Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 12/5/2011 ore 13:59

    Alberto Sordi, re della commedia all`italiana

    Commenti 0

    E’ il campione della Commedia all’italiana e, fra tutti i grandi attori comici nella storia del nostro cinema, è quello che rappresenta più di tutti i vizi degli italiani. Alberto Sordi è stato raccontato dall’esperto di cinema Emilano Morreale a “Tre colori” su Radio3.

    Morreale si concentra prevalentemente sul decennio d’oro di Sordi, cha va dal 1954 – anno di “Una Americano a Roma” diretto da Steno – al 1964. E’ proprio con “Un americano a Roma” che Sordi si impone come attore comico; una forma di commedia ancora non corrispondente ai tratti caratteristici della Commedia all’italiana, che parte da spunti di satira, ma resta ancorata ad una dimensione farsesca e ad una recitazione grottesca preponderante nel primo Sordi.

    L’attore romano diventerà l’incarnazione su pellicola dell’arci-italiano sullo scorcio finale degli anni 50 e all’inizio del decennio successivo, raggiungendo le vette della sua arte con film come “La grande guerra” (Monicelli, 1959), “Tutti a casa” (Comencini, 1960), “Una vita difficile” (Risi, 1961), “Il mafioso” (Lattuada, 1962).

    In molti, negli anni successivi, hanno tentato di imitarlo. Ma la versione originale è ineguagliabile.

    Alberto Sordi raccontato da Emiliano Morreale è gratuitamente ascoltabile e scaricabile in versione podcast

    – Ascolta “Alberto Sordi” raccontato da Miguel Gotor >>

    – Guarda il video: “Io lo conoscevo bene: Alberto Sordi” >>

    – Guarda il video: “Vittorio De Sica – La scoperta di Alberto Sordi” >>

    – Scarica i pocast di “Tre colori” >>

    – Visita il Portale Cinema >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.