Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 16/8/2012 ore 11:48

    Documentario: la Festa della Madonna della Bruna

    Commenti 0

    Rai5 trasmetterà uno speciale documentario dal titolo “Festa della Madonna della Bruna”, in onda venerdì 17 agosto alle 22.30.

    La Festa della Bruna è la festa dei materani. Non esiste altro modo per definirla. E’ un momento che da sempre rappresenta un punto fermo nella vita religiosa e civile dell’eterna Città dei Sassi. I cittadini percepiscono la festa come il fulcro della vera identità materana: partecipano attivamente a tutti gli avvenimenti che ruotano attorno ad essa, e ne custodiscono gelosamente il senso più profondo.

    Rispetto al momento delle origini della festa, le strutture sociali sono cambiate, così come il tenore di vita e le abitudini, ma c’è una cosa che nemmeno il tempo ha scalfito: il profondo e atavico legame che i materani nutrono per la Festa della Bruna che, nei secoli, è riuscita a conservare la maggior parte dei riti tradizionali.

    Ma come si svolge questa secolare festa? Tutto ha inizio alle prime luci dell’alba con la Processione dei Pastori: fuochi pirotecnici annunciano il passaggio della Sacra effigie della Madonna attraverso i quartieri più antichi della città, mentre i Cavalieri si radunano nei Vicinati.

    In mattinata, come da tradizione, la statua della Vergine viene condotta nella chiesa del quartiere Piccianello, mentre nel pomeriggio, una volta posizionata sul Carro Trionfale, sfila lungo le strade della città, gremite di gente in festa, fino a raggiungere, in prima serata, la Cattedrale.

    In Piazza Duomo il Carro Trionfale compie i tradizionali tre giri, che simboleggiano la presa della città da parte della Madonna. A questo punto la statua lascia il Carro e viene condotta dalla Curia Arcivescovile all’interno della Cattedrale, dove verrà deposta.

    I Cavalieri, avvolti in elegantissimi mantelli, circondano il Carro che, grazie ai muli spronati dall’auriga, prende velocità e raggiunge in pochissimo tempo la piazza, dove in migliaia si sono radunati per assistere al momento più adrenalinico della festa: l’assalto del Carro.

    Nel momento più alto in cui sacro e profano si confondono, bastano pochi minuti per stracciare completamente il simbolo della festa che viene ridotto ad uno scheletro di legno e mestamente ricondotto in deposito.

    A conclusione della lunghissima giornata del 2 luglio, non resta che l’ultimo capitolo: lo spettacolo dei fuochi pirotecnici che illuminano di stelle e coloratissime scintille l’incantevole scenario del Belvedere, dei Sassi e della Gravina.

    Guarda in streaming la “Festa della Madonna della Bruna, Rai5, 17 agosto, 22.30 >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.