Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • Tornerà in onda il 12 settembre il programma pomeridiano della seconda rete “Italia sul 2”. A condurlo, anche quest’anno, la coppia Lorena Bianchetti e Milo Infante. Un duo affermato e confermato per una trasmissione che regalerà, invece, una serie di novità ai telespettatori. In diretta dalle 14.00, come di consueto, la trasmissione si propone di raccontare l’Italia e i suoi cambiamenti. Il programma  si occuperà dell’attualità, con un’attenzione particolare ai problemi dei ragazzi, delle giovani famiglie e con la proposta di modelli positivi e un linguaggio in linea con le profonde trasformazioni in atto nella società italiana.

    Guarda in streaming “L’Italia sul 2”, Rai2, da lunedì 12 settembre, 14:00 >>

  • Commenti

    133 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • Donatello scrive:

      Buon pomeriggio , mi chiamo Donatello riferimento  ai terremoti saranno sempre piu’ intensi x il semplice motivo che tutti gli esperimenti atomici fatti sotto terra ,molecole atomiche anno raggiunto Il nucleo terrestre e saranno sempre piu intense x che il nucleo non riesce a raffreddarsi ci saranno altri terremoti colpirà Roma e farà cadere il Colosseo e poi non e solo l’Italia a tremare bensì piu’ parti del mondo come stiamo vedendo.

    • Gianluca scrive:

      Sono uno dei tanti che segue il vostro programma, non si e’ parlato abbastanza sulla questione dell’Imu, di tutta quella gente che si trova a pagare l’imu come seconda casa, quanto invece ne possiede solo una e solo per il fatto di aver cambiato residenza per motivi di lavoro dal sud al nord, di questo purtroppo non se ne parla mai, questa si che una vera ingiustizia sociale, per finire dico solo che oltre alla beffa devo pur pagare l’affitto dove ho il lavoro, cioè al nord. Grazie di tutto.

    • Ma questo signore quando girava lmondo quanti soldi aveva??? ma un po’ di rispetto per noi del sud che per creare una cooperativa dobbiamo andare a lavare le scale alle 4 del mattino??? oviamente con la laurea sul cruscotto???

    • ITALIANI POVERI E INCAZZATI scrive:

      L’ITALIA DELLA DITTATURA !!!!
      NON SIAMO PIU’ UNA NAZIONE LIBERA !!!!

      AL POTERE COMANDANO E NOI OBBEDIAMO,

      MA IL GOVERNO SE NE ACCORGE COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA ???

      – 24 aprile. Un uomo di 52 anni si suicida a Napoli. Era un agente immobiliare. Aveva appena ricevuto le cartelle di Equitalia.

      – 18 aprile. Ogni giorno un cittadino italiano si suicida per la crisi. Lo si apprende da una ricerca Eures. Le categorie più colpite sono imprenditori, disoccupati e autonomi. Quasi il 90% delle persone che si tolgono la vita sono di sesso maschile.

      – 3 aprile: A Gela un’anziana di 78 anni, Nunzia C., si suicida gettandosi dal quarto piano della sua casa dopo un taglio di 200 euro, da 800 a 600, alla pensione. – 29 marzo: A Verona un operaio edile di 27 anni, di origini marocchine, si da’ fuoco alle gambe e alla testa dopo essersi cosparso di benzina nei pressi del municipio di Verona.

      – 28 marzo: A Bologna un artigiano di 58 anni di Ozzano Emilia, G.C., si da’ fuoco nel parcheggio dell’Agenzia delle entrate. in via Paolo Nanni Costa. Aveva una pendenza con il fisco di 104mila euro e un processo, chiuso proprio quel giorno con una condanna, per false fatturazioni.

      – 27 marzo: A Trani un uomo di 49 anni si suicida lanciandosi dal balcone di casa. Di professione imbianchino, da tempo non riusciva a trovare lavoro.

      – 22 marzo: A Genova un disoccupato di 45 anni sale su un traliccio alla periferia della citta’ e minaccia di uccidersi. Chiede aiuto per comperare scarpette ortopediche alla figlia malata.

      – 15 marzo: A Lucca un’infermiera di 37 anni tenta il suicidio ingerendo un liquido tossico. Aveva perso il lavoro che aveva in un ospedale della provincia di Lucca.

      – 9 marzo: A Ginosa Marina (Taranto) il titolare di un negozio di abbigliamento, Vincenzo Di Tinco, si impicca a un albero. Si era visto rifiutare da una banca un prestito di poco piu’ di mille euro.

      – 26 febbraio: Vicino a Firenze un imprenditore di 64 anni si impicca nel capannone della sua azienda. Aveva problemi economici.

      – 25 febbraio: A Sanremo un elettricista di 47 anni, Alessandro F., si spara un colpo di pistola in bocca. Era stato licenziato da un’azienda di Taggia.

