Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 21/1/2013 ore 15:18

    Le ultime news sul Festival di Sanremo 2013

    Commenti 3

    I superospiti del Festival di Sanremo 2013 di Fabio Fazio? Le canzoni in gara.

    In un’intervista del programma domenicale ‘l’Arena’ di Massimo Giletti su Rai1, Fazio parla così del Festival a cui sta lavorando.

    – Guarda l’intervista integrale a Fabio Fazio >>

    Per quanto riguarda i superospiti – fa notare – nelle precedenti edizioni di Sanremo non ero nemmeno nella direzione artistica e mi ero concentrato proprio sugli ospiti sullo spettacolo, e devo dire che sono andate bene da un mio punto di vista, c’è un buon ricordo quindi non ha senso per me rifare la stessa cosa”.

    Questa volta – spiega il conduttore – mi sono detto che per me Sanremo è la musica e quindi abbiamo fatto una scelta accurata delle canzoni che può essere condivisa o meno, più o meno apprezzata, sono canzoni che hanno una linea forte. Quest’anno Sanremo sarà così, siamo in un momento di spending rewiew, hai visto che abbiamo preso Luciana, è quello che avevamo in casa, facciamo le cose tra di noi. Il superospite vero è la gara delle canzoni”.

    La scelta delle canzoni, ribadisce Fazio, ha ”il segno della contemporaneità e sarà il vero punto di forza della rassegna”. “L’idea – ha spiegato Fazio- era quella di fare una composizione di cast che non rispecchiasse certe tipologie, nel senso che si sceglievano le canzoni perché alcune dovevano piacere ai giovani, altre alle mamme, altre ai meno giovani, poi alle donne. Abbiamo detto: scegliamo le canzoni che raccontano la musica italiana di oggi. Sono molto diverse tra loro: c’è il pop, ci sono anche gruppi inattesi per Sanremo. La contemporaneità non è l’assunto ma il risultato. Se dovessi dire qual è il tema comune di questo Sanremo direi che le canzoni esprimono questa idea di contemporaneità”.

    Fazio rifiuta l’idea di aver rottamato i cantanti sanremesi, quelli che tradizionalmente sono in gara al Festival: ”Non c’è nessuna rottamazione – ribadisce nell’intervista – è una parola che detesto. Anzi abbiamo una serata, quella del venerdì, nella quale si gioca con le canzoni del passato e ovviamente nelle serate precedenti a questa del venerdì c’è l’arrivo di queste tre colonne che hanno fatto la storia di Sanremo: Toto Cutugno, Ricchi e Poveri, Albano. Io non vedo l’ora di rivederli. Sanremo è un gioco bisogna prenderlo con grande leggerezza altrimenti diventa un errore tutto”.

    Nessuna polemica con chi ha protestato per l’esclusione: Ringrazio tutti quelli che hanno mandato le canzoni al festival – conclude il conduttore – ne dovevamo scegliere 14 e mi dispiace se qualcuno c’è rimasto male”.

    Questa mattina inoltre negli studi di ‘Uno Mattina in Rosa‘ su Rai1 sono stati presentati al pubblico gli otto GIOVANI finalisti di Sanremo 2013. Si tratta di: Andrea Nardinocchi, Antonio Maggio, Blastema, Ilaria Porceddu, Il Cile, Irene Ghiotto, Paolo Simoni e Renzo Rubino.

    – Guarda la presentazione degli otto GIOVANI  >>

    Il primo a essere presentato è stato Paolo Simoni, di Comacchio, in provincia di Ferrara, che porterà il brano ‘Le parole‘. Il giovane è stato paragonato al grande Ivano Fossati, paragone di cui il cantante si è detto molto lieto e lusingato. “Ivano è un grande poeta, ha formato il mio orecchio“, ha detto Simoni.

    Guarda il videoclip di Paolo Simoni – ‘Le parole’ >>

    La seconda a essere presentata è stata Ilaria Porceddu, dalla Sardegna, che porterà la canzone ‘In equilibrio‘. “Sono molto orgogliosa di aver portato la mia terra a Sanremo. Con il sardo riesco a esprimere la mia parte più istintiva e primitiva“, ha detto Ilaria, che canta in parte in sardo e in parte in italiano.

