.

    Pellicole in Concorso nella sezione Venezia 71:

    the-postman“Belye nochi pochtalona Alekseya Tryapitsyna” (The Postman’s White Nights) del regista Andrei Konchalovsky, con Aleksey Tryapitsyn, Irina Ermolova, Timur Bondarenko. Il film si svolge in un villaggio russo dimenticato dal resto del mondo, l’unico modo per raggiungere terre abitate è quello di attraversare il lago. L’unico contatto che gli abitanti hanno con il mondo esterno è rappresentato da un postino che fa la spola. Nonostante la presenza di una base aeronautica vicina, gli abitanti dei dintorni vivono come se fossero nell’era neolitica. Non hanno governo, servizi sociali o lavori. Una donna, di cui il postino è innamorato, lascia la vita del villaggio e va a vivere in città. La barca del postino si rompe e lui non può più consegnare la posta. Il modo in cui era scandita la sua vita è rovinato. Segue la donna in città, ma dopo non molto torna al villaggio senza un reale motivo. La sceneggiatura è basata su storie vere e le persone del villaggio recitano la loro parte nel film. Guarda l’intervista al cast>>

    “Good Kill” del regista Andrew Niccol, con Ethan Hawke, Bruce Greenwood, January Jones, Zoë Kravitz, Jake Abel. good-killIl film racconta la storia di Tommy Egan, pilota di F16 in Iraq e in Afghanistan, che, tornato in patria, continua a partecipare a missioni nel sud-est asiatico, ma lo fa dall’interno di una cabina di pilotaggio in Nevada: adesso è un pilota di droni. Questa non è una storia sul futuro della guerra, ma sul presente. Dopo aver combattuto i talebani per otto ore, torna a casa nei sobborghi della città, a litigare con la moglie e i figli. Il film tratta della schizofrenia della guerra. Le immagini che Egan vede sono molto vivide: “una volta che hai visto, come fai a dimenticare?”. Comincia a disconnettersi dalla vita reale. Le missioni hanno un che di voyeuristico, gran parte del suo lavoro consiste nella sorveglianza: Egan guarda il suo bersaglio interagire con la famiglia, mangiare, dormire e giocare, e poi riceve l’ordine di ucciderlo. La vita familiare di Tommy sta andando a pezzi, gli attacchi dei droni si intensificano drammaticamente e avvengono anche in paesi in cui non è stata dichiarata guerra. Guarda l’intervista al cast>>

    the-soundLe pellicole presentate nelle sezione Fuori Concorso:

    “The Sound and the Fury” del regista James Franco, con James Franco, Scott Haze, Tim Blake Nelson, Joey King, Ahna O’Reilly, Seth Rogen. Il film è ambientato nel Mississippi, alle soglie della Depressione dei primi del ‘900. La storia, torbida e labirintica racconta la decadenza e la sventura dei Compson, aristocratici del Sud caduti in disgrazia. Le vicende della famiglia vengono raccontate da differenti prospettive. I coniugi Compson hanno quattro figli: Quentin, Candance, Jason e Benjamin. La giovane Caddy, unica sorella femmina, viene narrata dai suoi tre diversissimi fratelli e diventa presenza candida e rassicurante, sorella ingenerosa, madre snaturata che abbandona la figlia. Guarda l’intervista al cast>>perez.

    “Perez” del regista Edoardo De Angelis, con Luca Zingaretti, Marco D’Amore, Simona Tabasco, Giampaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo. Il film ambientato a Napoli raconta la storia di Perez, un avvocato d’ufficio. Poteva essere un grande uomo di legge, ma la paura lo ha fregato. Ha sempre considerato la sua condizione mediocre un efficace riparo dall’infelicità. Quando il pericolo si insinua in casa sua, scopre fatalmente che non è così. Incalzato dagli eventi, nello strenuo tentativo di difendere la vita di sua figlia, fidanzata con un pericoloso criminale, infrange ogni regola e legge. Guarda l’intervista al cast>>

    Le pellicole presentate nelle sezione Orizzonti:

    line-of-credit“Kreditis limiti” (Line of Credit) della regista Salomé Alexi, con Nino Kasradze. La protagonista della pellicola è una donna sulla quarantina, una di quelle persone che in Unione Sovietica conducevano una vita di agi grazie al padre, uomo d’affari. Invece nella Georgia moderna fa fatica a tenere testa ai cambiamenti, ma si sforza di conservare una parvenza di rispettabilità, per quanto solo esteriore. Nel suo tentativo di mantenere le apparenze, la donna ricorre alla pratica diffusissima di farsi concedere un mutuo a un tasso d’interesse elevato. Per ripagare il prestito ne contrae altri, a volte perfino da usurai. A poco a poco però si trova sommersa dai debiti ed è costretta a mentire, e il tutto si trasforma in un circolo vizioso cui non può sfuggire. Il benessere della sua famiglia non può essere salvaguardato né attraverso la consacrazione del suo appartamento e della sua modesta impresa, né con il consiglio offerto da un’indovina. Alla fine la protagonista cade vittima del sistema dei mutui e la banca le confisca l’appartamento, dove abita una famiglia numerosa. Purtroppo la donna condivide la sorte di molte altre persone simili. Da questo punto di vista, nabatNino non è sola nella sua sventura. Guarda l’intervista al cast>>

