Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Roberto BenigniSabato 27 ottobre, in occasione del 60^ compleanno di Roberto Benigni (nato a Castiglion Fiorentino il 27 ottobre 1952), Rai5 dedicherà la sua prima serata a questo artista eclettico e geniale, mandando in onda un ritratto affettuoso e un po’ irriverente, intitolato “Roberto Benigni: opinioni di un clown”.


    – Guarda il promo >>

    – Guarda in streaming sul web “Roberto Benigni: opinioni di un clown”, il 27 ottobre alle 21.15 >>

     

    Non sarà una celebrazione pomposa e rituale, ma una rivisitazione affettuosa e divertente di un artista che da quasi 40 anni ci rallegra e ci commuove con i suoi modi disarmanti di eterno bambino che illumina e incanta ogni cosa, malgrado l’irriverenza dei modi.

    Una storia eccezionale la sua, da ragazzo cresciuto a Vergaio, nato da una amatissima famiglia contadina, al premio Oscar come miglior attore protagonista (primo attore non anglofono a vincere in questa categoria), ricevuto nel 1999 dalle mani di un’emozionatissima Sophia Loren, amatissimo anche negli USA, tanto da prendere parte all’ultimo film del grande collega Woody Allen “To Rome With Love”

    Un’occasione speciale, dunque, per ripercorrere la straordinaria carriera di uno dei più popolari e amati attori e registi del cinema italiano, e per rivedere alcune delle sue più famose e travolgenti incursioni nella Tv Stato, partendo dagli esordi in bianco e nero un po’ grevi e arrabbiati di Mario Cioni, passando per gli esilaranti “assalti” a Baudo e alla Carrà, fino ad arrivare alla lettura appassionata e colta del suo conterraneo Dante.

    E proprio alla vigilia di una ricorrenza così importante come il suo 60^ compleanno, l’attore e regista ha voluto fare un regalo a tutti gli appassionati, annunciando in un’irresistibile incursione al Tg1 della sera di lunedì 22 ottobre, il suo atteso ritorno in Tv.

    – Guarda la clip tratta dal Tg1 delle 20 del 22/10/2012 >>

    Scherzando con il giornalista Attilio Romita, il “toscanaccio”Roberto Benigni ospite al Tg1 ha infatti dato l’annuncio ufficiale del suo ritorno in Rai il prossimo 17 dicembre con “La più bella del mondo”, una serata-evento dedicata alla nostra Costituzione, che “in un momento di buio come questo può aiutarci a trovare la luce“. Durante l’evento, l’attore leggerà i principi fondamentali su cui si fonda il nostro Stato e cercherà di attualizzarli per capire il nostro presente.
    Non sono mancati commenti sull’attuale situazione politica italiana. Benigni ha dichiarato di vedere di buon occhio sia Bersani che Renzi: “peccato che appartengano a due partiti diversi“, ha chiosato parlando dei due principali sfidanti alle primarie del PD, mentre riguardo ai recenti scandali legati alla corruzione, il comico ha citato San Francesco: “Voi ci sarete fino alla fine del mondo“.

    – Vai alla speciale videogallery di Rai.tv dedicata a Roberto Benigni >>

  • 22/10/2012 ore 19:00

    Radio3 al Festival della Scienza

    Commenti 0

    Il Festival della Scienza a GenovaDal 25 ottobre al 4 novembre, la scienza torna a popolare le piazze, il porto antico e i carruggi di Genova. E Radio3Scienza si trasferisce con microfoni e cuffie nel cortile di Palazzo Ducale per raccontare, in quattro puntate speciali, la decima edizione del Festival della Scienza.
    Mostre, spettacoli teatrali, laboratori e incontri pubblici verranno raccontati ai microfoni di Rossella Panarese dalle vive voci dei protagonisti del festival.

    Ascolta live il 26 e 29 ottobre ore 11:00-11:30 >>
    Ascolta live il 27 e 28 ottobre ore 10:50-11:20 >>

    La grande kermesse dedicata al mondo scientifico, in occasione della sua decima edizione, ha voluto porre l’accento sulla relazione tra Europa e scienza. Un rapporto straordinario, che il Commissario europeo per la ricerca, l’innovazione e la scienza, Maire Geoghegan-Quinn ha descritto cosi: “L’Europa e al cuore della scienza e la scienza e al cuore dell’Europa“.

