Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • In onda su Rai4 dal 3 giugno, con due episodi ogni domenica in prima serata, The Sopranos (1999-2007) sintetizza e rivisita tre quarti di secolo d’immaginario letterario, cinematografico e televisivo sulla mafia italo-americana, proponendo, al tempo stesso, uno spietato ritratto a tutto tondo della società statunitense contemporanea.

    Punto di svolta – assieme alla coeva Sex and the City – nella storia di successo della cable-tv HBO, premiata con cinque Golden Globe e ben ventuno Emmy, la serie è uno dei simboli della nuova golden age della produzione televisiva americana, un riuscitissimo connubio tra dramma familiare e anti-epica gangster, perfettamente in bilico tra commedia di caratteri e tragicità shakespeariana.

    Protagonista assoluto della serie è Tony Soprano (lo straordinario James Gandolfini, premiato per il ruolo con un Golden Globe e tre Emmy), il quale maschera la propria attività di boss sotto la vacillante facciata d’imprenditore dello smaltimento rifiuti. Mafioso per imposizione ereditaria, più che per indole, Tony inizia a esercitare il proprio ruolo con astuzia e ferocia, restando, d’altra parte, debole, scostante, insicuro – e a tratti meschino – all’interno delle mura domestiche.
    Dal 3 giugno, ogni domenica, due episodi a partire dalle 21:10, su Rai 4.
    Le puntate della serie saranno replicate ogni lunedì, in seconda serata, e ogni sabato, attorno alle 00:30.


    Leggi l’articolo integrale >>

    Guarda il promo >>

    Guarda il Teaser #1 >>

    Guarda il Teaser #2 >>

  • 31/5/2012 ore 14:56

    Il Mundial Dimenticato

    Commenti 0

    Il 1 giugno esce nelle sale “Il Mundial Dimenticato”, di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, prodotto da Verdeoro, Dock Sur in collaborazione con Rai Cinema, Rai Trade, Istituto Luce – Cinecittà e Nanof.

    Vai alla scheda del film>>

    Il film racconta in forma di documentario i fantomatici mondiali del 1942, mescolando fiction e materiale d’archivio. Il risultato è un “Mockumentary” ispirato a celebri precedenti come “Zelig” di Woody Allen, un genere che ben si presta a narrare gli aspetti più leggendari del calcio attraverso realistici particolari storici abilmente ricostruiti grazie ai filmati dell’Istituto Luce.

    Guarda il trailer>>

    Tutto comincia da una suggestione letteraria, da un racconto dello scrittore argentino Osvaldo Soriano: “Il Mondiale del 1942 non figura in nessun libro di storia ma si giocò nella Patagonia Argentina”. Da qui prende origine “Il Mundial dimenticato” e grazie a lunghi anni di paziente lavoro, muovendosi in una zona d’ombra della storia del calcio e della Storia del XX secolo, giocando sul confine fra lo stile rigoroso del documentario e lo spirito del cinema, il film racconta le vicende del campionato Mondiale di Calcio del 1942, mai riconosciuto dagli organi ufficiali dello sport, rimasto per decenni avvolto nella leggenda senza che se ne conoscesse il vincitore.

    Guarda l’intervista con i due autori>>

    Il film racconta che il campionato fu organizzato grazie all’accanito impegno del Conte Vladimir Otz, stravagante e visionario mecenate illuminista di origini balcaniche.

    Guarda il video: L’inaugurazione>>

    La storia si apre con il ritrovamento di un misterioso scheletro con la macchina da presa negli scavi paleontologici di Villa El Chocon, nella Patagonia Argentina. Le indagini svelano che i resti umani appartengono a Guillermo Sandrini, cineoperatore argentino di origini italiane, ex fotografo di matrimoni e inventore per hobby, ingaggiato per “filmare i Mondiali in modo memorabile e rivoluzionario”

    Guarda il video: Il cineoperatore>>

    Il più esperto ricercatore sul tema, il giornalista argentino Sergio Levinsky fa da guida in un’inchiesta che attraversa l’America Latina e l’Europa.

    Guarda il video: L’indagine di Sergio Lewinsky>>

    Le suggestioni di immagini d’archivio inedite e spettacolari e di una ricca documentazione (fotografie, giornali locali, lettere, diari privati) si alternano a numerose interviste che coinvolgono sia i pochi appassionati testimoni diretti, sia personalità della cultura e del calcio: Gary Lineker, Roberto Baggio, João Havelange, Darwin Pastorin, Pierre Lanfranchi, Osvaldo Bayer, Victor Hugo Morales.

