Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 27/9/2013 ore 16:38

    Fazio, Bollani, Gabanelli e Zoro su Rai 3

    Commenti 0

    Da domenica 29 settembre a martedì 1 ottobre si preannunciano importanti ritorni su Rai 3. Alcuni dei volti più noti della rete e della televisione italiana tornano a occupare il loro posto sul piccolo schermo: Fabio Fazio con Che tempo che fa, Stefano Bollani con Sostiene Bollani, Milena Gabanelli con Report e Diego Bianchi, in arte Zoro, con Gazebo.

    fazio_rumorsCHE TEMPO CHE FA

    Si comincia domenica 29 settembre alle 20:10 con la nuova edizione del talk show di Fabio Fazio, che compie dieci anni. Il programma avrà un nuovo appuntamento e una formula rinnovata. Alla tradizionale puntata del sabato (20.10-21.30) si aggiunge una puntata della domenica più lunga di un’ora che, partendo sempre alle 20.10, si concluderà alle 22.30, coprendo l’access e tutto il prime-time di Rai Tre. Un’ora di televisione in più per sperimentare nuovi format nelle interviste, dedicate a ospiti d’eccezione che si mettono in gioco senza rete ma anche nuove rubriche e più spazio allo show vero e proprio.

    Guarda il video>>

    Torna Massimo Gramellini con una nuova rubrica ed è confermata la presenza di Filippa Lagerback. Luciana Littizzetto caratterizzerà ancora le trasmissioni della domenica con il suo originale commento delle notizie di attualità oltre a chiudere la puntata con una personalissima buonanotte. Una novità assoluta, invece, riguarderà la parte musicale. La colonna sonora dello show è affidata, per questa undicesima edizione, all’estro artistico di Raphael Gualazzi che ha composto appositamente per Che tempo che fa una serie di musiche originali che faranno da sigle, sottofondi e voltapagina.

    Vai al sito>>

    bollani_rumorsSOSTIENE BOLLANI

    Sempre domenica 29 settembre torna a grande richiesta “Sostiene Bollani”, in onda alle 23:00. Musicisti, attori, comici. Tutti uniti dalla passione per la musica e per il suo essere, insieme, cultura e divertimento. Saranno loro i compagni di viaggio di Stefano Bollani.

    Guarda il video>>

    Sei puntate in diretta nelle quali il pianista tornerà a navigare nel mare magnum della musica di ogni genere, epoca e paese, per raccoglierne le storie e trasformarle – attraverso il proprio genio e incontri anche inattesi – in un racconto “pentagrammato” lieve e godibile per qualunque tipo di orecchio.
    Un viaggio nel quale sarà accompagnato, puntata dopo puntata, da alcuni tra i maggiori artisti della scena musicale internazionale: il violoncellista Giovanni Sollima, il jazz singer Gregory Porter, la cantante israeliana Noa, il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda, e Mafalda Arnauth, intensa voce del fado moderno.
    Ma il talento di Bollani si cimenterà anche in nuove sfide nell’incontro con un pianista robot; con un’affascinante suonatrice di “gaita galega”, la cornamusa galiziana; con cinque pianisti sullo stesso palco alle prese con un numero inferiore di pianoforti; e con un’enorme chitarra sarda “preparata” con freni da bicicletta.
    Nel corso delle sei serate, inoltre, si alterneranno – nella sezione ritmica – alcuni dei musicisti che hanno fatto la storia del jazz (e non solo) in Italia: Roberto Gatto, Enzo Pietropaoli, Ares Tavolazzi, Walter Paoli, Furio Di Castri, senza dimenticare il duo danese Jesper Bodilsen e Morten Lund.
    Non mancheranno altri ospiti, invitati a sostenere Bollani con ironia e divertimento: si comincia, nella prima puntata, con Paola Cortellesi.
    Infine, il confronto con gli oltre cento professori di un’orchestra sinfonica: una grande ultima puntata resa possibile dalla collaborazione con l’Orchestra Nazionale Sinfonica della Rai, diretta per l’occasione dal maestro Francesco Lanzillotta, che vedrà “Sostiene Bollani” trasferirsi dagli studi di via Mecenate del Centro di Produzione Tv Rai di Milano allo storico Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, con il ritorno di Caterina Guzzanti, sua compagna nella prima edizione del programma.

