Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 24/10/2011 ore 11:43

    Radio1: Zapping, campagna su sprechi della politica

    Commenti 181

    Scrivi a Zapping: zapping@rai.it


    Da lunedì 24 ottobre Zapping, il programma di Aldo Forbice in onda alle 19.40 su Radio1 dal lunedì al venerdì, lancia una nuova campagna.

    Dopo i diritti umani è ora la volta dei costi e degli sprechi della politica e delle istituzioni.

    In particolare le indennità, cioè gli stipendi di deputati, senatori e consiglieri regionali e i “vitalizi”, cioè le pensioni di queste categorie, ma anche le indennità di fine mandato, una sorta di tfr per “i rappresentanti del popolo”.

    Negli ultimi anni non sono mancate le proposte di legge di diversi partiti per l’abolizione di tanti privilegi o per la loro drastica riduzione ma, sino ad ora, sono sempre state respinte da maggioranze trasversali.

    Oggi il Parlamento, stando ai dati del 2010, costa circa 457 milioni di euro (155 milioni il Senato e 307 milioni la Camera) l’anno. I  costi del personale politico rappresentano il 20,3% del totale, mentre quello delle Regioni costituisce il 44,2% (617 milioni di euro).

    Ogni mese Camera e Senato staccano 2.238 assegni di vitalizi (più un altro migliaio di reversibilità agli eredi dei parlamentari scomparsi) da 3000 a 10 mila euro. Tra i destinatari vi sono anche 3 parlamentari per un giorno e altri rimasti in carica appena per qualche settimana. Ogni anno le indennità dei parlamentari in carica assorbono 144 milioni, i vitalizi ne richiedono 218.

    Ma queste cifre vengono spesso superate per i consiglieri regionali. Senato e Camera , ad esempio, fissano al 60% dell’indennità-stipendio la misura massima per il vitalizio, che può essere ricevuto a 65 anni di età, ma vi sono deroghe che consentono di incamerarlo a 60 anni.

    In Campania e Abruzzo si può arrivare al 63%, in Calabria all’80%, mentre in Basilicata chi supera le tre legislature può arrivare all’84%. Le cifre dei vitalizi mensili sono varie, con punte di 6 mila euro in Puglia e un massimo di 10 mila in Calabria. Persino l’età minima è differenziata nelle diverse regioni: in generale si avvicina ai 60 anni, nel Lazio ne bastano 55.

    Sono pochissimi poi i casi in cui le regioni sono intervenute in questo campo. La Valle d’Aosta, unica nel suo genere, calcola i vitalizi con il sistema contributivo, come fa l’Inps, e l’Emilia Romagna ha deciso di abolire del tutto queste pensioni, ma solo a partire dal 2015.

    Un sistema, quello dei vitalizi che non trova riscontro, per la loro entità, in nessun paese europeo. E’ stato calcolato dagli esperti che un parlamentare di 57 anni che viva sino a 87 anni, come ha ipotizzato l’On. Francesco Rutelli, incasserà alla fine 2 milioni 372 mila euro, contro i 164 mila versati col modesto contributo mensile. Un calcolo matematico che fa rimettere alla Camera ben 2 milioni 200 mila euro. Se moltiplichiamo questa cifra per gli attuali titolari di pensione (3.302, di cui 1.377 ex deputati, 861 ex senatori e 1064 di reversibilità) è facile arrivare ai 218 milioni di euro.

    A queste cifre si aggiungono anche i costi dei vitalizi dei consiglieri regionali, quelli delle indennità di fine mandato e gli altri benefit.

    Ascolta in streaming ‘Zapping’, Radio1, dal lunedì al venerdì, 19.40 >>
    Podcast di ‘Zapping’ >>
    Guarda e scopri il sito di ‘Zapping’ >>
    Scrivi a Zapping: zapping@rai.it

    Tags:
  • Commenti

    181 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • girolamo guidi scrive:

      Sono daccordissimo con la vostra iniziativa su i tagli ai costi della politica
      Permettetemi di aggiungere il disgusto per certi personaggi così inetti e inquietanti che pullulano in parlamento
      GRAZIE per l’iniziativa

    • Angelo scrive:

      Aderisco alla campagna. Assolutamente d’accordo su tutto

    • Ilaria scrive:

      Adesione piena alla campagna.

    • Riccardo Molteni scrive:

      Aderisco alla campagna…….sono un lavoratore dipendente da 30 anni e sono veramente stanco di leggere e ascoltare notizie di sprechi della politica

    • francesco puliafito scrive:

      aderisco alla campagna contro gli sprechi della politica sia nazionale, regionale, provinciale e locali, contro qualsiasi forma di spreco. non sono mai riuscito a capire come fanno a conciliare contemporaneamente più incarichi, ma sono marziani? spero proprio che si raggiunga l’obittivo, manon illudiamoci questi signori opporanno molta resistenza, sta a noi non mollare bisogna insistere in qualsiasi modo. se siamo determinati possiamo farcela.

