Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Correva l'annoVenerdì 2 novembre alle ore 23.10 torna su Rai3 l’appuntamento con Correva l’anno, il programma di approfondimento storico  di Marina Basile e Tiziana Pellegrini a cura di Mauro Longoni,  con una puntata dedicata agli anni ’70 intitolata “La rivoluzione eterea – Informazione e media negli anni Settanta”.

    – Guarda la puntata in streaming sul web, venerdì 2 novembre alle 23.10 >>

    Un documentario di Paola Lasi che racconta gli anni Settanta attraverso il cinema, la stampa, la televisione e la radio: un panorama, quello dei media, che in pochi anni viene totalmente rivoluzionato e che si intreccia in modo inestricabile con i movimenti più ampi e complessi della società, del costume e della politica.

    È un narrazione trasversale.

    Il cinema è l’interprete di un rigoroso impegno civile, ma anche della liberazione sessuale di un popolo un po’ adolescente, che guarda dal buco della serratura delle commedie sexy, sapendo ridere, in fin dei conti, di sé stesso.

    La stampa è intrisa della forte politicizzazione di quegli anni, cerca di leggere dietro le infinite trame oscure che minacciano il Paese e dalla prima pagina finisce in prima linea con i suoi giornalisti, protagonisti di indagini coraggiose o vittime di mafia e terrorismo.

    La televisione e la radio vivono una trasformazione epocale: negli anni Settanta, la Rai attraversa gli ultimi anni della gestione Bernabei,  il passaggio al colore, le novità della Riforma e i primi effetti della “lottizzazione”; ma, soprattutto, la Rai vede la fine del suo monopolio e la nascita, prima spontanea e avventurosa, poi sempre più legata a poteri finanziari e politici, delle TV e delle radio private: un’esplosione di centinaia di voci e di schermi tutt’altro che omogenea, dove l’etere è conteso tra istanze di libertà e partecipazione, militanza dei movimenti extraparlamentari, musica, “dediche”, spettacoli e pubblicità invasiva.

    Un viaggio tra emozione, commozione e divertimento, reso possibile dal lavoro della Rai di allora: un repertorio che è un patrimonio per la nostra memoria.

    Chiude la puntata, come di consueto, l’editoriale di Paolo Mieli.

    – Vai al sito di Correva l’anno >>

    – Rivedi le puntate del programma >>

  • 30/10/2012 ore 13:34

    Il piccolo principe di Sansereno su Rai2

    Commenti 2

    Mercoledì 31 ottobre alle 7.50 in prima visione su Rai2 appuntamento con “Il Piccolo Sansereno e il Mistero dell’Uovo di Virgilio”, il primo cartone animato in 3D realizzato interamente a Napoli, ideato da Nicola Barile e diretto da Ivan Cappiello.

    Una coproduzione Rai Fiction e Tilapia col sostegno della Regione Campania – Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali – e la collaborazione di MAD Entertainment, che porta sullo schermo un personaggio nato pochi anni fa per il mercato editoriale.

    Se nel titolo rifà il verso alla celebre novella di Antoine de Saint-Exupéry, il piccolo principe di Sansereno dispiega, in realtà, un immaginario ricco e del tutto originale che mescola leggende e Illuminismo, automi e cripte segrete, miti classici e diavolerie tecnologiche, oltre a una buona dose di esoterismo.

    Un’antica leggenda narra che il poeta Virgilio, considerato nel Medioevo anche un mago, ponesse a protezione della città di Napoli un uovo di sirena custodito nei sotterranei del castello più antico della città. L’uovo, se rimosso o danneggiato provocherebbe, non solo il crollo del castello, ma anche una serie di rovinose catastrofi alla città.

    Edoardo Maria Gastone di Vivara (Edo per gli amici), XV principe di Sansereno, è un pestifero ragazzino che vive in un palazzo nel centro antico di Napoli. Figlio di uno scienziato che incarna il secolo dei Lumi, è il capo della Banda dei Leoni di San Domenico, composta da bambini sia nobili che popolani. Venuto a conoscenza del grave pericolo che incombe sulla città, grazie alla sirenetta Partenope che gli appare in sogno, il principino si troverà ad affrontare insieme ai suoi compagni la più grande delle avventure: Il Mistero Dell’Uovo Di Virgilio.

    Clicca qui per saperne di più sulla storia >>

  • 30/10/2012 ore 10:04

    Rai.Tv Incontra lo scrittore Simone Lenzi

    Commenti 0

    Rivedi l’incontro live con Simone Lenzi

    Prosegue il viaggio nel mondo della cultura e della letteratura contemporanea, di Rai.Tv e Rai Edu Letteratura che ha visto come protagonista nel recente incontro lo scrittore Simone Lenzi, cantante dei Virginiana Miller,  che fa il suo esordio nel mondo della letteratura con “La generazion”, romanzo che affronta il tema della procreazione assistita, da cui è liberamente tratto il nuovo film di Paolo Virzì, “Tutti i santi giorni”.



    Simone Lenzi ha risposto in diretta alle domande degli utenti della rete >> rivedi l’incontro con Simone Lenzi

    La Generazione” racconta la storia di un portiere notturno d’albergo, che ha scelto quel mestiere per soddisfare in solitudine la propria passione per i libri e che è impegnato con la moglie in un tentativo di procreazione assistita. Guido è timido, riservato, coltissimo. Antonia irrequieta, permalosa e orgogliosamente ignorante. Una divertente storia d’amore e un figlio desiderato che non arriva.

    Lo scrittore affronta un tema molto attuale con discrezione, romanzo al contempo drammatico e divertente – organizzato intorno alla massima di Ippocrate posta in apertura, «La vita è breve, l’arte è lunga, l’occasione fuggevole, l’esperimento pericoloso, il giudizio difficile». Nel romanzo si tenta di proporre  una via di uscita all’ossessione, una seconda chance che i protagonisti daranno a se stessi per tornare a vivere. Una cura oltre la medicina.

    Simone Lenzi è nato a Livorno nel 1968. Dopo gli studi in filosofia all’università di Pisa (finisce gli esami ma non dà la tesi), fa i più svariati lavori: dall’accompagnatore turistico al programmatore, dal libraio al ghostwriter di grammatiche scolastiche. Nel frattempo canta e scrive testi per i Virginiana Miller, con cui realizza cinque dischi considerati fra i migliori prodotti del panorama indie italiano. Insieme a Simone Marchesi ha tradotto il primo libro degli Epigrammi di Marziale (2008) e Un’America di Robert Pinsky (2009).

    Rivedi l’incontro con Simone Lenzi>>
    Rivedi il video dei Virginiana Miller della colonna sonora di Tutti i santi giorni >>
    Rivedi il trailer di Tutti i santi giorni >>
    Il backstage del film di Paolo Virzì>>
    Thony, cantante e attrice protagonista, esegue “Flowers Blossom”, canzone tratta dalla colonna sonora del film >>
    Clicca qui per partecipare alle video chat di Rai Edu Letteratura >>