Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 24/3/2012 ore 8:00

    Con “Barbarossa” rivive una pagina del Medioevo

    Commenti 0

    BarbarossaSiamo nell’Italia del XII secolo, l’Imperatore Federico Hohenstaufen detto “Barbarossa” cala con il suo esercito nelle regioni Lombarde per perseguire un sogno: riunire al Sacro Romano Impero le terre del Centro e del Sud Italia per riformare il territorio che fu di Carlo Magno, ma sulla sua strada trova un giovane milanese pronto a tutto pur di mantenere la libertà del suo comune, il suo nome è Alberto da Giussano e intorno a lui si riuniranno le forze della città tutte tese a contrastare l’invadenza del potere imperiale. Questo il soggetto della miniserie, in due puntate, “Barbarossa”, diretta da Renzo Martinelli e interpretata da un cast internazionale che vede Rutger Hauer vestire i panni dell’Imperatore Federico Barbarossa, Raz Degan in quelli di Alberto da Giussano, la bella Kasia Smutniak che interpreta Eleonora, Cecile Cassel che è Beatrice, Antonio Cupo che invece è il Console dell’Orto e il premio Oscar F. Murray Abraham che recita nel ruolo del Siniscalco Barozzi.

    Uscita al cinema, in un unica parte, lo scorso anno, la miniserie racconta quello che il regista ha definito “un unicum nella storia d’Italia“: la fiera opposizione dei liberi comuni italiani alla forza dell’invasore che veniva dal Nord d’Europa. Il tutto è stato filmato con le tecniche digitali più moderne che hanno consentito alcuni effetti speciali mai visti nel cinema italiano come la crowd replication che consiste nel moltiplicare digitalmente gli attori nelle scene di battaglia in modo da conferire alle stesse un maggior realismo.

    “Barbarossa” è una produzione Martinelli Film Company con la partecipazione di Rai Fiction,  in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per il Cinema

    – Vai al sito della fiction>>

    – Guarda il backstage>>

    – Guarda le clip di anteprima>>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.