    Il Festival della Scienza a GenovaNell’anno del conferimento del Premio Nobel per la Pace, il Festival della Scienza è particolarmente onorato di celebrare l’Europa. I temi della ricerca scientifica sostenuti dall’Unione Europea nei modi e con gli strumenti più diversi, saranno da Radio3Scienza approfonditi e presentati sotto forma di molteplici esperienze. Dagli exhibit, alle esperienze multimediali e agli incontri, fornendo spunti e suggerimenti per immaginare come sarà il futuro. Un modo diverso e coinvolgente per affermare l’approccio collaborativo alla scienza e alla ricerca che l’Europa ci propone. Con la partecipazione straordinaria dell’Egitto, in occasione dell’Anno della Collaborazione Europa-Egitto per la Scienza e l’Innovazione

    Il Festival della Scienza a GenovaI microfoni di Radio3 racconteranno, inoltre, come da tradizione, le storie, le visioni e le voci dei protagonisti del Festival. Grandi scienziati del presente raccontano grandi studiosi del passato, per non dimenticare che la ricerca è un processo storico. Dall’informatica all’astronomia, passando per la biologia, il panorama, visto da sopra le spalle dei giganti è molto vasto. Da Alan Turing, raccontato da George Dyson a Charles Darwin, spiegato da James Moore e Henri Poincaré, introdotto da Claudio Bartocci; da Galileo Galilei e Giovanni Keplero, raccontati da Jean-Pierre Luminet a Giovanni Domenico Cassini, introdotto da Giovanni Bignami. Per finire con il genio di Leonardo, descritto da Fritjof Capra e con Euclide, di cui ci parla il “matematico impertinente” Piergiorgio Odifreddi.

    Scarica i Podcast della scienza >>
    Le voci della scienza. Le interviste di Radio3 >>

  • 22/10/2012 ore 10:20

    Decanter live dal Salone del Gusto

    Commenti 0

    Salone del gusto e Terra madre 2012Fede e Tinto, gli speaker eno-gastronomici di Radio2, saranno a Torino, dal 25 al 29 ottobre, per raccontarci in diretta uno degli eventi più attesi da tutti gli appassionati dello Slow Food: il Salone del Gusto e Terra Madre.

    Ascolta live da lunedì 22 a domenica 28 ottobre, alle 19.50 >>

    Per la prima volta, nell’edizione 2012, Salone del Gusto e Terra Madre si fondono e danno vita a un evento unico, che racconta la straordinaria diversità del cibo di ogni continente, superando la divisione fra Nord e Sud del mondo e dando pari dignità a tutti i piccoli produttori che si ispirano al principio di un “cibo buono, pulito e giusto”.

    Il Salone del Gusto porta in eredità il successo consolidato nelle passate otto edizioni e un patrimonio di produttori eccellenti, cuochi, Laboratori del Gusto, Presìdi, istituzioni. Dal canto suo, Terra Madre rappresenta la rete mondiale di comunità del cibo con accademici, cuochi, giovani provenienti da 150 Paesi nel mondo. L’obiettivo è di creare il più importante appuntamento mondiale dedicato al cibo.

    Salone del gusto e Terra MadreDall’Europa all’Africa, dall’Australia alla Cina, tutto il mondo enogastronomico che si ritrova a Torino verrà trasmesso “on air” da Decanter, la celebre trasmissione di Radio2 dedicata al mondo dell’enogastronomia.

    Decanter sarà il naso e la papilla degli ascoltatori che da casa scopriranno il formaggio di yak fatto dai monaci tibetani o la bottarga delle donne Imraguen, in Mauritania; il cuscus algerino e siciliano a confronto; le spezie indiane; la forza della poco conosciuta gastronomia albanese e i suoi elementi di novità; la versatilità della manioca nelle ricette tradizionali latinoamericane; la storia dei vini naturali della Grecia e dei Balcani, e tanti altri contributi dall’Italia e dall’estero.

