Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Rai5 trasmetterà uno speciale documentario dal titolo “Festa della Madonna della Bruna”, in onda venerdì 17 agosto alle 22.30.

    La Festa della Bruna è la festa dei materani. Non esiste altro modo per definirla. E’ un momento che da sempre rappresenta un punto fermo nella vita religiosa e civile dell’eterna Città dei Sassi. I cittadini percepiscono la festa come il fulcro della vera identità materana: partecipano attivamente a tutti gli avvenimenti che ruotano attorno ad essa, e ne custodiscono gelosamente il senso più profondo.

    Rispetto al momento delle origini della festa, le strutture sociali sono cambiate, così come il tenore di vita e le abitudini, ma c’è una cosa che nemmeno il tempo ha scalfito: il profondo e atavico legame che i materani nutrono per la Festa della Bruna che, nei secoli, è riuscita a conservare la maggior parte dei riti tradizionali.

    Ma come si svolge questa secolare festa? Tutto ha inizio alle prime luci dell’alba con la Processione dei Pastori: fuochi pirotecnici annunciano il passaggio della Sacra effigie della Madonna attraverso i quartieri più antichi della città, mentre i Cavalieri si radunano nei Vicinati.

    In mattinata, come da tradizione, la statua della Vergine viene condotta nella chiesa del quartiere Piccianello, mentre nel pomeriggio, una volta posizionata sul Carro Trionfale, sfila lungo le strade della città, gremite di gente in festa, fino a raggiungere, in prima serata, la Cattedrale.

    In Piazza Duomo il Carro Trionfale compie i tradizionali tre giri, che simboleggiano la presa della città da parte della Madonna. A questo punto la statua lascia il Carro e viene condotta dalla Curia Arcivescovile all’interno della Cattedrale, dove verrà deposta.

    I Cavalieri, avvolti in elegantissimi mantelli, circondano il Carro che, grazie ai muli spronati dall’auriga, prende velocità e raggiunge in pochissimo tempo la piazza, dove in migliaia si sono radunati per assistere al momento più adrenalinico della festa: l’assalto del Carro.

    Nel momento più alto in cui sacro e profano si confondono, bastano pochi minuti per stracciare completamente il simbolo della festa che viene ridotto ad uno scheletro di legno e mestamente ricondotto in deposito.

    A conclusione della lunghissima giornata del 2 luglio, non resta che l’ultimo capitolo: lo spettacolo dei fuochi pirotecnici che illuminano di stelle e coloratissime scintille l’incantevole scenario del Belvedere, dei Sassi e della Gravina.

    Guarda in streaming la “Festa della Madonna della Bruna, Rai5, 17 agosto, 22.30 >>

  • 16/8/2012 ore 10:29

    Diretta del Palio di Siena 2012

    Commenti 1

    Secondo appuntamento con il Palio di Siena in onda su Rai2 giovedì 16 agosto  alle 18.15.

    La telecronaca di Susanna Petruni e di Maurizio Bianchini verrà preceduta dal racconto dei preparativi del Palio dell’Assunta attraverso le immagini del Corteo Storico, della vita delle contrade e delle operazioni collegate alla tutela del cavallo che si svolgono nei giorni che precedono  Ferragosto.

    Le contrade che partecipano quest’anno alla corsa sono: Civetta, Tartuca, Drago, Selva, Onda, Valdimontone, Istrice, Giraffa, Leocorno e Pantera. Alla Contrada vincitrice sarà assegnato il Drappellone dipinto in questa occasione dal pittore Francesco Clemente.

    Alle ore 19.00 l’uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà che, all’ordine del Mossiere Ambrosione, correranno i tre giri della piazza medioevale.

    Guarda il documentario ‘Il tempo del Palio >>

    Si sfidano dieci delle diciassette contrade della città: le 7 che non hanno corso il Palio di Agosto dell’anno precedente a cui ne vengono aggiunte tre, sorteggiate tra le dieci che vi parteciparono. Ad ogni rione è assegnato un cavallo dei dieci selezionati tra quelli idonei.

    L’assegnazione, detta anche ‘la Tratta’, avviene la mattina del 13 Agosto ed e’  il primo appuntamento di una Festa che dura quattro giorni.

    La corsa del Palio consiste in 3 giri di Piazza del Campo, su di una pista in tufo tracciata all’interno dell’anello sovrastante la conchiglia. Si comincia dalla Mossa, formata da 2 canapi all’interno dei quali vengono disposte 9 contrade in un ordine stabilito da un sorteggio. Quando vi entra l’ultima, detta la rincorsa, viene abbassato il canape anteriore e formalizzata la partenza. Ottiene la vittoria la Contrada il cui cavallo anche senza fantino, arriva primo al termine dei 3 giri.

    Guarda il servizio del Tg1: ‘Siena, tutto pronto per il palio’ >>

    La corsa vera e propria per l’assegnazione del Palio è preceduta da un corteo definito Passeggiata Storica a cui partecipano oltre 600 figuranti rappresentanti le 17 Contrade e le istituzioni della antica Repubblica di Siena. Il corteo si snoda dalla Piazza del Duomo nelle prime ore del pomeriggio, e passa attraverso alcune vie del centro città prima di terminare nella Piazza del Campo.

    Natale Chiaudani il mossiere che ha guidato il Palio di luglio, ha rinunciato all’incarico. Dopo l’oro conquistato ai campionati italiani di salto a ostacoli (equitazione), Chiaudani ha informato che non avrebbe potuto onorare l’impegno di agosto perché in concomitanza con gli impegni della sua attività.  Aveva esordito come mossiere nel palio di luglio, vinto dalla contrada dell’Onda, ed era stato riconfermato – non senza perplessità da parte di alcune contrade – anche per il prossimo palio di agosto.

    Successivamente alla sua nomina per il palio di agosto la contrada della Selva aveva chiesto la sostituzione di Chiaudani, definendolo ‘inadatto’ per il ruolo da coprire. I diciassette capitani delle contrade hanno scelto come nuovo mossiere Bartolo Ambrosione, un uomo già esperto del Palio e della Piazza perché ha già rivestito questo incarico nei Palii di Siena del 2004, 2010 e 2011. La nomina è stata ratificata dal commissario prefettizio Laudanna.

    Guarda in streaming il Palio di Siena, Rai2, 16 agosto, 18.15 >>