Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Il 23 settembre del 1985 dieci colpi di pistola uccidono Giancarlo Siani, giovane praticante del ‘Mattino di Napoli’, inviato da Torre Annunziata. Anche se ha appena 26 anni Siani si è già distinto per i suoi articoli che denunciano gli intrecci del potere camorristico nel sobborgo napoletano. Un articolo in particolare, che svela come l’arresto del boss Valentino Gionta sia stato il prezzo pagato per un accordo tra la cosca di Angelo Nuvoletta e quella di Antonio Bardellino, fa infuriare a tal punto i boss da decidere di eliminarlo. L’ultimo articolo sul quale stava lavorando raccontava di ragazzi tredicenni usati dai clan come corrieri della droga. La storia di Giancarlo Siani rivive nel film di Marco Risi Fortapasc, titolo che richiama il senso di assedio di chi vive circondato dalla criminalità. Siani è interpretato da Libero di Rienzo.

    Guarda il trailer di ‘Fortapasc’ >>
    Guarda in streaming ‘Fortapasc’, Rai1, 5 settembre, 21.20 >>
    Riguarda grazie a Rai Replay l’evento, negli ultimi 7 giorni dopo la messa in onda >>

  • Raccontare l’Italia dei concerti. Raccontare quel pezzo eterogeneo di paese che soprattutto d’estate affolla stadi, piazze, teatri e locali mettendosi in sintonia con altri che condividono la passione per la stessa musica, lo stesso artista, la stessa star: Muti e Vasco, Ligabue e Abbado, Jovanotti e i geni del jazz, Vecchioni ed Emma. Vere e proprie “tribù” che siamo abituati a vedere come lo sfondo colorato di eventi che la televisione fatica a raccontare, e che invece portate al centro della scena forniscono uno spaccato sorprendente del paese e del suo modo di cambiare.

    E’ appunto questo “Le tribù della musica – Viaggio nell’Italia dei concerti” il programma in due puntate affidato da Rai3 alla sensibilità di Massimo Bernardini, che – nella pausa del suo ormai consolidato “Tv talk” – ha percorso in lungo e in largo l’Italia estiva sulle tracce di chi alla musica sacrifica interi periodi di ferie, sobbarcandosi viaggi lunghissimi, attese interminabili, spese a volte rilevanti.

    Senza pregiudizi, con la stessa genuina curiosità, la troupe si è immersa tra i 250 mila delle storiche notti  di Vasco Rossi a San Siro, nella folla della serata con i discepoli di Miles Davis a Umbria Jazz, tra le spaurite fans di “Amici” che si consegnano ogni sera alla “loro” Emma e tra i giovani che scoprono il loro primo Rossini alla Scala. Via via fino ai lampedusani grati al Baglioni di “O Scià”, alla “bella gente” di Jovanotti all’Olimpico di Roma, alla tifose fiorentine di Gianna Nannini. O ancora ai metallari del rock più puro, in un carnet che include anche le serate dance con Electrovenice o Bob Sinclar, il ‘700 napoletano di Riccardo Muti, i rocker all’italiana di Zucchero, i radical chic di Vecchioni, il Beethoven di Abbado, le serate popolari di opera all’aperto all’Arena di Verona.

    Studenti, operai, radiologhe, ragionieri, disoccupati, padri di famiglia, bambini in carrozzina, commercialisti, camionisti mescolano le loro voci a quelle di star ed artisti chiamati per una volta non a parlare di sé, ma di chi li ascolta.

    – Guarda l’intervista a Massimo Bernardini che parla del suo nuovo programma >>

    Segui in streaming ‘Le tribù della musica’, Rai3, 4 e 11 settembre, 23.30 >>

    Riguarda grazie a Rai Replay l’evento, negli ultimi 7 giorni dopo la messa in onda >>