    Decanter ci racconterà ogni giorno come si può cambiare il nostro mondo in crisi a partire dal cibo e cosa di buono possiamo fare per la nostra salute, l’ambiente e il sistema produttivo senza rinunciare al piacere del cibo e alla convivialità. Per questo è stato scelto come slogan di quest’anno “Cibi che cambiano il mondo”, un invito a riflettere sul fatto che ogni scelta d’acquisto fatta in casa nostra può avere conseguenze importanti per il nostro pianeta.

    Tra biodiversità, comunità del cibo e sapori del mondo, i conduttori Federico Quaranta e l’inutile Tinto (Nicola Prudente), in diretta dal Lingotto di Torino, “decanteranno” tutto quello che gira intorno al Salone del Gusto. Daranno voce a un’agricoltura più rispettosa del pianeta, a un mercato diverso da quello dei supermercati. Inviteranno gli ascoltatori ed i personaggi presenti all’evento a raccontare le sensazioni e le esperienze di vita che l’assaggio di un determinato cibo suscita in loro. Come al solito in compagnia di produttori, chef, vigneron, birrai ed esperti che guidano la degustazione.

    Perché se la globalizzazione è buona, “Decanter” assaggia!

    Vai al sito di Decanter >>

    Le ricette Slow Food di Fede e Tinto>>

  • 22/10/2012 ore 0:00

    Obama vs Romney su Rainews24

    Commenti 0

    Lunedì 22 settembre terzo incontro tra Obama e Romney; è l´ultimo atto prima del voto del 6 novembre. Nel frattempo si svolge una campagna parallela: quella per il voto anticipato. Negli Stati Uniti è infatti possibile votare per posta prima dell’election day, e i coniugi Obama si stanno facendo promotori dell’early voting presso gli elettori. Negli ultimi giorni la first lady Michelle Obama ha già fatto sapere via Twitter di aver espresso il proprio voto; il marito lo farà il prossimo 25 ottobre.

    Grandi personaggi pubblici entrano in scena con le loro scelte influenzando l’andamento ondivago dei sondaggi. Ultimo, il sindaco di New York, Michael Bloomberg, che scende in campo per finanziare chi dei candidati sosterrà le sue campagne: matrimoni gay, riduzione delle armi e ristrutturazione del sistema scolastico. Un Super Pac da 15 milioni di dollari è stata infatti offerta ‘bipartisan’ a chi, senza scelta di colore politico, porterà avanti il suo programma. Il giorno prima davanti ad almeno tremila persone, il rocker Bruce Springsteen e l’ex presidente Bill Clinton hanno messo su un show a favore della campagna per la rielezione di Barack Obama, a Parma, in Ohio, uno degli stati chiave per la sfida presidenziale.

    >>Bruce Springsteen in concerto per Obama. Guarda il video

    Dal secondo dibattito – molto seguito in tv e sui social network – il Presidente sembra aver recuperato lo svantaggio accumulato dopo il deludente incontro della settimana precedente, dove lo sfidante Romney aveva raccolto un buon successo. Gli ultimi sondaggi danno il candidato repubblicano in leggero vantaggio a livello nazionale e vedono Obama in crescita negli stati incerti.

    In questi giorni dopo le provocazioni e gli scontri Romney e Obama si sono sfidati a colpi di humour. Entrambi hanno partecipato alla cena di beneficenza della Smith Memorial Foundation a New York, dove hanno tenuto un breve discorso umoristico.

    >>Obama e Romney scherzano. Guarda il video

    Il secondo dibattito in clip:
    >> Romney attacca Obama sulla Libia, ma il colpo non va a segno. Guarda il video
    >> L’appello finale di Mitt Romney.  Guarda il video
    “Il mio cuore è per il 100% degli americani, voglio l’istruzione per tutti e anche una sanità per tutti” ha dichiarato Romney durante l’ultimo appello.
    >> L’appello finale di Barack Obama. Guarda il video

    “Romney è un brav’uomo, ma crede che il 47% del Paese si consideri una vittima”, l’ultimo attacco di Obama.
    >> Le signore in fucsia (Michelle Obama e Ann Romney). Guarda la photogallery

    Su Rainews puoi vedere e leggere tutti gli aggiornamenti delle elezioni di USA 2012:

    >>Speciale Usa 2012 di Rainews24. Tutti gli articoli

    >>Segui la diretta di Rainews24