      – 21 febbraio: A Trento un piccolo imprenditore, schiacciato dai debiti, si getta sotto un treno alla stazione. Lo salvano gli agenti della Polfer.

      – 17 febbraio: A Napoli un uomo da tempo disoccupato tenta il suicidio con il gas in casa. E’ la polizia, allertata dai vicini, a fermarlo.

    • Francesca scrive:

      Ciao Lorena,
      Mi chiamo Francesca.
      Ti scrivo per far sentire , per quello che può servire , anche la mia voce.
      Ho 36 anni,
      Mi sono laureata ormai dieci anni fa.
      Ho sempre lavorato , ma contratti a tempo determinati, presso industrie farmaceutiche.
      Ora , ho un contratto a partita IVA. Guadagno molto meno rispetto al passato.
      Prima prendevo 30 ,000 euro lordi , oggi 20,000. Lordi.
      Ho comprato una casina, 38 mq in città del centro Italia (Bologna)., con mutuo a 30 anni.
      Il mutuo incide, così ho deciso di affittarla.. Ma non mi resta niente.
      Praticamente, me la mantiene un altra persona, in più dovrò pagare la cedolare secca e l’imu.
      cose da pazze, tutti che pensano a questo ponte, e se vano in vacanza… Vorrei farlo anch’io ma non posso.
      Vorrei programmare le Vacanze estive , una settimana, al mare.
      Ma in attesa di pagare le tasse, l’INPS, sono un lavoratore autonomo, ho rate da 800 euro, l’ IVA da versare….
      Lavoro, per niente , lavoro per sopravvivere.
      Non mi resta niente.
      Insomma invece, di fare passi avanti… Si fanno mille passi indietro.
      Mi piacerebbe che tu leggessi la mia lettera.
      Ciao e buon lavoro.

    • ITALIANI POVERI E INCAZZATI scrive:

      Gentile Italia sul 2, seguo molto la Vostra trasmissione e vorrei esprimere il mio parere in merito

      a quello che noi stiamo attraversando…

      LA CRISI DEGLI ITALIANI…

      E’ si, la Crisi degli italiani !!!

      Ma chi sta davvero in crisi ?? L’italia o gli italiani ???

      Bha penso che siamo tutti noi italiani in crisi grazie al nuovo governo…

      Oggi noi Italiani siamo piu’ poveri, o meglio, siamo dei burattini comandati dalle

      bacchetti dei nostri politici che dobbiamo fare quello che loro vogliono…..

      LE TASSE ???

      IMU, AUMENTO DELL’ INPS, AUMENTO DEL CARBURANTE, AUMENTO DELLA LUCE

      DEL GAS, DEGLI AFFITTI, DELLA TARSU, DELL’IVA, AUMENTO DEI BENI PRIMARI…INSOMMA

      PARLIAMO SOLO DI AUMENTO E BASTA.

      IO SN UN COMMERCIANTE IN VIA DI CHIUSURA, LA GENTE NON HA piu’ soldi, e il bello è

      questo : Sono aumentate le rapine, è aumentata la delinguenza, sono aumentati i suicidi, le lemantele sono tante….

      Il nostro governo ci sta massacrando,molte famiglie non si possono permettere nemmeno un figlio, io ne ho uno, ma ne vorrei tanti, ma per il mio portafoglio non posso permettermelo, grazie al governo, avere oggi un figlio, è diventato un LUSSO!!!
      COSI’ COME AVERE L’AUTO, VESTITI NUOVI, LE SCARPE NUOVE, !!!

      Vorrei chiedere a Monti : SE DEVI RILANCIARE L’ITALIA, DEVI INVESTIRE SU NOI ITALIANI, NON MASSACRARE !!!

      STIAMO ANDANDO NELLA direzione sbagliata !!!!

      Ricordo, l’economia dell’italia sono GLI ITALIANI, se ci svuoti le tasche, come possiamo farla girare ???

      Perchè non effettuare tutto al rovescio ????

      AUMENTO PENSIONI,
      DIMINUIZIONE CARBURANTE
      BUSTE PAGHE PIU’ ALTE, ECC. ECC..

      l’ITALIANO COSI’ SPENDE, NOI COMMERCIANTI GUADAGNAMO DI PIU’ E PAGHEREMO PIU’ TASSE !!

      POI UN’ALTRA COSA….

      MA I RICAVI DI TUTTI I GIOCHI ( SCOMMESSE, LOTTO, SUPERNALOTTO,10 E LOTTO, GRATTA E VINCI, SLOT ECC.ECC. )
      DOVE VANNO ???

