Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Giovedì 6 settembre arriva alla Mostra del Cinema il nuovo film di Robert Redford, “The Company You Keep”, ma non è l’unica proposta Rai Cinema di oggi. Accanto al film del grande attore-regista americano, presentato Fuori Concorso, verranno proiettati il documentario di Adolfo Conti su Valerio Zurlini, “Gli anni delle immagini perdute”, e “Bellas mariposas” di Salvatore Mereu.

    Robert Redford torna dunque sugli schermi con “The Company You Keep”, dove interpreta il ruolo di Jim Grant, un tranquillo avvocato e padre single che si trova costretto a fuggire quando un giovane e impetuoso reporter Ben Shepard (Shia LaBeouf), rivela la sua vera identità di ricercato: negli anni ‘70 Grant era un pacifista radicale e sulla sua testa pende l’accusa di omicidio. In tutto il Paese si scatena una gigantesca caccia all’uomo, e Grant dovrà lottare duramente per dimostrare la propria innocenza.
    Nel sontuoso cast, accanto a Redford, Susan Sarandon, Nick Nolte, Brit Marling, Stanley Tucci, Shia LaBeouf, , Chris Cooper, Terrence Howard, Anna Kendrick, Brendan Gleeson, Sam Elliott, Julie Christie, Jackie Evancho, Richard Jenkins.
    Il film è distribuito in italia da 01 Distribution.

    Guarda il trailer>>

    Nell’ambito di Venezia Classici viene presentato “Gli anni delle immagini perdute”, prodotto da Titanus, Cinecittà Luce, Doc Art, Rai Cinema. Il documentario di Adolfo Conti delinea il ritratto umano e artistico di Valerio Zurlini, scomparso il 26 ottobre 1982, poche settimane dopo aver partecipato come giurato al 50° Festival del Cinema di Venezia.
    Zurlini sapeva di essere malato e aveva dedicato gli ultimi mesi di vita alla scrittura del proprio testamento spirituale, che uscirà postumo col titolo Gli Anni delle Immagini Perdute. Un bilancio esistenziale spietato, il racconto di un mondo che cambia in modo irreversibile, un appello struggente in difesa del cinema d’autore.
    Come nel libro così in questo film, Zurlini racconta se stesso in prima persona. Secondo uno studiato “disordine” cronologico, il regista ripercorre gli episodi più importanti della propria vita, indica le ragioni del suo cinema, ricorda gli artisti che l’hanno formato. Soprattutto Zurlini denuncia le “Immagini Perdute”, i tanti film cioè che egli scrisse e preparò senza riuscire a portarli a compimento. Tra il 1962 (anno del Leone d’Oro per Cronaca familiare) e il 1982 Zurlini gira solo quattro film, mentre decine sono i progetti che rimangono sulla carta.
    “Gli Anni delle Immagini Perdute” torna nei luoghi in cui Zurlini amava ritirarsi a vivere, raccoglie le testimonianze di amici e collaboratori, ripropone il repertorio di interviste e conversazioni del regista, nel tentativo di capire le cause di questo forzato e fatale “silenzio” produttivo.

    Guarda i video:
    Clip 1>>
    Clip 2>>
    Clip 3>>

    Nella sezione Orizzonti viene proiettato “Bellas mariposas” di Salvatore Mereu, con Micaela Ramazzotti e Luciano Curreli. “Bellas mariposas” racconta la storia di Cate e Luna, due adolescenti costrette a crescere in un quartiere periferico e degradato del capoluogo sardo. Cate, alla cui voce fuori campo è affidato il commento della narrazione, vive con la sua disastrata famiglia: un padre disoccupato, una madre stanca e sfiduciata, una sorella maggiore ventenne con due figlie a carico, i fratelli maschi che navigano in un quotidiano di violenza, droga e degrado, senza una possibilità di futuro. La sua amica Luna, una specie di sorella elettiva, vive una situazione quasi identica. Le ragazze cercano di schiarire il loro presente ipotizzando un futuro diverso, sognando una vita migliore. Il film racconta una giornata particolare delle due ragazze, durante la quale impareranno a conoscere più profondamente loro stesse.

