Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 18/8/2011 ore 17:22

    Su Rai5 arriva il “David Letterman Show”

    Commenti 0

    Grazie a  Rai 5, dal 23 agosto, arriva  per la prima volta in Italia sulla tv in chiaro uno dei più celebri talk show di tutti i tempi: il “David Letterman Show“. Verrà trasmesso ogni giorno,  a meno di 16 ore dalla messa in onda americana, alle 21.00 in prima trasmissione e, in replica, alle 24.30. Inoltre, sarà riproposto alle 07.30 e alle 14.30 del giorno successivo.

    Lo show, nato nel 1993, è un appuntamento quotidiano dell’emittente televisiva statunitense CBS, presentato e prodotto da David Letterman con la partecipazione del musicista Paul Shaffer e dalla CBS Orchestra. Sull’ormai famosa poltrona alla destra del conduttore si sono avvicendati, nel corso degli anni, ospiti celebri come Madonna, Roberto Benigni, Drew Barrimore, Farah Fawcett, Paul McCartney, Oprah Winfrey. Ciascuno di loro, grazie all’ironia pungente, provocatoria e talvolta surreale di Letterman, ha dato vita a puntate entrate nella storia della televisione.

    Il programma è registrato nell’Ed Sullivan Theater di Broadway, a New York, e va in onda sulla CBS dal lunedì al venerdì in seconda serata. Rai 5 lo propone  con l’audio originale sottotitolato in italiano.

    Guarda il promo di “David Letterman Show” su  Rai5>>

  • Pochi uomini al mondo hanno utilizzato con maestria la comunicazione scritta, verbale, fotografica e cinematografica come Benito Mussolini: lo racconta “Propaganda”, del ciclo la “La grande storia”, in onda venerdì 19 agosto alle 21.05 su Rai3.

    Mussolini è consapevole che per radicarsi nel cuore degli italiani deve agire con simboli di forza, coraggio, generosità. Dopo il successo dello slogan: “meglio un giorno da leone che cent’anni da pecore!”, gli viene regalato un cucciolo di leonessa, chiamata Italia. Le sue foto con Italia fanno il giro del mondo e la Gaumont gli dedica addirittura un cinegiornale. E’ l’incipit della accurata creazione del mito.

    La propaganda si articola imbrigliando tutte le forme di comunicazione, da quelle tradizionali come stampa e fotografia a quelle emergenti come radio e cinema. Per la stampa nascono nuove testate dirette da fascisti. Per la radio si fonda l’EIAR, i cui programmi d’intrattenimento sono sviluppati con la supervisione dell’Ufficio per la Stampa e Propaganda prima, del Ministero della Cultura Popolare poi. Quelli d’informazione sono supportati dalle notizie diramate dall’Agenzia fascistizzata Stefani. Per il cinema si inventa il cinegiornale italiano e fascista, creando l’Istituto Luce.

    Non solo controllo dell’informazione, ma anche del cinema di evasione, i cui contenuti non devono offendere il fascismo tantomeno alludere indirettamente al suo capo in modo indegno. Si producono colossal come “Scipione l’Africano”, nel quale tutti vedono nel condottiero romano che batte Annibale a Zama la figura di Mussolini conquistatore dell’Etiopia. Moltissimi sono i giornalisti finanziati dal Ministero della Cultura Popolare. Ma Mussolini vuole un sistema blindato e nascono le veline, ordini veri e propri trasmessi ai direttori dei giornali, che spesso partono direttamente da Palazzo Venezia. Sarà lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale a rompere l’incanto fra il Duce e gli Italiani.

    Nel 1943 l’enorme ventennale fuoco di artificio di parole implode, sgonfiandosi come un grosso pallone per i troppi calci sul campo.

    Guarda in streaming “Propaganda”, Rai3, 19 agosto, 21.05>>


    Guarda il sito de ‘La Grande Storia’>>


    Riguarda le puntate de ‘La Grande Storia’>>

  • 18/8/2011 ore 14:58

    Blu Notte e ‘Il Naufragio Fantasma’

    Commenti 0

    Il naufragio fantasma” sarà il tema della puntata di “Blu Notte” in onda venerdì 19 agosto alle 23.55 su Rai3 con la conduzione di Carlo Lucarelli. Nella notte tra il 25 e il 26 dicembre del 1996 nel mare del canale di Sicilia, di fronte a Portopalo, in un naufragio muoiono 300 immigrati clandestini provenienti da paesi poveri o in guerra: Pakistan, India e Sri Lanka. Lucarelli racconta una delle più grandi tragedie del Mediterraneo che inizialmente, tranne alcune eccezioni, passò nell’indifferenza generale dei media, quasi fosse un naufragio fantasma. Una vicenda che affronta una questione di drammatica attualità: la migrazione clandestina e le nuove forme di schiavitù che molto spesso riguardano i soggetti più deboli, le donne e i bambini.

    Guarda in streaming ‘Il Naufragio Fantasma’, Rai3, 19 agosto, 23.55>>


    Guarda il sito di “Blu Notte – Misteri Italiani”>>


    Riguarda le puntate già andate in onda di “Blu Notte – Misteri Italiani”>>


    Scrivi una mail a Blu notte>>