      I POLITICI PER ANDARE A LAVORARE DEVONO USARE LE LORO AUTO COME NOI USIAMO LA NOSTRA !!
      I POLITICI QUANDO FANNO PROPAGANDA ELETTORALE DEVO PAGARLA CON I SOLDI PROPRI, COME FACCIAMO NOI COMMERCIANTI QUANDO CI FACCIAMO PUBBLICITà.

      i Nostri ministri poi ci paragonano alla GERMANIA…

      MA SAPETE CHE IN GERMANIA

      NON SI PAGANO LE AUTOSTRADE…
      I LIBRI DI TESTO DELLE SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO FINO AL 18 ANNO DI ETà..
      IL 90% DELLE ASILI NIDO SONO AZIENDALI E GRATUITI E NON TI CHIEDONO SOLDI COME QUELLI STATALI CHE NOI PAGHIAMO !!!

      MENTRE IN FRANCIA:

      LE DONNE POSSONO EVITARE DI ANDARE A LAVORARE PART-TIME PER RACIMOLARE UN PO DI SOLDI INDISPENSABILI PER LA FAMIGLIA E PERCEPISCONO 500 EURO AL MESE COME CASALINGHE, PIU’ ALTRI BONUS IN BASE AI FIGLI.

      E SEMPRE IN FRANCIA NON SI PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI DELLE CAMPAGNE DI NAPOLEONE,

      E NOI LE PAGHIAMO ANCORA PER LA GUERRA D’ABISSINIA…

      COSA CHIEDIAMO NOI ITALIANI A MONTI ???

      DI METTERE UN TETTO MASSIMO ALL’IMPORTO DELLE PENSIONI EROGATE DALLO STATO

      ( ANCHE RETROATTIVAMENTE ) MAX 5000 EURO AL MESE PER CHIUNQUE- POLITI E NON..

      POICHè IN EUROPA NESSUNO PERCEPISCE 15/20 O 30.000 EURO AL MESE DI PENSIONE COME IN ITALIA

      DI FAR PAGARE I MEDICINALI , VISITE SPECIALISTICHE E CURE MEDICHE AI FAMILIARI DEI POLITICI

      POICHè IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI POLITICI NE USUFRUISCE COME AVVIENE IN ITALIA,

      DOVE CON LA SCUSA DELL’IMMAGINE VENGONO ADDIRITTURA MESSI A CARICO DELLO STATO, ANCHE

      GLI INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA , CURE BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI FAMILIARI DEI NOSTRI POLITICI.

      LA COLPA DELLA CRISI DI CHI è????

      IL COLPEVOLE PAGHI !!!!!!!!!!

      E NON DEVONO SEMPRE PAGARE TUTTI GLI ITALIANI….

    • loredana scrive:

      SIAMO STANCHI!!!! DI QUESTO SOPRUSO!! SI DIMINUISSERO GLI STIPENDI LORO… HANNO UN SACCO DI SPRECHI… QUI NON SI VIVE PIù… NON CI SONO SOLDI..NON C’è LAVORO…. COME SI FA??? CARI GOVERNATORI… PRENDETE PER DUE O TRE VOLTE LE VINCITE DEL SUPER ENALOTTO…. COSI CI LASCIATE IN PACE….. FATE PAGARE LE TASSE A CHI VA IN GIRO CON MEGA YATCH CON BANDIERA STRANIERA , SEGNATO COME IMBARCAZIONE DA NOLEGGIO ( A 150MILA ALLA SETTIMANA) PER PAGARE MENO IL CARBURANTE E NON PAGARE LE TASSE!!! è UNA VERGOGNA!!!!