    Vai al sito>>

    gabanelli_rumorsREPORT

    Lunedì 30 settembre alle 21:05 tornano le inchieste di Report, con Milena Gabanelli e il suo team di videogiornalisti. La prima puntata s’intitola “ISTANTANEA PRIMA DELL’INCIDENTE”, di Bernardo Iovene. Come siamo arrivati a questo punto? Perché se un capo partito schiocca le dita quasi tutti sono pronti a obbedire? Forse la risposta sta nel fatto che più che la competenza o l’amore per la cosa pubblica in un parlamentare si cerca la fedeltà a chi ti fa eleggere. Caratteristica favorita anche dal Porcellum, un sistema elettorale che tutti criticano ma che nessuno cambia. Ma poi c’è da far funzionare un Paese. Per raddrizzare la Concordia abbiamo chiamato i migliori esperti mondiali. Il nuovo Governo chi ha scelto per rimettere in piedi un Paese devastato da una crisi senza precedenti? Quali sono i criteri di nomina dei ministri, sottosegretari e presidenti di Commissione? Una domanda semplice e legittima quella di comprendere quali siano i requisiti necessari per ricoprire cariche cruciali, ma c’è stato un netto rifiuto. Report ha contattato tutti i componenti del Governo: ministri, viceministri e sottosegretari per chiedere direttamente a loro quale competenza avessero per ricoprire il ruolo a cui sono stati assegnati, perché sono stati scelti e da chi; ci hanno risposto in pochi, gli altri non erano interessati alla domanda o non avevano tempo.

    Guarda il video>>

    Vai al sito>>

     


    zoro_rumorsGAZEBO

    Dulcis in fundo, da martedì 1 ottobre rivedremo in tv Zoro col suo Gazebo, confermato a furor di popolo e di web dopo il grande successo della prima edizione. Gazebo andrà in onda dal martedì al giovedì in seconda serata. Diego Bianchi, in arte Zoro, Assieme ad una originale compagnia di giro, proverà a raccontare in maniera diversa l’attualità e la politica italiana.

    Guarda il video>>

    Dal retro del Teatro delle Vittorie in Roma, un’ora di video-inchieste “stoppate” e commentate, musica dal vivo, ospiti, satira a fumetti, web a profusione e tutto quello che serve a conoscere quello che sta accadendo nel nostro Paese.
    Ad affiancare il racconto della telecamera di Diego Bianchi, il controracconto a fumetti di Marco Dambrosio (Makkox), il commento onniscente del giornalista Marco Damilano, la musica dal vivo di Roberto Angelini e Giovanni Di Cosimo, e un incombente cinquettìo che ci annuncia il peggio dei tweet del politici e vip italiani…

    Vai al sito>>


  • tedx_336A Roma un evento TEDx organizzato in maniera indipendente, quest’anno tutto dedicato al tema  Dangerously ethical, ovvero  come l’etica e i comportamenti etici trovino posto nelle nuove tecnologie e nella comunicazione attraverso nuovi media. Cosa sia etico o meno, dove siano i limiti di quest’approccio e dove invece i suoi inaspettati punti di forza. Tra i relatori: Simon Cohen, Robin Dunbar, Dale Herigstad e gli italiani Francesco Mosconi, Federico Pistoni, Alessandro Rignani Lolli e Roberto Saracco.

    Sebbene il nostro paese non sia a un livello eccelso di avanzamento tecnologico (sia dal punto di vista istituzionale che da quello delle grandi aziende), i temi etici relativi alle nuove tecnologie sono sfidati ogni giorno da un uso retrogrado di nuovi strumenti.
    Ecco chi sono i quattro speaker italiani:

    Francesco Mosconi è co-fondatore e vicepresidente di Axelera, società che lavora nell’organizzazione di eventi e concorsi finalizzati a prendere di mira le sfide dell’umanità attraverso un uso creativo della tecnologia.

    Federico Pistoni, habituè del TEDx, è Ceo di Esplori, società che lavora per creare ambienti di apprendimento globali che superino le barriere del linguaggio per permette a chiunque di imparare qualunque cosa.

    Alessandro Rignani Lolli detiene diversi record nel mondo delle immersioni e collabora con il Cnr di Pisa nelle ricerche sui cambiamenti fisiologici del copro umano in stato di apnea, oltre a studiare l’etica sportiva.

    Membro dell’Ieee e per diversi anni direttore del Telecom Italia Future Centre Roberto Saracco è ora presidente dell’ EIT Ictlabs.