Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • mondiali-b12 giugno – 13 luglio 2014. Anche quest’anno i Mondiali di calcio, giunti alla ventesima edizione, sono raccontati in chiaro da Rai Sport attraverso i canali Rai1, Rai2 e RaiSport 1 e il sito www.mondiali.rai.it

    8 ore al giorno live: 25 partite in diretta – con fischio d’inizio tra le 18:00 e le 24:00 – su Rai1 e in alta definizione su Rai HD, le sintesi delle altre 39 gare in programma, rubriche dedicate all’evento con ospiti e opinionisti per commentare e analizzare ogni aspetto del Mondiale, e su RaiSport 1 – “il canale dei Mondiali” – la possibilità di rivedere tutti gli incontri. La programmazione dell’emittente all-sports è, infatti, interamente dedicata all’evento tra partite, talk e tante altre sorprese che accompagnano i telespettatori per l’intero arco della giornata.

    Riflettori puntati, ovviamente, sull’Italia. Oltre agli aggiornamenti quotidiani degli inviati al seguito del gruppo azzurro, Rai Sport offre in diretta tutte le gare della Nazionale, a cominciare dall’esordio del 14 giugno contro l’Inghilterra.

    La rosa guidata da Cesare Prandelli ha il difficile compito di riconsegnare i fasti di un tempo al nostro calcio nazionale, che a livello di club fatica terribilmente a ritrovare vittorie e prestigio. Gran parte delle speranze azzurre sono riposte nell’estro di Mario Balotelli, in un centrocampo talentuoso guidato da Andrea Pirlo, e in un settore difensivo che – seppur privo di punte di diamante come in passato – può garantire ancora una certa solidità.

    Tra i pericoli maggiori per gli Azzurri, oltre alle rivali nel girone di qualificazione Inghilterra e Uruguay, ci sono certamente i padroni di casa del Brasile e i campioni uscenti della Spagna, ma non vanno sottovalutati movimenti calcistici in grande crescita come Belgio, Colombia e le formazioni africane.

    Come accennato sopra la Coppa del Mondo 2014 firmata Rai non sarà solo televisione. Gli appassionati possono seguire i mondiali anche sul sito www.mondiali.rai.it con la trasmissione in simulcast e in alta definizione delle gare trasmesse su Rai1. Sarà anche possibile interagire con i conduttori e gli ospiti delle rubriche in onda durante tutto l’arco della manifestazione.

    Grazie alla nuova applicazione RaiSport Brasile 2014 (per tablet e smartphone) si possono, poi, rivedere in qualsiasi momento gli highlights degli incontri già disputati e curiosare tra le varie immagini e video per rivivere le fasi più interessanti del torneo.

    LE RUBRICHE DEDICATE ALL’EVENTO:

    Dribbling Mondiale
    Sabrina Gandolfi, con la presenza in studio di ospiti e opinionisti, fa il punto sul Mondiale.
    – da giovedì 12 giugno a domenica 13 luglio ore 17:00, Rai2 >>

    Diario Mondiale
    Approfondimento in tempo reale della giornata brasiliana con dibattito in studio e collegamenti con Casa Azzurri.
    – da venerdì 13 giugno a domenica 22 giugno alle 20:00, Rai2 >>

    – da lunedì 23 giugno a sabato 5 luglio alle 20:00, Rai1 >>

    Notti Mondiali
    Immagini, interviste, commenti e opinioni un continuo dialogo tra lo studio italiano di Rai Sport e il Brasile.
    – da giovedì 12 giugno a domenica 13 luglio, Rai1 >>

    Processo ai Mondiali
    L’appuntamento dopo Notti Mondiali che approfondisce tutti i principali temi della giornata appena terminata.
    – da giovedì 12 giugno a domenica 13 luglio, Rai1 >>

    Maxinho Do Brasil
    Max Giusti, accompagnato da amici e tante sorprese, commenta alla sua maniera la partita del giorno.
    – da giovedì 12 giugno a domenica 13 luglio, RaiSport 1 >>

    L’IMPEGNO DI RADIO RAI PER BRASILE 2014

    Anche la radio seguirà la competizione.
    Radio1 racconterà le 64 partite, tutte quelle in programma, con oltre 200 ore di trasmissione e appuntamenti quotidiani dal raduno azzurro. Tutti i giorni all’interno di A ritmo di gol, in onda dalle 17.00 a notte inoltrata, radiocronache, approfondimenti e interviste, la moviola di Filippo Grassia, i commenti di Marco Tardelli, Paolo Casarin e Italo Cucci.
    Le voci saranno quelle di Tutto il calcio minuto per minuto. Francesco Repice e Antonio Monaco, saranno costantemente al fianco della nazionale italiana, Giuseppe Bisantis comincerà la sua cronaca delle gare dalla città di San Paolo, l’inviata della redazione Esteri Maria Gianniti partirà da Rio de Janeiro alla scoperta dell’altro volto del Brasile.
    Con la rubrica Torcida Azzurra ogni giorno Radio1 porterà gli ascoltatori a Mangaratiba con interviste e curiosità dal ritiro dei nostri campioni. “A ritmo di gol” sarà anche la sigla che segnerà la diretta delle 64 partite e di tutti i gol del mondiale.
    ASCOLTA I SERVIZI DEL GRR SUI MONDIALI
    RIASCOLTA TUTTI I GOL AZZURRI DAL 1970 AL 2010
    SCARICA LE PUNTATE DI FEBBRE DA MONDIALI, L’AMARCORD DI RADIO1

     

