Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 26/6/2012 ore 11:45

    DOC 3 ci porta ai confini del regime siriano

    Commenti 0

    Mercoledì 27 giugno, 23.20, Rai3. DOC 3 trasmettere uno straordinario documento esclusivo: “Siria, ai confine del regime” è il primo documentario sul massacro in Siria, ricostruito attraverso le immagine rubate dai ribelli e dai soldati disertori del regime. Vedremo così cosa vogliono dire la repressione, la tortura e il coraggio di chi dice basta alla dittatura.

    – Guarda l’anteprima esclusiva per il web >>

     

    Cosa sarà della Siria, non è facile prevederlo. Molti sperano che la famiglia Assad passi la mano democraticamente dopo 40 anni di dittatura , ma tanti temono che trascinerà tutti nel baratro prima di scomparire. La maggioranza si augura che la rivolta del popolo continui ad essere non violenta e in mano ai giovani come simbolo di speranza, ma già ora al sangue del regime si risponde con le stesse armi. Alcuni auspicano un intervento risolutore esterno, ma tanti lo temono perché foriero di una possibile guerra civile.

    Siria, ai confini del regime (Isqat Al Nizam) è un racconto oggettivo, crudo e toccante, che vuole fare chiarezza sulla nascita della primavera siriana: dalle prime violente repressioni del regime, al doloroso esodo degli oltre 20.000 rifugiati in Turchia; dall’incessante lavoro degli attivisti in rete, alla continua diserzione dei militari ex governativi. Una raccolta di testimonianze inedite e immagini spesso rubate con telefonini o piccole telecamere, rischiando la vita e che rendono questo film un documento unico.

     

    Guarda anche:

    – La primavera siriana dal web (Rai News) >>

    – Siria-Turchia, venti di guerra (Tg1) >>

    – Siria, ribelli pronti ad attaccare (Tg1) >>

  • 26/6/2012 ore 9:15

    Ritorna “Passaggio a Nord Ovest”

    Commenti 0

    Ritorna da martedì 26 giugno, alle 23:15 su Rai1, la 13˚ edizione di Passaggio a Nord Ovest, il programma scritto e condotto da Alberto Angela.

    L’edizione estiva del programma farà uno straordinario viaggio intorno al pianeta in cui viviamo, visitando ogni habitat naturale, dai deserti alle giungle, dal circolo polare alle grandi pianure.

    Incontrerà, grazie all’eccezionale serie della BBC, Human Planet, girata per tre anni nei luoghi più remoti della Terra, uomini e animali che si sono adattati a vivere negli ambienti più ostili.

    Scopriremo che tra tutti gli esseri viventi una sola creatura, l’essere umano, è riuscito  a ritagliarsi una nicchia di sopravvivenza  sapendo approfittare  delle scarse risorse e adattandosi a ogni clima.

    Nella prima puntata  inizieremo a guardare questo mutuo scambio tra uomo e natura dalle città. Oggi tre miliardi di persone vivono  in grandi metropoli che sembrano non tener conto della natura.  Ma uomini e animali non hanno smesso di fronteggiarsi o di cooperare.  Andremo tra i grattacieli di Dubai dove la piaga dei piccioni viene sconfitta da un uomo che svolge un mestiere antichissimo, il falconiere. E nelle città indiane dove per i macachi, la vita nella giungla urbana è persino più facile che in natura.

    Percorreremo i Deserti più aridi del pianeta.  In un deserto la differenza tra la vita e la morte dipende solo dalla capacità di riuscire a trovare l’acqua. E per riuscirci bisogna avere un’eccezionale senso dell’orientamento, che può avere solo chi è nato ed è cresciuto nelle sue sconfinate distese aride. Come le popolazioni  che vivono nel  Teneré.

    C’è una grande dimensione del pianeta che è ancora in gran parte poco conosciuta. Sono gli Oceani. Conosciamo poco e male i loro fondali, la vita che li popola, le correnti che li attraversano.  Ma è un habitat ricchissimo di vita. Sono tante le popolazioni che devono la loro sopravvivenza unicamente a quella immensa distesa d’acqua che hanno di fronte ed ogni volta hanno dovuto escogitare strategie e tecniche speciali. E non solo per sopravvivere, scopriremo alle Hawai i segreti del surf.

    L’acqua è sempre stata una compagna fondamentale della storia dell’uomo. Tappa quotidiana dei gruppi di cacciatori preistorici erano le sorgenti, i torrenti o i fiumi, per abbeverarsi. Più tardi i fiumi sono stati le “autostrade” con le quali i primi agricoltori del neolitico si sono diffusi in Europa. E poi tutte le grandi civiltà sono sempre nate lungo i fiumi. Il Nilo per gli Egizi, il Tigri e l’Eufrate per i Sumeri o i Babilonesi, il Tevere per i Romani. E ancora oggi i fiumi continuano ad essere delle arterie che attraversano non solo tante grandi capitali del mondo, ma anche centri minori, a volte minuscoli, lungo i quali si possono incontrare culture e tradizioni poco conosciute. Scenderemo il fiume ghiacciato dello Zanskar, fino al delta pescoso del Mekong.

    Leggi tutto…