Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 22/4/2012 ore 9:00

    Respiro corto, le città del crimine

    Commenti 0

    Respiro corto, le città del crimine

    Un grande scrittore, Massimo Carlotto, approda ai microfoni di Radio2 per raccontare tutti i volti, anche i più oscuri, dei luoghi in cui è ambientato il suo nuovo romanzo ‘Respiro Corto’.

    Cinque trasmissioni, per la regia di Andrea Cacciagrano, in onda da lunedì a venerdì alle 19.50 a partire dal 23 aprile.

    ‘Respiro corto, le città del crimine’ è un viaggio straordinario ed evocativo trai città come Ciudad del Este (Paraguay), Alang (India), Pripyal ( (Ucraina) e Marsiglia (Francia).

    Il diario dello scrittore tra aneddoti, curiosità, citazioni letterarie, musicali, cinematografiche, culinarie e radiofoniche.

    Massimo Carlotto racconta con leggerezza, per incuriosire e affascinare, pur facendo trasparire l’esistenza di realtà criminali complesse e pericolose.

    Ciudad del Este, Paraguay. Viene narrata in due puntate questa città di frontiera che, con le vicine Puerto Iguazù (Argentina) e Foz do Iguaçu (Brasile), forma il ‘triangolo del contrabbando’. Melting pot all’ennesima potenza dove si parlano tante lingue quante sono le monete che circolano. Alang è la città cantiere dell’India, dove per entrare è necessario un permesso delle autorità. Lì vengono spiaggiate le carrette del mare per essere tagliate a pezzi da centinaia di fiamme ossidriche, mentre donne e bambini si occupano dei trasporti e di altre mansioni minori.

    Pripyat, la città fantasma di Chernobyl (evacuata 36 ore dopo il disastro alla centrale nucleare del 26 aprile 1987) è raccontata attraverso gli animali che oggi la abitano e gli strani cacciatori che organizzano altrettanto strane battute di caccia.

    Infine Marsiglia. Teatro oggi della più sanguinosa guerra di bande a livello europeo per il controllo del narcotraffico, riesce a conservare la sua anima di città del Sud, crocevia con il Maghreb, piena di profumi e sapori mediterranei. Città che si racconta attraverso le sue radio, abitata da gente simpatica che ama vivere Marsiglia nelle spiagge, nei locali e nelle piazze.

    Vai al sito di Radio2 >>


    Ascolta in diretta web dal 23 aprile alle 19.50 >>


    Scarica il podcast ‘Respiro corto, le città del crimine’>>

  • 22/4/2012 ore 8:00

    Earth Day 2012

    Commenti 0

    Il 22 aprile di ogni anno si celebra la Giornata della Terra.
    Nata nel 1970, e a tutt’oggi riconosciuta da 192 nazioni, è ormai diventata un appuntamento più con le statistiche negative che con la celebrazione di un pianeta straordinario. Ogni anno, infatti, gli esperti catalogano nuovi nomi di specie di animali estinte, misure di territori desertificati o cementificati, quantità di popolazioni costrette a fuggire dalle proprie terre perché minacciate da devastazioni di ogni tipo, nuovi metri cubi di acqua inquinati.
    D’altra parte, però, i cambiamenti climatici che abbiamo condizionato con decenni di comportamenti errati, sono diventati anche un problema economico globale, che sta costringendo forzatamente tutti noi a cambiare stile di vita, a prendere atto, insomma, che bisogna fare qualcosa, e al più presto.
    Con questo speciale, vogliamo fornire alcuni spunti essenziali per lavorare insieme nel costruire un pianeta migliore, più ecologico e più umano al tempo stesso.

    Vai allo SPECIALE di Rai Scienze

    – Vai alla pagina Facebook e Twitter di Rai Scienze