    Anche Radio2 non mancherà all’appuntamento mondiale. Dal 12 giugno prende il via l’edizione ‘calcistico-carioca’ di Un Giorno da Pecora, a cui si aggiungeranno le versioni ‘mondiali’ dei programmi cult Caterpillar AM e Decanter Radio2.
    L’Anziano Sabelli Fioretti e il Simpatico Lauro si trasformeranno in ‘bomber’ di razza e ‘scenderanno in campo’ con Un Giorno da Pecorao Mundiao, versione calcistico-carioca del programma cult Un Giorno da Pecora, che con un doppio appuntamento quotidiano racconterà su Radio2, in modo ironico e divertente, i Mondiali di calcio di Brasile 2014.
    “Dal 12 giugno non solo non lasciamo ma anzi raddoppiamo: con ‘Un Giorno da Pecorao Mundiao’, infatti, andremo in onda con due puntate quotidiane. La prima, nel nostro orario tradizionale, nella quale faremo il punto della giornata calcistica, e la seconda in cui seguiremo la partita del giorno trasmessa dalla Rai”, spiegano Sabelli Fioretti e Lauro. Che tipo di ‘radiocronache’ dovranno aspettarsi gli ascoltatori? “Ovviamente le radiocronache le faremo a modo nostro: con un politico in studio nella inedita veste di ‘prima voce’ e col meglio degli ospiti della cultura e dello spettacolo che lo coadiuveranno con il loro ‘commento tecnico’. Oltre che sulle frequenze di Radio2, Un Giorno da Pecorao Mundiao sarà trasmesso anche in streaming video sul web e in diretta live sugli account Twitter e Facebook del programma.

    Ad arricchire la proposta ‘mondiale’ di Radio2 ci saranno anche Filippo Solibello, Natasha Lusenti, Marco Ardegmani e Cinzia Poli con Caterpillar AM.
    Schierare Balotelli o Cassano? Difesa a tre o catenaccio? Guardare i mondiali in jeans o in pigiama?  Rispondere a questi e ad altri dilemmi ‘mondiali’ costituirà da giovedì 12 giugno la missione di Caterpillar AM, il morning show di Radio2, in onda dalle 6.00 alle 7.30. La prima arena mediatica quotidiana ad occuparsi delle gare di Brasile 2014, che si svolgeranno, per noi italiani, soprattutto nel corso della sera e della notte, si collegherà ad ogni puntata con Rainews e Rai3, nel corso di uno spazio chiamato ‘Casa Caterpillar’.
    Ai conduttori si uniranno altri ospiti, a cominciare dagli Stadio, che hanno regalato al programma una sigla dalla storia nobilissima: la nuova canzone inedita, dal titolo L’ala tornante. Il testo del brano è del poeta bolognese Roberto Roversi, scomparso nel 2012, e autore dei testi di alcune delle più celebri canzoni di Lucio Dalla, mentre la musica è del leader degli Stadio, Gaetano Curreri e di Saverio Grandi. E poi un mondiale non è mondiale senza Paolo Rossi. Sarà infatti il comico milanese a offrire le sue perle di umorismo, approfittando della sua omonimia con l’eroe di Madrid 1982.

    Anche Decanter seguirà per Radio2 le partite di Brasile 2014: Fede e Tinto racconteranno i profumi e i sapori delle tradizioni culinarie dei Paesi in gara. Una vera e propria sfida nella sfida: prima di scendere in campo le nazionali si affronteranno a tavola a colpi di prodotti e ricette tipiche. A decretare il vincitore di ogni match culinario saranno gli stessi ascoltatori che potranno esprimere la loro preferenza sulla community facebook Decanter.

    Anche Radio3 racconterà la competizione mondiale, ma dalla prospettiva del ricordo con il ciclo Leggende mondiali trasmesso dal programma Passioni. Squadre leggendarie e piccole meteore finite in chissà quale punto della galassia; finali storiche che fanno ormai parte della nostra memoria collettiva, ma anche partite archiviate a malapena in qualche riga degli Annali del Calcio. Un’avventura che ha intrecciato i destini di giocatori diventati eroi epici e di piccoli gregari il cui nome si è sfarinato insieme ai loro menischi. Leggende Mondiali cerca di ristabilire l’equilibrio tra i trionfi e le sconfitte, tra i giocatori più idolatrati (ormai indiscusse popstar mediatiche) e gli eterni sconosciuti per offrire una nuova prospettiva sul più grande gioco del mondo. Il tempo ci ha insegnato che il calcio è uno sport di cultura alta e bassa. I ladri sono celebrati tanto quanto le leggende, un gol di mano o una testata sul petto dell’avversario appaiono ora come gesti esecrabili ora come momenti di follia rivoluzionaria. Ognuno ha imparato sulla propria pelle che il dolore lancinante delle speranze infrante in circostanze sinistre intrise di polemiche dura più a lungo dell’emozione di un gol decisivo, di un assist sublime o di una vittoria scontata. Nel ciclo di 6 puntate di Passioni dedicate alle Leggende Mondiali, rispettando il fatto che l’edizione di quest’anno viene giocata in Brasile, Radio3 si focalizzerà soprattutto sulle edizioni disputate in Sud America. Che a un rapido sguardo rimangono quelle in cui la storia e lo sport hanno prodotto la miscela più esplosiva di miracoli e di umiliazioni, di trionfi e di sconfitte impreviste.
    Passioni -Leggende Mondiali
    sabato e domenica 31 maggio e 1 giugno, 7 e 8 giugno, 21 e 22 giugno ore 10.50
    RIASCOLTA LE PUNTATE

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.