Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 21/12/2011 ore 15:35

    RaiScienze: gli eventi del 2011

    Commenti 1

    Anche per quest’anno RaiScienze ha preparato uno speciale sui principali avvenimenti del 2011.

     

    È stato un anno ricco di contraddizioni: l’inverno è iniziato sotto i migliori auspici, con una spettacolare eclissi di Sole, per poi subire due momenti critici con il pollo alla diossina prima, e il virus delle tortore poi; febbraio ha raccolto le prime suggestive immagini del satellite Planck, quindi la mirabile scoperta di Kepler 11 (un sistema solare simile al nostro), per poi piangere la scomparsa di Giovanni Bollea.

     

    Ma è stato marzo il mese più spaventoso: preceduto da un terremoto in Nuova Zelanda, il sisma in Giappone ha letteralmente spazzato via paesi, città e infrastrutture tra le più attrezzate per questo tipo di eventi. Lo tsunami di Sendai ha oltretutto messo in crisi il sistema delle centrali nucleari giapponesi, con il rischio di fusione del nocciolo della centrale di Fukushima, vero e proprio paradigma del referendum italiano che si svolgerà qualche settimana dopo. Durante la primavera, all’ombra del 50 anni dell’impresa di Yuri Gagarin, alcune ricerche sulle staminali fanno ben sperare gli ipovedenti, mentre tra i volontari di tutto il mondo si brinda al compleanno di Medici Senza Frontiere e del WWF.

     

    Tra la primavera e l’estate del 2011, lo spazio diventa sempre più protagonista delle prime pagine scientifiche. Da una parte si conclude con onore e qualche languore l’onorata carriera degli shuttle, dall’altra si parla della Stazione Spaziale orbitante (l’ISS) e di uno dei suoi maggiori protagonisti, Paolo Nespoli, vero e proprio fiore all’occhiello di un’Italia che crede nella ricerca scientifica, e che sa dimostrarsi all’altezza dei più blasonati colleghi stranieri. Gli studi sulla velocità dei neutrini e sul bosone di Higgs di questi ultimi mesi sono qui a dimostrarlo. Senza dimenticare, ovviamente, la scomparsa di Steve Jobs.

     

    Lo speciale di Rai Scienze sarà online da venerdì 23 dicembre con 40 tra documentari, servizi e clip dalle migliori trasmissioni scientifiche della Rai.

     

    – Entra nel canale web dedicato alla scienza e alle nuove tecnologie >>

    – Segui Rai Scienze anche su Twitter >>

    – La fanpage di Facebook >>

     

  • Commenti

    Un commento

    WP_Modern_Notepad

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.