    • Egregia redazione,

      scrivo per illustrare che a Torre del Greco si sta verificando un vero e proprio dramma sociale che sta coinvolgendo oltre 10000 famiglie. Si tratta di obbligazionisti della società armatoriale Deiulemar, operante sul territorio, e non solo, da oltre 40 anni, famosa in tutto il mondo, grazie a noi cittadini risparmiatori che abbiamo prestato il nostro denaro per un investimento a basso rischio, poichè gli interessi garantiti della società superavano di circa l’1-2% quello delle banche. Da circa 2 mesi e mezzo è emerso che le obbligazioni dichiarate al bilancio dai capi di questa società, i signori Della Gatta, Iuliano e Lembo, fossero solo di 40 milioni di euro, a fronte di quasi 700 milioni di obbligazioni emesse. Improvvisamente i soci hanno deciso di interrompere il pagamento degli interessi e non si è capito dove sono finiti questi soldi dato che non hanno intenzione di rimborsarci dei nostri sacrifici. La città è disperata, sono i soldi di onesti lavoratori, di tutte le età e di tutti i ceti sociali e tassati salatamente. Siamo tutti vittime di una truffa sulla quale la Procura di Torre Annunziata sta indagando ed attendiamo le sue risposte. Le accuse sono piuttosto gravi, tra cui bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita di denaro pubblico. Al momento la società non è fallita, e i soci non intendono farlo, ma vorrebbero liquidarci con una proposta definita unanimamente anche dalla stampa locale “oscena”. Consiste nella conversione del 100% del nostro capitale in 30-40% di azioni, che non renderebbero nulla a noi ipotetici futuri azionisti, data l’attuale situazione della società nel mondo. Il fatto grave è che i soci intendono così liberarsi del debito nei nostri confronti senza restituzione di denaro, e continuando a svolgere le proprie attività armatoriali, e la lussuosa ed agiata vita di sempre. Tutto questo a Torre del Greco, sotto gli occhi di noi tutti poveri cittadini truffati. E’ importante evidenziare infatti, che i soci in questione non hanno affatto difficoltà economiche e il loro unico scopo è quello di liberarsi di noi obbligazionisti per privarsi del debito. Il loro patrimonio comprende possedimenti in tutto il mondo, quasi tutta la città è di loro proprietà, possiedono 18 grandi navi di trasporto merce, e ne gestiscono le attività di 60. Possiedono negozi di lusso in città turistiche come Capri, grattacieli a New York, e svariate società, persino sottoterra. Con questi patrimoni, grazie alla collaborazione di esperti, si è stimato che potrebbero rimborsarci abbondantemente del 100% del nostro capitale fino alla scadenza del 2018 e nonostante questo la società resterebbe in vita producendo utili. Inoltre c’è un tesoro di denaro liquido che esiste in quanto in 5 anni i soci si sono divisi utili per oltre 300 milioni di euro e deve essere trovato, sicuramente sarà all’estero in paradisi fiscali e ben custodito. Potrete approfondire il caso sui giornali locali: metropolis web, mezz’ora di torre in rete (julie news), ove troverete diversi servizi dedicati alla vicenda, alla manifestazione di piazza del 9 marzo, alla fiaccolata del 22,la manifestazione del 29 marzo, la manifestazione davanti alla procura del 5 aprile. Abbiamo estremamente bisogno che il caso diventi nazionale per accendere l’attenzione su questa tragedia che ci è piombata addosso da un giorno all’altro, dato che la società ha da sempre instaurato con i cittadini torresi un rapporto di estrema fiducia, tanto che molti di noi hanno riposto tutto il patrimonio, frutto dei sacrifici di una vita. I capi della società hanno ritirato capitali fino a 2 giorni prima dall’esplosione della notizia dichiarando che andasse tutto bene e continuando a firmare regolarmente le obbligazioni di proprio pugno. Questa situazione si insinua nel contesto già difficile del Sud Italia, con i relativi problemi occupazionali per molti giovani, e le pensioni da fame di tanti poveri anziani che rischiano di non poter curare le proprie malattie. Il potere d’acquisto si è di colpo ridotto e molte attività commerciali sono costrette a chiudere. Crediamo nel potere della stampa e in segno di civiltà per un paese onesto e lavoratore come Torre del Greco chiediamo che la vicenda venga posta all’attenzione nazionale. Riteniamo che lo Stato debba intervenire nella persona del signor Monti, in modo da garantirci giustizia e agevolarci nel compito di far rientrare i nostri 700 milioni nelle banche italiane.
      A tal proposito noi obbligazionisti, stiamo organizzando un’importante manifestaizone per giovedì 13 aprile alle ore 11,00 che partirà da Piazza Santa Croce, al centro storico di Torre del Greco. e gradiremmo la presneza delle Vostre telecamere.
      Porteremo tutti un lucchetto da mettere intorno ai cancelli della sede legale della società. Il gesto ha lo scopo di rinchiudere simbolicamente gli armatori nel loro bunker, finché non avranno accettato di restituire integralmente i nostri soldi. Tal emanifestazione dovrà essere ricordata come la madre delle battaglie contro la Deiulemar:i catenacci saranno accompagnati da slogan che non lascino dubbi sulla proposta di concordato a cui sta lavorando la compagnia di navigazione.

      Il giorno 13 aprile è stato scelto in quanto fissato dall’amministratore unico Roberto Maviglia per l’assemblea dei soci che dovrebbe portare alla proposta di concordato. Nei giorni scorsi, lo stesso successore dello storico «capitano» Michele Iuliano aveva lanciato un appello ai soci della compagnia di navigazione per un «nuovo impegno economico» dopo il primo da cento milioni di euro formalizzato a marzo. Da parte dei risparmiatori, l’unico accordo può essere sul rimborso graduale dei nostri risparmi.

      Siamo a disposizione per approfondimenti, data la complessità del problema e gli innumerevoli risvolti, difficili da spiegare in una lettera. Sicura della vostra collaborazione e speranzosa di ricevere una pronta risposta, ringrazio anticipatamente.
      Un’obbligazionista disperata.