    • STEFANO scrive:

      E’ molto tempo che desidero dare il mio appoggio di persona comune alla campagna di Zapping.
      Come dicevano i miei vecchi “Pancia piena non capisce pancia vuota”!
      Non possiamo aspettarci che i Signori benestanti, mal preparati(ignoranti) e malati di protagonismo che affollano il mondo della Politica possano andare contro la loro casta. Da questi il comune mortale non può che avere le briciole dei loro pasti. La storia ci dice che la Politica è fatta di clientele (i clientes romani) più ne hai e più sei potente o apparizioni alla televisione anche per motivi banali.

    • Andrea da Calangianus ( OT.) " Sardegna" scrive:

      Ovviamente do il mio sostegno alla campagna di Zapping

    • Andrea da Calangianus ( OT.) " Sardegna" scrive:

      E’ vergognoso sapere di questo schifo, senza poi contare gli sprechi su tutti gli altri privilegi di cui godono. E a un operaio lo obbligano a vivere con 1000-1200 € al mese “se trova lavoro”. A proposito una domanda , cosa potrebbe succedere in Italia se nessuno andasse più a votare ??? Grazie a chi mi risponde!

    • renato scrive:

      sono d’accordo sull’iniziativa di Aldo Forbice, bisogna mettere fine a questa schifezza.

    • Samndro Argiolas scrive:

      nche io do il mio sostegno alla campagna lanciata da zapping per la riduzione dei vitalizi ai parlamentari nazionali e regionali

    • anche io do il mio sostegno alla campagna lanciata da zapping per la riduzione dei vitalizi ai parlamentari nazionali e regionali scrive:

      anche io do il mio sostegno alla campagna lanciata da zapping per la riduzione dei vitalizi ai parlamentari nazionali e regionali

    • Giovanni scrive:

      Aderisco per mettere fine a questo schifo!

    • Sono d’accordo in merito alla riiduzione dei costi della politica e in ugual modo sono d’accordo in merito all’annullamento dei privilegi di cui usufruiscono. Il trattamento pensionistico dovrebbe essere ridotto e comunque non superare una quota uniforme a quella percepita dagli altri parlamentari europei. Grazie alla trasmissione Zapping per aver lanciato questa onorevole campagna e grazie al Dott. Forbice.

    • Aderisco alla campagna per il ridimensionamento dei privilegi,dei parlamentari, in particolare le indennità ed i “vitalizi”, dei parlamentari e dei consiglieri regionali.
      Mi sembra giusto che a tirar cinghia ci siano TUTTI
      cordiali saluti bruno

    • luciano gobbo - motta di livenza Tv scrive:

      aderisco alla raccolta di firme per riduzione costi della politica, (i nostri uomini politici sono il disonore dell’italia da decenni)tutti a casa e niente privilegi

    • Aderisco alla riduzione del costo della politica di questi fannulloni che sono solo uno spreco ed un peso per il paese.

    • Giampiero Ferri scrive:

      Vorrei aderire alla campagna “Sforbiciamo i costi della politica”, ma non so come fare.
      Devo inviare un messaggio e-mail, e cosa devo indicae sul messaggio?
      Basta nome e cognome o devo indicate anche il numero della Carta di Identità o il codice fiscale.
      Sul sito di Zapping non sono riuscito a trovare queste informazioni.

      Grazie

      Giampiero Ferri

    • sergio papini scrive:

      Siamo al 4 febbraio e non mi risulta che gli impegni presi dai nostri politici siano stati rispettati…………..dove sono le riduzioni che il governo non ha potuto deliberare perche assentite al solo potere del senato ???????????????

      Ma quanto altro si dovrà sopportare per una clesse politica che non solo non è stata in grado di prendere decisioni impopolari ma che ora fa melina anche per non mantenere neppure l’ennesima promessa fatta alla NAZIONE ???

      Quando avremo la forza di mandare a casa almeno quelli che non hanno i coraggio di rispondere alla nazione ?

    • Carolina Ferrara scrive:

      Aderisco pienamente alla campagna “Sforbiciamo i costi della politica”!

    • ALBERTO NADDEO scrive:

      ASCOLTO SPESSO ZAPPING MENTRE RITORNO A CASA DAL LAVORO.SONO D’ACCORDO PER QUESTA CAMPAGNA,INFATTI HO VOTATO SI. MA ALLA CAMPAGNA MANCA UNA COSA “LA DRASTICA RIDUZIONE DELLE AUTO BLU” ; HO LETTO CHE SARANNO CAMBIATE UNA PARTE DI DETTE AUTO CON QUELLE DI CILINDRA INFERIORE-ALTRI SOLDI DA SPENDERE- IO FACCIO 60 Km AL GIORNO X ANDARE A LAVORARE CON LA MIA AUTO. NON VOGLIO PROLUNGARMI ANCORA MA UN QUALCOSA LA DIRE AL SIGNOR MONTI :IO OGGI HO 62 ANNI ED A GIUGNO POTEVO ANDARE IN PENSIONE ORA DEVO ASPETTARE DI COMPIERE 66 ANNI, POI NON CONDIVIDO CHE LA CAMPANIA DEBBA PAGARE PIU’ TASSE DELLE ALTRE REGIONI PER COLPA DI CHI CI GOVERNA E PER COLPA DEI MALAVITOSI.CON QUESTO X IL MOMENTO CHIUDO .SALUTO TUTTI QUELLI CHE ASCOLTANO ZAPPING

