Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 8/6/2011 ore 12:00

    Calcioscommesse, il fantasma del 1980

    Commenti 0

    L’ombra lunga e oscura del calcioscommesse sta avvolgendo un’altra volta il calcio italiano. Nomi e ipotesi rimbalzano sulle prime pagine dei giornali, la giustizia farà il suo corso.

    GUARDA IL VIDEO: L’ULTIMA SCOMMESSA – SFIDE >>

    Più di trent’anni fa, nel 1980, esplose per la prima volta lo scandalo: scommesse clandestine, partite di serie A e  B truccate attraverso il totonero.

    Nell’archivio di Rai.tv filmati d’epoca e ricostruzioni giornalistiche ricordano fatti, umori e personaggi di quei giorni drammatici per il nostro sport.

    Un estratto del Tg3, con una sequenza dal “Processo del Lunedì” del 1980

    GUARDA IL VIDEO: CALCIO-SCOMMESSE, UNA SENTENZA AMARA – IL PROCESSO DEL LUNEDI’ 1980 >>

    Un servizio di Raisport ripercorre in sintesi lo scandalo

    GUARDA IL VIDEO: I PRECEDENTI DEL CALCIO SCOMMESSE – RAISPORT >>

    Squadre e calciatori prestigiosi furono coinvolti nello scandalo; Milan, Lazio e Bologna, ma anche Avellino, Perugia, Palermo e Taranto. Fra gli atleti i più noti Giordano, Manfredonia, Paolo Rossi, Savoldi e Damiani.

    Il 23 marzo del 1980, al termine delle partite, la magistratura fece effettuare arresti direttamente sui campi di gioco.  Poi, la Giustizia Penale non emise sentenza di condanna verso gli imputati. Diverso il verdetto della Giustizia Sportiva: Milan e Lazio furono retrocesse d’ufficio in serie B, molti giocatori squalificati per lunghi periodi. Artemio Franchi, presidente della Federcalcio e dell’Uefa rassegnò le dimissioni.

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.