    Guarda il video: Il mistero>>

    Nel 1942, mentre il mondo civilizzato è ingoiato dalla ferocia della II Guerra Mondiale, dodici squadre si sfidano per conquistare la Coppa Rimet, stranamente riapparsa in Patagonia. Formazioni composte da pochi giocatori professionisti mescolati a migranti di mezzo mondo, operai e minatori, ingegneri ed ex cercatori d’oro, acrobati del circo e rivoluzionari in esilio, una squadra nazista in missione segreta, una formazione di illusionisti Mapuche in cerca di riscatto, una nazionale italiana alternativa e antifascista.

    A completare il quadro:

    Un arbitro con la pistola: Guarda il video>>

    Una bellissima fotografa ebrea in fuga dall’Europa e dal Terzo Reich: Guarda il video>>

    Un portiere indio che ipnotizza gli avversari: Guarda il video>>

    Chi vinse il misterioso Mundial? Perchè da allora non se n’è più parlato?

    Guarda il video: La semifinale Italia-Germania>>

  • 30/5/2012 ore 17:22

    Raccolta fondi straordinaria per il terremoto

    Commenti 0

    E’ attivo dalle 19.00 di martedì 29 maggio e fino al 26 giugno il numero solidale 45500 per la Campagna di raccolta fondi straordinaria a favore delle popolazioni della Regione Emilia Romagna duramente colpite dagli eventi sismici, il cui ricavato verrà versato sul Fondo della Protezione Civile.

    Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari: TIM, Vodafone, WIND, 3, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca; mentre sarà sempre di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa di: Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e Tiscali.

  • Ed SheeranDopo la puntata di Radio2 Live di venerdì 25 maggio, Radio2 offre al suo pubblico una ulteriore esclusiva dedicata al nuovo idolo inglese del pop: sarà infatti possibile riascoltare il concerto di Ed Sheeran in streaming on demand per 48 ore sul sito www.radio2.rai.it, per le intere giornate di giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno.

    Radio2 ha trasmesso in esclusiva per l’Italia il concerto di Sheeran allo Shepherd’s Bush di Londra lo scorso 25 maggio. Ora replica, solo online e per due giorni, questo evento radiofonico.

    Giovanissimo cantante e autore dell’ultima leva inglese, Ed Sheeran è la rivelazione di una scena musicale vivissima e sempre in ebollizione, con uno stile sospeso tra umori pop, folk e hip-hop.

    Sheeran, che ha oggi 21 anni, è stato giudicato il fenomeno esordiente del 2011. Ha pubblicato il suo primo album “+” (“plus”), uscito quest’anno anche in Italia, che è stato il disco di esordio di un artista britannico più venduto degli ultimi 10 anni. Il singolo “The A Team” è stato tre mesi nella Top Ten inglese e Sheeran quest’anno ha vinto due prestigiosi Brit Awards, come migliore esordiente e migliore solista maschile.

    Ed Sheeran ha iniziato la sua vita di musicista da adolescente (da bambino il suo ispiratore era il cantautore irlandese Damien Rice), imponendosi con il passaparola online e facendo subito tanti concerti. Con la sua voce e la sua chitarra, ha conquistato presto un pubblico vastissimo, diventando il portavoce di una intera generazione di giovani in Gran Bretagna.

    Radio2 Live è a cura di Gerardo Panno. Regia di Andrea Cacciagrano.


    Ascolta online
    giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno >>

    Vai al sito di Radio2 LIVE >>

  • Fabrizio De AndrèDal 28 maggio al 1° giugno Radio2 dedica la sua striscia serale, dalle 19.50 alle 20.00, al compianto cantautore genovese. Il critico musicale e conduttore radiofonico John Vignola racconta la poesia, le parole e la musica del grande Fabrizio De André attraverso i luoghi, le storie e gli amici che hanno segnato profondamente il suo percorso umano ed artistico.

    Ascolta in diretta dal lun. al ven. alle 19.50 >>

    Vai al sito >>

    Scarica i podcast >>

    Il ritratto di un “amico fragile” (come dal titolo della sua bellissima canzone del 1975) che è in realtà un gigante della canzone italiana: un genere, grazie a lui, degno di affiancarsi alla nostra poesia, a volte persino capace di superarla.

    Un viaggio che parte dai vicoli di Genova, sua città natale, attraversa i mari d’oriente e la Terra Santa per arrivare sui monti della Sardegna, dove Faber conobbe addirittura la prigionia, vittima nel 1979 di un sequestro assieme alla moglie Dori Ghezzi.

    Canzoni memorabili, un percorso fra le debolezze dell’uomo, l’amore per il popolo Rom e quello, assoluto, per la libertà.

    Sfoglieremo anche gli ultimi taccuini di Faber, quei Notturni rimasti inediti fino a poche settimane fa, e che rappresentano l’ultima testimonianza, incompiuta, di un artista creativo ed inquieto fino in fondo.

    Guarda anche:

    Speciale Tg1 – Raccontando Fabrizio De André >>

    Che tempo che fa – Speciale Fabrizio De André > >

    Bianco e Nero – Fabrizio De André >>