Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 8/6/2014 ore 18:54

    Giochi e creatività in punta di pennello

    Commenti 0

    giocoarte2336“Ogni bambino è un’artista. Il problema è come rimanere un’artista quando si cresce”. Parola di Pablo Piacasso. E allora, è meglio “battere il ferro finché è caldo” e permettere ai promettenti fanciulli di allenare la loro vena artistica.

    Quello che proponiamo ai bambini non è confrontarsi con disegni elementari da colorare, ma con le opere dei grandi della storia dell’arte:  Mirò, Adami, Balla, De Chirico, Depero, Dubuffet, Giotto, Kandisky, Klee, Lichtenstein, Malevic, Picasso, Van Gogh.

    Il gioco è questo: forniamo ai piccoli artisti in erba una tavoletta di colori virtuali e una selezione di opere che solo nelle gallerie e nei musei è possibile ammirare.

    Messi lì sullo schermo le celebri opere – trasformate in disegni in bianco e nero – aspettano solo che siano i bambini a trovare le combinazioni cromatiche più convincenti sperimentando i tanti colori a disposizione con un solo click.

    Qui lo scopo del gioco non è evidentemente potenziare le abilità manuali, quanto raffinare lartisti336a capacità percettiva e il gusto per i colori. E, non ultimo, familiarizzare “in presa diretta” con le grandi opere che – divenuti adulti e forse non più artisti – gli strapperanno sguardi di ammirazione.

    Il talento è chiamato in causa, certamente, ma la facilità del gioco invita a eliminare ogni inibizione creativa…..

    E poi i bambini avevano già preso confidenza con l’arte grazie alla serie animata “L’arte di Matì e Dadà”: Matì è la simpatica bambina; Dadà è una testa d’uovo dadista che si muove a mo’ di trottola (tutto vero!)  dotato di un occhio-ingranaggio con cui vedere da vicinissimo le opere…..

    Se i vostri bambini si sono divertiti a seguire i due protagonisti a confronto con i grandi maestri dell’Arte (conosciuti tramite il magico Quadrimetrò!) è l’occasione buona per alimentare la curiosità sul loro conto grazie anche alle schede che li riguardano: Van Gogh, Jackson Pollock , Malevich  etc.

    E dopo aver reso l’arte “più umana” attraverso le biografie dei grandi artisti….sotto a chi tocca!

    Che il gioco abbia inizio!

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.