    • Non ho parole,non ho proprio più parole e…………………………ADERISCO PIENAMENTE.
      Un pò di senso della misura e anche di giustizia.Si sapeva già ma con questa esplosione di visibilità di ruoli e responsabilità è venuta a gallai la grande DIFFERENZA di trattamento che la nostra società offre ai propri membri anche quando essi vanno in pensione.Trovo vergognoso questo stato di cose:un essere umano non può percepire 50 o 100 volte più di un altro,fosse anche quest’ultimo un inetto e sappiamo che non è così…………..

    • Mauro Mori scrive:

      La prego di insistere e continuare. In tutto il brutto che ci sta capitando attorno, l’unica cosa positiva è che piano piano gli Italiani si stanno rendendo conto di una situazione insostenibile.
      Dobbiamo tutti capire che certe “disfunzioni” vanno a nostro danno, e non sono solamente situazioni comiche viste a Striscia la Notizia…

      Non si fermi dottor Forbice

      Mauro Mori
      Fabriano

    • SANTO CATALANO scrive:

      Mi Complimento per l’iniziativa della Vostra Campagna.
      Sono un Agente di Commercio, ho 31 anni e lavoro da ben dodici anni.
      Verso i Contributi previdenziali e pago le tasse dal primo giorno che ho iniziato a lavorare e di questo ne vado fiero ed orgoglioso.
      Se tutti in Italia Avessero in passato fatto il proprio dovere, perche’ anche noi abbiamo le proprie colpe, oggi l’ Italia sarebbe un altro paese.
      Ma ciò non deve distogliere l’Attenzione su quello che e’ il nocciolo della Situazione:
      Il costo della politica.
      Oggi il parlare di tutto questo consentirà ai Nostri figli di trovare un paese migliore.
      Sono d’accordo ad abbolire tutti i priveleggi ai Parlamentari.
      -Abbolire Vitalizzi
      -Abbassare Stipendi
      -Mandarli in pensione allo stesso modo di un normale cittadino
      -togliere qualunque tipo di privileggi

      UN AFFETTUOSO SALUTO.

    • scicchitano salvatore scrive:

      sono d’accordo per un sostanzionso ridimensionamento dei privilegi dei parlamentari in primis del trattamento pensionistico.- Complimenti al dott. Forbice

    • giannni scrive:

      sono completamente d’accordo nel dimezzare tutti i costi della politica, nonchè togliere tutti i benefit di cui che queste persone usufruiscono e soprattutto abolire i vitalizi

    • RUFFINI SILVANO scrive:

      GIA META’ E’ TROPPO PER I FALLITI DELLA POLITICA

    • Stefano avezzù scrive:

      Dott. Forbice,
      grazie deelle sue campagne sempre ben mirate. Aderisco a questa sui tagli alla politica che vorrei si estendessero a tutto il “sistema” politico italiano non sol centrale ma anche regionale e provinciale. Che non ci si fermi ai soli parlamentari, punta di un iceberg ben più profondo.
      Grazie

    • Mario Rossi scrive:

      Gentile Dottor Forbice, la sua iniziativa è molto coraggiosa e giusta, ma oltre al tema economico, che come molti hanno detto, appare semplicemente vergognoso, io aggiungerei la valutazione dell’operato.
      In quasi tutte le professioni vi è una valutazione del lavoro/prestazione effettuate, da parte dell’utente o del proprio datore di lavoro. In quei casi gli errori si pagano anche duramente. Purtroppo questo non si può dire dei politici, perché basta poco per avere un vitalizio, o peggio ancora passando da un colore ad un altro possono continuare a fare ” politica per se stessi” ancora per lungo tempo.
      Io impedirei a gente che ha compiuto questi ”errori” la possibilità di ricoprire un ruolo pubblico.
      Di errori politici che si scaricano sulla collettività ne sono pieni gli armadi….
      Benissimo Dott. Forbice continui così ha tutto il mio appoggio.

    • Per i danni che ha prodotto la classe politica in tema di debito pubblico meriterebbero soltanto il volontariato

    • locci giampiero scrive:

      complimenti dr.forbice sono d’accordo per il taglio ai costi della politica e dei loro rappresentanti

    • pasquale scrive:

      condivido pienamente la Sua iniziativa. La riduzione significativa dei “costi della politica” dovrebbe toccare anche quelli relativi alle istituzioni locali (es.: Sicilia). Auspico sia una riduzione dei numeri dei soggetti (dei consiglieri, assessori regionali, provinciali – comunali, dei deputati-senatori ecc.), sia degli “onorari” che gli stessi percepiscono.- In presenza della crisi che attanaglia il Paese e, quindi, le singole famiglie , non sarebbe auspicabile che i nostri “cari politici “, di loro iniziativa, decidano di condividere i sacrifici imposti ai cittadini?

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.