    • Brava Bianchetti, finalmente un programma serio, che discute di cose serie, vere, che riguardano ai cittadini ma soprattutto che non ha colori, anche perchè di colori non ne esistono più; un programma che dovrebbe andare in onda in prima serata al posto di certi programmi che ci tocca vedere.
      C’è necessità di far capire, molto chiaramente, a tutta questa classe politica, e non importa se di destra di centro o di sinistra, che i cittadini premieranno chi ha il coraggio di prendere le distanze dal marciume, non ci importa chi ma è vitale che sia gente seria, responsabile e NON ABBIANO PAURA avranno l’appoggio di una certa ed ampia maggioranza.
      E’ inutile che continuino a voler colpire le “conseguenze”, servono unicamente ad inasprire e moltiplicare i problemi; bisogna colpire, debellare la “cause”, dall’operaio alla massima autorità, e tutti loro sanno bene dove si annidano le cause!!. Il pericolo è che oggi il cittadino incomincia a capire, a toccare con mano e se, tra i politici, amministratori, ecc. non esce la parte “buona-pulita-consapevole” e prende le dovute distanze, da chi per trent’anni ci ha raccontato favole per poi fare i propri interssi, i problemi non si risolveranno mai, e questo vale per chiunque vada al potere.
      Se questo non si farà in tempi brevi non serviranno le campagne elettorali da “nababbi”, come hanno la possibilità di fare tutti, perchè il cittadino oramai li ha messo tutti allo stesso livello; non ci si può fidare più di nessuno. E a questo punto mi dica Lei in quanti andranno a votare?, in quanti lascieranno la scheda bianca? E questa sarebbe una grossa sconfitta della “democrazia”, se riteniamo di essere ancora un uno Stato democratico, ma ho un forte presentimento che da anni i nostri bravi politici abbiano lavorato per aprirci la strada che ci conduce al paese del vecchio est dove continueranno a favorire i poteri forti e chiuderanno porte e finestre a chi vorrebbe vedere un po’ di luce. I nostri economisti/politici/sindacati però ci consiglieranno dove fare la spesa e cosa dobbiamo/possiamo acquistare, che giornale/libro leggere, che bicicletta o motorino acquistare, che programma televisivo guardare, ecc………. Dobbiamo proprio pensare che il prossimo/futuro sia questo; UBBIDIRE A CIO’ CHE I POTERI FORTI CI CONSIGLIANO/IMPONGONO ?, e magari dovere anche riverirli perchè “gratis” ci lasciano l’aria che respiriamo……….
      Brava Bianchetti continua così.

    • giampaolo scrive:

      Via la CASTA Spazio a una nuova coalizione di “BARBARI SOGNANTI” in un”‘ITALIA DEI VALORI” a “5 STELLE”. Perchè no?!?

    • salve,
      ho 32 anni, sono siciliano, dal 2005 ho aperto partita iva come ditta individuale.
      Ho preso questa decisione ad un paio di anni dalla laurea, perché il lavoro mancava per tutti, e le cose non cambiavano.
      Sono andato avanti stringendo i denti, mangiando a volte solo cibi in scatola, comprati al discount, perché il guadagno era molto basso e dovevo pagare le tasse e non volevo chiedere soldi ai miei genitori che tra altro non stavano neanche loro in grandi condizioni economiche.
      Negli ultimi anni però, sono arrivato ad avere uno stipendio lordo di circa €1200, dal quale devo pagare tutte le tasse relative, più INPS; e con il resto ci devo anche vivere io e mia moglie, laureata e disoccupata.
      Pago un affitto di €650 più spese condominiali, fino ad oggi sono stato fortunato.
      Da circa 9 mesi però sono alla ricerca di un appartamento in affitto, perché è scaduto il contratto e sano costretto a cambiare casa, gli affitti che si trovano pero sono molto alti partono da €900. Siamo disperati…
      Io avrei aperto da anni un mutuo per comprare casa, ma la risposta delle banche è sempre negativa. Devo pagare un affitto, ma non posso avere un mutuo…
      L’unico prestito che sono riuscito ad ottenere qualche anno fa, chiedendo purtroppo ai miei genitori di garantire per me, sono stati € 10.000 per saldare gli anni arretrati INPS, che si stanno nuovamente accumulando.

      Pago l’INPS per non aver nulla in cambio, non posso permettermi di ammalarmi perché non è previsto nulla per la mia categoria, lavoro sempre anche se sono piegato in due, e forse non avremo nemmeno una pensione un giorno.

