Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 21/10/2012 ore 8:00

    Pappano e Brunello a La Musica di Raitre

    Commenti 0

    Pappano e Brunello a La Musica di Raitre Giovedì 25 ottobre alle ore 01.40 su Rai3, il Concerto in si minore per violoncello e orchestra op. 104 di Antonin Dvořák eseguito da Mario Brunello e dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta dal Maestro Antonio Pappano.

     
    – Guarda il concerto in diretta streaming sul web >>

     

    Il famoso Concerto per violoncello di Dvořák fu scritto tra il dicembre 1894 e il febbraio 1895, nel corso del soggiorno americano del compositore boemo, durante il quale nacquero i suoi più noti capolavori, , ed eseguito la prima volta a Londra il 19 marzo 1896 con lo stesso Dvořák sul podio. A New York, tra i colleghi del Conservatorio, Dvořák conobbe Victor Herbert, compositore, direttore d’orchestra e violoncellista, e nel 1894 assistette alla première del suo Secondo Concerto per violoncello, rimanendone così impressionato da decidere di scriverne anch’egli uno, superando la convinzione che questo strumento producesse “un suono nasale nelle note acute e un brontolio in quelle basse”, che l’aveva convinto a mettere da parte un Concerto per violoncello iniziato all’età di ventiquattro anni.

     

    Il concerto vede l’incontro inedito di due grandi artisti.

    Pappano e Brunello a La Musica di Raitre E’ infatti la prima volta che Sir Antonio Pappano, direttore d’orchestra anglo-italiano di fama internazionale, classe 1959, nominato baronetto dalla Regina d’Inghilterra, dirige insieme all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, una delle poche formazioni italiane in grado di competere alla pari con le più importanti compagini internazionali, il grande violoncellista.

    Nato a Castelfranco Veneto nel 1960, Mario Brunello è un artista eclettico, in grado di spaziare con disinvoltura tra epoche e generi musicali differenti, ma anche di concepire progetti che coinvolgono campi e approcci artistici diversi.
    Mario Brunello suona il prezioso violoncello Maggini dei primi del Seicento, appartenuto a Franco Rossi, dalla incredibile bellezza timbrica.

     

    Nel Concerto per violoncello, racconta Pappano, “di una grandezza, di una tenerezza e di una drammaticità che ogni volta trascinano il pubblico“, il dialogo tra l’orchestra e il solista è quasi sinfonico, e sono poche le volte in cui l’orchestra semplicemente accompagna.

    – Guarda l’intervista ad Antonio Pappano >>

    Per Brunello, il Concerto di Dvořák “è forse una delle ragioni per la quale molti ragazzi si mettono a suonare il violoncello, è quasi come una calamita” e rappresenta l’obiettivo da raggiungere nella carriera di ogni violoncellista, “come riuscire a fare la maratona di New York“.

    –  Guarda l’intervista a Mario Brunello >>

     

    La regia è di Andrea Dorigo.

     
    – Vai al sito de La Musica di Raitre >>

    – Rivedi le puntate de La Musica di Raitre >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.