Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 20/10/2012 ore 14:00

    Tv-movie: “Il paese delle piccole piogge”

    Commenti 0

    Arriva in prima serata su Rai1 martedì 23 ottobre, 21:10Il Paese delle piccole piogge”, film diretto da Sergio Martino, con protagonisti Margareth Madè e Giorgio Lupano.

    Il tv-movie “Il paese delle piccole piogge” è un melò esotico con sfumature thriller che racconta la storia di Anna, interpetata da Margareth Madè, una donna costretta a fuggire in Kenya perché inseguita dalla mafia. In Africa, Anna incontrerà l’amore, capirà qual è il suo posto nel mondo e ritroverà se stessa.

    Dopo aver scoperto di aver sposato un mafioso, Anna perde il figlio che porta in grembo. Suo marito, Pasquale, le promette una nuova vita, ma prima lui deve tagliare i ponti con cosa nostra.

    E’ una pura illusione. Pasquale viene ammazzato e Anna è costretta a scappare, inseguita da un killer convinto che la donna custodisca i codici dei conti correnti della cosca mafiosa.

    Anna fugge lontano da Palermo e si rifugia a Malindi, in Kenya. Anche qui continua a essere braccata. Dopo aver conosciuto un bambino africano, Bodo, Max Tardioli, solo come lei, decide di seguirlo nella missione in cui vive, nel cuore della savana africana.

    – Guarda la fotogallery degli scatti di scena >>

    Da semplice volontaria, giorno dopo giorno, Anna sa guadagnarsi il rispetto della gente che si dedica a curare le piaghe di un paese ferito. Qui incontra Mandher, Giorgio Lupano, un medico il cui spirito di abnegazione è assoluto.

    Un uomo che lotta strenuamente contro i mali di un continente spesso dimenticato. Anna e Mandher si piacciono. A coadiuvare il dottor Mandher c’è anche Victoria, Elisabetta Pellini, l’ex compagna di Mandher che però ancora  si ostina a non considerarsi tale. Tra i tre gli attriti e le schermaglie certo non mancano.

    Senza contare che i conti da chiudere con il proprio opprimente passato raggiungono tragicamente Anna anche in quel lontano angolo di mondo.

    Nulla sarà più come prima. Per nessuno di loro.

    L’Africa per Anna rappresenta una seconda occasione, una nuova vita, un nuovo amore ma soprattutto l’unica e inaspettata via per ritrovare se stessa.

    Guarda in streaming, “Il paese delle piccole piogge”, Rai1, 23 ottobre, 21.10>>

    Guarda il sito “Il paese delle piccole piogge”>>

  • Sarà Walter Bonatti, leggenda dell’alpinismo italiano e mondiale, il protagonista della puntata di ‘Sfide’, il programma condotto da Alex Zanardi in onda lunedì 22 ottobre alle 22.40 su Rai3.

    Un uomo che con forza e determinazione ha vinto tante sfide durante la sua carriera diventando un modello da seguire per generazioni di alpinisti e sognatori.

    Attraverso interviste esclusive alle persone che l’hanno conosciuto più da vicino come la compagna Rossana Podestà, il giornalista Michele Serra, l’alpinista Reinhold Messner e gli scalatori che con lui hanno condiviso la passione per la montagna, saranno ripercorse le imprese più eclatanti di un uomo che amava sfidare l’impossibile spinto dal continuo bisogno di mettersi alla prova e di migliorarsi.

    Segui ‘Sfide’ su Twitter >>
    Segui ‘Sfide’ su Facebook>>

    Grazie ad alcuni filmati inediti sarà raccontata la storia di questo grande sportivo a cominciare da quando indispettì i francesi arrivando per primo in cima al Monte Bianco, una vetta che nessuno prima di allora aveva osato scalare; o quando giocò a dadi con la sorte lanciandosi nel vuoto tenuto solo da una corda di fortuna, o di quella volta in cui sul Monte Bianco una terribile tormenta si portò via quattro amici di cordata mentre due furono tratti in salvo proprio da Bonatti.

    Guarda un’intervista di Bonatti del 1965 >>

    Ma il nome di Walter Bonatti si lega anche ad un’altra vicenda tanto epica quanto dolorosa, la conquista italiana del K2, che per più di cinquant’anni è stata al centro di tante discussioni e polemiche: sarà ridato a Bonatti il ruolo fondamentale che ebbe nella storica spedizione capitanata da Ardito Desio che portò sulla vetta più alta del mondo Achille Compagnoni e Lino Lacedelli che non esitarono incolpare il giovane Bonatti che, nel 1954 a soli 24 anni, venne accusato di aver sottratto loro l’ossigeno per arrivare prima in cima. Una versione infondata come dimostrarono i processi e la confessione dello stesso Lacedelli prima di morire.

    Ripercorrere la vita di Bonatti regala le stesse emozioni di un romanzo d’avventura in cui l’eroismo si confronta con l’invidia, il successo con la tragedia, la vita con la morte.

    Una storia, la sua, che è importante non dimenticare, perché Bonatti è uno degli ultimi eroi del nostro tempo, anche se lui si considerava solo un “figlio del Po che da bambino sognava le terre lontane di Jack London ed Ernest Hemingway”.

    Rivedi le puntate di ‘Sfide’ >>

    Rivedi la punatata speciale di ‘Che tempo che fa’, dedicata a Walter Bonatti >>