      Fino ad oggi con la parte restante dello stipendio, stornata dalle tasse, il prestito degli arretrati INPS e dall’affitto, siamo riusciti a vivere tagliando praticamente tutto.
      Capite, quello che ci rimane è veramente nulla, e pure ci sono ancora da pagare le bollette, le paghiamo in ritardo con varie more ma le paghiamo, ancora…
      Ora siamo arrivati a rinunciare anche alle medicine, grazie alla riforma.
      Non sappiamo più come muoverci e chiaramente non ci possiamo permettere nemmeno di avere nessun figlio…

      Se ci devono essere dei tagli, se la gente deve soffrire nel vero senso della parola, va bene, ma lo dobbiamo fare veramente tutti, a noi non resta più nulla.
      La classe politica non è composta da pochi personaggi, se contassimo le migliaia di persone che ne fanno parte, forse capiremo che il nostro debito pubblico la nostra crisi pende gran parte da questo lato.
      Se si contassero i milioni di euro che vanno via solo per la classe politica, ci rendemmo conto, che forse il buco non è formato solo dagli evasori.

      Spero che la mia testimonianza possa servire, e che non si scambi questo come una finzione o caso isolato, conosco un sacco di persone nella mia stessa condizione, tanti ragazzi laureati e specializzati senza lavoro, che abitano ancora con i genitori e che ne soffrono profondamente, vorrebbero andare via da anni, non sono “ne SFIGATI ne MAMMONI”, non hanno nemmeno i soldi per andare via dall’Italia…

      Spero che il presidente Monti come gli altri politici non facciano riferimento alle loro tasche e ai loro figli che sono riusciti a partire bene fin dall’inizio, e forse con qualche aiutino, visto che sono figli di persone autorevoli.

      Chiudo con una domanda, se tutti invece cominciassimo a non pagare più INPS e tasse perché non ci possiamo permettere di pagarle, visto che il lavoro non c’è e quindi i soldi per pagarle, cosa avreste da toglierci?

    • SERGIO scrive:

      MI CHIAMO VENTURINI SERGIO NATO A SPOLETO 23 04 47
      13 ANNI DI COLLEGIO HO COMINCIATO A LAVORARE A 15–16 ANNI CON PERSONE CHE CONOSCEVO E PER QUESTO MOTIVO NON MI ANNO MAI MESSO IN REGOLA CON I CONTRIBUTI.
      MI DICEVANO CHE DATO CHE ERO MINORENNE I CONTRIBUTI SAREBBERO STATI VERSATI AUTOMATICAMENT PIù IN LA.
      DOPO IL MILITARE HO LAVORATO ALL’ESTERO ,SIA PER BREVI PERIODI DA 2 .. 3.. 4 ..MESI SOLO NEL 68 QUANDO
      HO LAVORATO NEL SETTORE ALBERGHIERO HANNO COMINCIATO A METTERMI IN REGOLA.
      HO LAVORATO NELTRASPORTI DI FACCHINAGGIO MA DAL84 AL 98 NON MI HANNO MAI MESSO IN REGOLA VERAMENTE ANCHE SE IL MIO LIBRETTO DI LAVORO LO AVEVANO SEMPRE NEL CASSETTO.
      MI HANNO FATTO APPARIRE COME PROPRIETARIO DI UNA AZIENDA MA IN REALTà NON ERO IO IL TITOLARE
      PER QUESTO, NEL RESOCONTO DELL’IMPS NON RISULANO CONTRIBUTI VERSATI.

      POI VI CHIEDO UNADOMANDA AMAGGIO DOVREI ANDARE IN PENSIONE, MA CON QUANTO , E POI SE UNO LAVORA TUTTA UNA VITA ,PAGANDO CONTRIBUTI E RICEVE TRATTENUTE SUL SALARIO ,PERCHE L’IMPS METTE ANCORA TRATTENUTE SULLA PENSIONE.

      GRAZIE PER UNA RISPOSTA

    • monica orlandi scrive:

      Oggi su Italia sul 2 hanno descritto i rumeni come esattamente descrivevano gli italiani in America nei primi del 900. Provate a cercare sul web la relazione dell’uff immigrazione americano a proposito degli italiani.