    Giovedì 6 settembre arriva alla Mostra del Cinema il nuovo film di Robert Redford, “The Company You Keep”, ma

    non è l’unica proposta Rai Cinema di oggi. Accanto al film del grande attore-regista americano, presentato

    Fuori Concorso, verranno proiettati il documentario di Adolfo Conti su Valerio Zurlini e “Gli anni delle

    immagini perdute”, e “Gli Anni delle Immagini Perdute” di Salvatore Mereu.

    Robert Redford torna dunque sugli schermi con “The Company You Keep”, dove interpreta il ruolo di Jim Grant, un

    tranquillo avvocato e padre single che si trova costretto a fuggire quando un giovane e impetuoso reporter Ben

    Shepard (Shia LaBeouf), rivela la sua vera identità di ricercato: negli anni ‘70 Grant era un pacifista

    radicale e sulla sua testa pende l’accusa di omicidio. In tutto il Paese si scatena una gigantesca caccia

    all’uomo, e Grant dovrà lottare duramente per dimostrare la propria innocenza.
    Nel sontuoso cast, accanto a Redford, Susan Sarandon, Nick Nolte, Brit Marling, Stanley Tucci, Shia LaBeouf, ,

    Chris Cooper, Terrence Howard, Anna Kendrick, Brendan Gleeson, Sam Elliott, Julie Christie, Jackie Evancho,

    Richard Jenkins.
    Il film è distribuito in italia da 01 Distribution.

    Guarda il trailer>>

    Nell’ambito di Venezia Classici viene presentato “Gli anni delle immagini perdute”, prodotto da Titanus,

    Cinecittà Luce, Doc Art, Rai Cinema. Il documentario di Adolfo Conti delinea il ritratto umano e artistico di

    Valerio Zurlini, scomparso il 26 ottobre 1982, poche settimane dopo aver partecipato come giurato al 50°

    Festival del Cinema di Venezia.
    Zurlini sapeva di essere malato e aveva dedicato gli ultimi mesi di vita alla scrittura del proprio testamento

    spirituale, che uscirà postumo col titolo Gli Anni delle Immagini Perdute. Un bilancio esistenziale spietato,

    il racconto di un mondo che cambia in modo irreversibile, un appello struggente in difesa del cinema d’autore.
    Come nel libro così in questo film, Zurlini racconta se stesso in prima persona. Secondo uno studiato

    “disordine” cronologico, il regista ripercorre gli episodi più importanti della propria vita, indica le ragioni

    del suo cinema, ricorda gli artisti che l’hanno formato. Soprattutto Zurlini denuncia le “Immagini Perdute”, i

    tanti film cioè che egli scrisse e preparò senza riuscire a portarli a compimento. Tra il 1962 (anno del Leone

    d’Oro per Cronaca familiare) e il 1982 Zurlini gira solo quattro film, mentre decine sono i progetti che

    rimangono sulla carta.
    “Gli Anni delle Immagini Perdute” torna nei luoghi in cui Zurlini amava ritirarsi a vivere, raccoglie le

    testimonianze di amici e collaboratori, ripropone il repertorio di interviste e conversazioni del regista, nel

    tentativo di capire le cause di questo forzato e fatale “silenzio” produttivo.

    Guarda i video:
    Clip 1>>
    Clip 2>>
    Clip 3>>

    Nella sezione Orizzonti viene proiettato “Bellas mariposas” di Salvatore Mereu, con Micaela Ramazzotti e

    Luciano Curreli. “Bellas mariposas” racconta la storia di Cate e Luna, due adolescenti costrette a crescere in

    un quartiere periferico e degradato del capoluogo sardo. Cate, alla cui voce fuori campo è affidato il commento

    della narrazione, vive con la sua disastrata famiglia: un padre disoccupato, una madre stanca e sfiduciata, una

    sorella maggiore ventenne con due figlie a carico, i fratelli maschi che navigano in un quotidiano di violenza,

    droga e degrado, senza una possibilità di futuro. La sua amica Luna, una specie di sorella elettiva, vive una

    situazione quasi identica. Le ragazze cercano di schiarire il loro presente ipotizzando un futuro diverso,

    sognando una vita migliore. Il film racconta una giornata particolare delle due ragazze, durante la quale

    impareranno a conoscere più profondamente loro stesse.

    Guarda tutti i video di Rai Cinema a Venezia 2012>>

    Vai allo speciale di Rai Cinema sulla 69a Mostra di Venezia>>