    “Nabat” di Elchin Musaoglu con Fatemeh Motamed Arya, Vidadi Aliyev, Sabir Mamadov, Farhad Israfilov. La pellicola racconta la storia di Nabat e suo marito Iskender, un ex forestale vecchio e malato, vivono in una casetta isolata lontana dal villaggio. La guerra va avanti da tempo e il figlio è morto sul fronte. L’unico mezzo di sostentamento per i due è il latte dell’unica mucca che possiedono, che ogni due giorni Nabat va a vendere al villaggio. Via via che l’ombra della guerra cala sulla regione, il villaggio viene gradualmente abbandonato dai suoi abitanti. Dopo la morte di Iskender, Nabat deve sopravvivere nel villaggio abbandonato sotto lo sguardo di una lupa. Guarda l’intervista al cast>>

     

     ——————————————————————————————————————————————

    LE CONFERENZE STAMPA E I RED CARPET DI
    VENERDI’ 5 SETTEMBRE
    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa: KREDITIS LIMITI (LINE OF CREDIT) (Orizzonti) >>

    in sala erano presenti:

    Salome Alexi (regista), Nino Kasradze (attrice), Jean-Louis Padis (direttore della fotografia)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa: THE SOUND AND THE FURY (Fuori Concorso) e JAEGER – LE COULTRE GLORY TO THE FILMMAKER 2014 AWARD  a James Franco >>

    In sala erano presenti:

    James Franco (regista, attore), Scott Haze (attore), Ahna O’Reilly (attrice), Janet Jones Gretzky (attrice), Jacob Loeb (attore), Laurent Vinay (Responsabile Internazionale della Comunicazione, Jaeger-Le Coultre)

    Moderatore: Giulia D’Agnolo Vallan

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa: NABAT (Orizzonti) >>

    In sala erano presenti:

    Elchin Musaoglu (regista), Fatemeh Motamed Arya (attrice), Mushfiq Hatamov (produttore)

    Moderatore: Angela Prudenzi

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la  Conferenza stampa: THE POSTMAN’S WHITE NIGHTS (Venezia 71)>>

    In sala erano presenti:

    Andrej Končalovskij (regista, sceneggiatore, produttore)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la Conferenza stampa: PEREZ. (Fuori Concorso) >>

    In sala erano presenti:

    Edoardo De Angelis (regista, produttore), Luca Zingaretti (attore, produttore), Marco D’Amore (attore), Simona Tabasco (attrice), Gianpaolo Fabrizio (attore), Massimiliano Gallo (attore), Pierpaolo Verga (produttore), Attilio De Razza (produttore), Giampaolo Letta (co-produttore, distributore, Medusa Film)

    Moderatore: Alessandra De Luca

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi la  Conferenza stampa: GOOD KILL (Venezia 71) >>

    In sala erano presenti:

    Andrew Niccol (regista), Ethan Hawke (attore), January Jones (attrice), Zoë Kravitz (attrice),

    Zev Foreman (produttore)

    Moderatore: Giulia D’Agnolo Vallan

    ——————————————————————————————————————————————

    Rivedi il Red Carpet del film THE SOUND AND THE FURY >>

    Livio Beshir incontra il regista James Franco

    ——————————————————————————————————————————————

    Ore 19:00 Red Carpet  del film GOOD KILL >>

    Livio Beshir incontra i protagonisti della pellicola

    ——————————————————————————————————————————————

    Approfondimenti esclusivi nelle interviste con gli attori, i registi e i protagonisti di questa edizione, saranno disponibili on demand a pochi minuti dalla loro realizzazione, mentre gli appuntamenti, le news e le curiosità saranno segnalati quotidianamente dal blog del canale Rai Movie.

    Guarda lo speciale Venezia 71 di Rai.tv >>

    Inoltre anche Rai Cinema Channel >>  sarà presente alla  Mostra, promuovendo tutti i progetti di Rai Cinema che partecipano alla kermesse attraverso video interviste, red carpet, clip dedicate ad eventi speciali.  I video sono visibili nella playlist del canale e in una sezione dedicata che sarà arricchita da trailer, clip e backstage dei film.

    Su Rai1, in terza serata e per tutta la durata del Festival, il tradizionale appuntamento con Cinematografo >> racconta voci e umori della Laguna ( mercoledì 27 l’appuntamento è fissato per l’1.35, nei giorni a seguire si oscilla tra le 00.55 e l’1.30), mentre il Tg1 >> segue il Festival con collegamenti durante le edizioni giornaliere e approfondimenti su Unomattina Estate.

    Rai3, invece, dedica alla Mostra le puntate di Blob >>  Mentre il Tg3 >> alle 12.17 Speciale  “Festival del Cinema”.

    Il canale all news della Rai, RaiNews24,  intervista i protagonisti della Mostra del Cinema.

    – Vai allo speciale Venezia di RaiNews24 >>

    Anche Rai Radio sarà a Venezia: la copertura informativa è assicurata dalle edizioni principali del Gr.

    Su Radio3 il programma Hollywood Party >> di Alberto Crespi e Steve Della Casa racconterà la più importante manifestazione cinematografica italiana. Interviste, curiosità e approfondimenti a partire dalle 19,00 di ogni giorno in esclusiva per tutti gli appassionati della settima arte.

    ——————————————————————————————————————————————
  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.