      Monica

    • Antonio scrive:

      Gentili Signori,
      tutti i giorni parlate della “Costa Concordia”. Sul Capitano schettino ne ho sentito di tutti i colorie sinceramente mi è venuto un dubbio: Siamo sicuri che questo signore sia abilitato alla guida di una nave?
      Non riesco a capire come mai un capitano si comporti da semplice comandante. In marineria si dice che il capitano è sottoposto solo a Dio e del suo comportamento non deve rispondere all’armatore. Il comandante è una persona fiduciaria dell’armatore ed è sottoposto alla volontà di questi.
      Grazie per l’arrenzione
      Antonio

    • Tatiana scrive:

      Buonasera,vedo che ogni giorno parlate del naufragio Concordia,ed ora di cio’ che e’ accaduto aCosta Allegra.La differenza e’ evidente,la cosa che piu’ rattrista e’ che adesso,la nostra marineria si sente ridicolizzata da quanto fatto,anzi non fatto da Schettino,non merita di essere chiamato Comandante.Vorrei aggiungere che nel 2005 partecipando ad una crociera sull’Adriatico con Costa Classica,partiti da Ancona alle 18 della sera ci siamo ritrovati alle 9.30 c. del mercoledi’ mattina con un annuncio da parte del comandante che diceva la presenza di un piccolo incendio a bordo;ora ,per fortuna eravamo al largo della Grecia,si vedeva Atene ,nostra prima tappa,siamo stati scortati da una nave da guerra e un elicottero militare,era l’anno degli attentati,vedi Spagna,Londra ,e si diceva che l?italia sarebbe stata colpita via mare…..lascio a voi ogni commento.Dopo questi episodi ripenso a come sarebbe stato se il comandante si fosse comportato senza coscienza come Schettino.Eravamo presenti tutti e 4 ,io ,mio marito e i nostri 2 figli di 6 e 2 anni,io sarei morta con loro.

    • andrea scrive:

      grande Lucio Dalla ,quando se ne va uno cosi piangono tutti e sarà ricordato da mito,ma perche i nostri governanti non capiscono che quando tocchera a loro nessuno piangerà la sua morte ,anzi…. forse gli unici che piangeranno saranno i familiari…

    • Salvatore Ragusa scrive:

      Una Informazione che non avete ricordato:
      Nel mese di aprile del 2005 la Costa Allegra ha avuto quasi gli stessi problemi nell’oceano indiano?
      E’ stata dedicata una trasmissione nel dicembre 2007 su ‘Mi manda Rai 3’ proprio su questo argomento e la Costa si è comportata in modo arrogante e spregiudicato nei confronti dei Passeggeri.
      Una notizia che non ho ancora sentito in questi giorni in nessuna trasmissione.
      Saluti

    • giampaolo scrive:

      2012 MAYA?POLITICA MAFIOSA asservita dall’UTILE IDIOTA a LOBBI FINANZIARIE MASSONICO ECLESIASTICHE speculano in Borsa facendo fallire gli stati e mentre la casa brucia NOI curiamo l’orticello.SVEGLIA AIUTIAMOCI MANDIAMOLI VIA TUTTI !

    • giampaolo scrive:

      Sbloccati gli acquisti allo scoperto in BORSA Le lobbi fottono soldi a GRECIA,ITALIA con BCE_FMI Tutto bene ma il paziente è morto !?

    • Oggi la Bianchetti ci dice che l’on.Severino in merito ai suoi guadagni, non abbia ereditato patrimoni ma deve al nonno postino che ha fatto laureare 7 figli con tanta abnegazione di conseguenza il papa’ avvocato ha passato anche a lei lardore del fare. Parola piu’ parola meno la storia e’ cosi. Ma io mi chiedo solo una cosa : come ha fatto questo nonno a guadagnare tanto ……….e risparmiare tanto ……avranno anche dovuto mangiare io dico. Avra’ anche lavorato tanto ora si dice ” in nero” e ti mettono alla berlina! Io sono del 1948 , mio papa’ operaio doppia giornata, con le straordinarie (in nero) penso si usava cosi’ , 30 km al gg in bicicletta estate inverno ,andava in trasferta e dormiva sotto la tour Eiffel cambiando panchina ogni 2 ore per evitare i gendarmi tutto cio’ per risparmiare sulla camera d’albergo e trarne piu vantaggi economici e non vi racconto altro . tutta la sua abnegazione e’ servita a crescere “2” figli , farli studiare al professionale e vivere sempre in una casa in affitto perche’ altrimenti ci potevamo scordare anche il professionale. Evidentemente a qualcuno i miracoli riescono!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • O ggi la Bianchetti ci dice che l’on.Severino in merito ai suoi guadagni, non abbia ereditato patrimoni ma deve al nonno postino che ha fatto laureare 7 figli con tanta abnegazione di conseguenza il papa’ avvocato ha passato anche a lei lardore del fare. Parola piu’ parola meno la storia e’ cosi. Ma io mi chiedo solo una cosa : come ha fatto questo nonno a guadagnare tanto ……….e risparmiare tanto ……avranno anche dovuto mangiare io dico. Avra’ anche lavorato tanto ora si dice ” in nero” e ti mettono alla berlina! Io sono del 1948 , mio papa’ operaio doppia giornata, con le straordinarie (in nero) penso si usava cosi’ , 30 km al gg in bicicletta estate inverno ,andava in trasferta e dormiva sotto la tour Eiffel cambiando panchina ogni 2 ore per evitare i gendarmi tutto cio’ per risparmiare sulla camera d’albergo e trarne piu vantaggi economici e non vi racconto altro . tutta la sua abnegazione e’ servita a crescere “2” figli , farli studiare al professionale e vivere sempre in una casa in affitto perche’ altrimenti ci potevamo scordare anche il professionale. Evidentemente a qualcuno i miracoli riescono!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Cara Lorena non è che ci consola sapere quando guadagnano i nostri ministri, quando noi viviamo con uno stipendio di mille euro e che non si arriva alla fine del mese, e che si debba lavorare 42 anni per avere una misera pensione,e poi conoscere i beni immobili che posiedono quando ci sono persone che neanche una misera casa posiedono per viverci in civiltà la nostra costituzione e fondata sul diritto di un lavoro e casa,per me questi signiori non capiscono la sofferenza dei Italiani.cordiali saluti