    Guarda il videoclip di Ilaria Porceddu – ‘In equilibrio >>

    Da Squinzano in provincia di Lecce, viene invece Antonio Maggio con ‘Mi servirebbe sapere‘. Antonio Maggio è stato lanciato nel 2008 da ‘X Factor’, dove però aveva partecipato con il suo gruppo poi lasciato per la carriera da solista.

    Guarda il videoclip di Antonio MaggioMi servirebbe sapere >>

    Irene Ghiotto porterà il brano ‘Baciami‘. La giovane cantante arriva artisticamente da Area Sanremo. “E’ stata un’esperienza bellisssima, che mi ha portata qui“, ha commentato Irene.

    Guarda il videoclip di Irene GhiottoBaciami >>

    Renzo Rubino, pugliese, porterà in gara invece il brano complesso e impegnato ‘Il postino (Amami uomo)‘, che però lui non esita a definire “un testo molto semplice. E’ una canzone d’amore“.

    Guarda il videoclip di Renzo RubinoIl postino (Amami uomo) >>

    Andrea Nardinocchi si presenterà al Festival con ‘Storia impossibile‘. Andrea ha un talento molto originale: è in grado di fare beat box, una tecnica che nasce negli Usa e che permette di reppare e produrre suoni con la bocca come se si stesse suonando una batteria.

    Guarda il videoclip di Andrea Nardinocchi Storia impossibile >>

    I Blastema, unico gruppo della categoria Giovani, presentano il brano ‘Dietro l’ultima ragione‘. Lo stile del gruppo è quello rock. Matteo Casadei, voce della band, ha detto: “Noi siamo persone che fanno questo mestiere da tanto tempo. Alla nostra esperienza mancava però Sanremo“.

    Guarda il videoclip de I Blastema Dietro l’ultima ragione>>

    Ultimo concorrente in gara per la categoria GIOVANI è Lorenzo Cilembrini, in arte Il Cile, con il brano ‘Le parole non servono più

    Guarda il videoclip Il Cile Le parole non servono più>>

    Oggi inoltre è andato in onda sulle reti Rai, un nuovo divertente promo del Festival di Sanremo. Protagonisti naturalmente i due conduttori della kermesse: Luciana Littizzetto e Fabio Fazio.

    Guarda il 4° Promo del Festival di Sanremo >>

    Seguite tutte le ultime news sul Festival di Sanremo 2013 nell’area tematica di rai.tv >>

    Segui tutte le news sul sito del  Festival di Sanremo >>

    Segui il Festival di Sanremo su Facebook>

    Segui il Festival di Sanremo su Twitter >>

  • 21/1/2013 ore 8:00

    Calcio, Tim Cup: le semifinali su Rai1

    Commenti 1

    22-23 gennaio 2013, 20.45, Rai1. La Coppa Italia giunge alle semifinali. Le quattro squadre che hanno meglio figurato nel torneo si giocano in un doppio scontro diretto – questa volta diviso tra andata e ritorno – il passaggio alla finale di Roma del prossimo 26 maggio.

    Le attuali prime due della Serie A, Juventus e Lazio, si affrontano per guadagnarsi un posto contro la vincente di Roma-Inter, una partita carica di significati soprattutto per le recenti rivalità tra squadre e tifoserie.

     

    Guarda il calendario completo degli incontri >>

    Rivedi tutti i match dei quarti di finale >>

     

    Si inizia con Juventus-Lazio, martedì 22 gennaio alle 20.45 su Rai1.

    I bianconeri sono in piena emergenza, dopo gli infortuni a centrocampo e difesa, e devono far fronte al triplo impegno in campionato, Champions e Coppa Italia con una formazione rimaneggiata e da un attacco, negli ultimi tempi, piuttosto sterile. Da parte sua, la Lazio fa leva sull’asse Klose-Hernanes per scardinare la difesa juventina, una delle meno perforate in Europa.

     

    Mercoledì 23 gennaio, alle 20.45 su Rai1, si chiude l’andata delle semifinali con Roma-Inter.

    La squadra di Zeman, dopo l’inattesa quanto convincente vittoria esterna a Firenze, affronta l’undici di Stramaccioni in un doppio match che vale quasi l’intera stagione per entrambe le squadre. La Roma vede il possibile rientro in campo delle punte Lamela e Totti, ma deve registrare il forfait per squalifica di Pjanic, mentre l’Inter conta di recuperare Milito e Cassano, la cui assenza pesa sul rendimento della squadra da diverse settimane.

     

    VAI AL SITO DELLA TIM CUP >>