    • giampaolo scrive:

      L’ORO ci salverà Disfiamoci di obbligazioni fondi azioni e scambiamo in moneta d’oro a 24Kt.Agli speculatori resteranno crediti in pezzi di carta stracciaL’oro è moneta corrente in tutto il mondo e la carta moneta è uno spergiuro di crediti impossibili da onorare

    • giampaolo scrive:

      In democrazia,governa il popolo e non la BCE e il FMI
      L’uomo vive nella mente,nel corpo sopravvive all’agonia del tempo

    • Chi ha parlato poco innanzi la Signore pratica publiche relazioni e media ecc. giudica Celentano …per una nuova Italia che e’ appena cominciata da 3 mesi…il Festival va’ prepüarato un anno prima..non e’ ben preparata e’ piena di contraddizzione frasi non vere che…valgono per il futuro ma ora siamo ancora nel vecchio nella corruzzione e slealta’….a volte le critihe fanno bene molto… per una nuova ri.costruzione e la chiesa ne ha bisogno… messa in posizione di non voler essere giudicata… ….

    • giampaolo scrive:

      E io non pago più ! Salviamo i nostri soldi da speculazione banche e politica,comperando oro

    • giampaolo scrive:

      Vendendo le obbligazioni togliendo soldi COMPERANDO ORO SPECULAZIONEBANCHEPOLITICA spariscono di colpo con i debiti che hanno fatto

    • giampaolo scrive:

      L’EDUCAZIONE CIVICA” Che fine ha fatto,perche è sparita dall’insegnamento?PAURA dei cittadini conapevoli?” Gramsci”Odio gli indifferenti -Gesu”Non di solo pane vivrà l’uomo”- Gandhi”Meglio un milione di volte sembrare infedeli agli occhi del mondo che esserlo verso noi stessi.” -Gorbaciov”Gesù fu il primo socialista, il primo che cercò di ottenere migliori condizioni di vita per l’umanità”-Leonardo da Vinci”La sapienza è figliola dell’esperienza”

    • giampaolo scrive:

      Senza speranza vince la disperazione e i migliori uomini di tutti i tempi hanno praticato comportamenti sociali ideali(vedi Gesù,Gandhi,Maometto,ecc,,)con enormi risultati concreti nel “guidare” i comportamenti umani.Solo i “visionari-pastori” cambiano il mondo,gli altri sono branco.Le ideologie saranno sempre il motore delle società,sono gli uomini che le piegano ai loro limiti e solo i gruppi sociali contollano nel bene o nel male la realizzazione del sogno

    • nel programma di oggi avete fatto vedere una signora di 72 anni con una pensione di 600 E. ma che fortunatamente può arrotondare con vari lavori.Bene mia madre ha 86 anni è invalida al 100/100 e ha una pensione di 460.E. Ha lavorato fino a 70 anni come commerciante in un paesino di 250 anime e im base al suo fatturato a pagato per 50 anni i contributi. Non le è stato riconosciuto nemmeno l’invalidità . Oggi ha incasa una badante che gli costa 1.200 E.. Come si deve fare???
      Roberta

    • giampaolo scrive:

      Solo un nuovo COMUNISMO ILLUMINATO,può salvarci dalla speculazione finaziaria del FMI ordita dalle lobbi

    • giampaolo scrive:

      Blocchiamo le vendite allo scoperto in borsa,sono la causa della mancata crescita del mondo occidentale che paga il pizzo alla speculazione invece di liberare investimenti sulla produzione di beni,i riicchi accumulano anche la “povertà”

    • giampaolo scrive:

      MONTI sta facendo quello che ne DESTRA ne SINISTRA avrebbero potuto fare se è così il parlamento serve solo a pagare degli inetti per perdere tempo facendo danni,Mandiamoli via tutti e teniamoci MONTI

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.