Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 3/5/2011 ore 17:00

    Ciclismo: il Giro 2011 e l’Unità d’Italia

    Commenti 6

    Sabato 7 maggio, 15.25, Rai3. E’ tutto pronto per la partenza del Giro d’Italia 2011 di ciclismo, quello che celebra – tappa dopo tappa – il 150° anniversario dell’Unità del nostro paese, attraversandone luoghi storici e simbolici. Rai Sport segue in diretta dal 7 al 29 maggio tutto l’evento, tanto in tv su Rai3 e Rai Sport 1, quanto on line sul sito Internet dedicato all’evento.

     

    La grande novità di quest’anno è la possibilità per gli utenti del web di usufruire in streaming di canali video separati e poter così comporre da casa una ‘regia personalizzata’ attraverso cui non perdere neanche un attimo della ‘corsa rosa’.

     

    La partenza è fissata a Torino, prima capitale dell’Italia unita, e l’intero percorso prevede un unico sconfinamento all’estero. Si tratta di un giro disegnato ‘ad hoc’ per percorrere tutti i punti nevralgici della storia del nostro paese, da Quarto dei Mille a Sapri, fino a giungere sulle vette dell’Etna in Sicilia.

     

    Il percorso però non trascura il lato tecnico, proponendo ai ciclisti numerosi valichi montuosi, tra cui alcuni decisamente impegnativi: primo fra tutti il leggendario Monte Zoncolan, da scalare nel corso della quattordicesima tappa. La coppa sarà alzata a Milano il 29 maggio. Lo sfidante numero uno di Contador è quest’anno Vincenzo Nibali, che ha dimostrato alla Vuelta di avere le caratteristiche per poter vincere. Un possibile outsider è tra gli italiani Michele Scarponi, recente vincitore al Giro del Trentino.

     

    – Entra nel sito del Giro d’Italia 2011 e scegli tu come “vivere” le tappe >>

    – Guarda la diretta su Rai3, dal 7 al 29 maggio alle 15.00 circa >>

    – Tutti i video della corsa a tappe italiana >>

    – Segui gli aggiornamenti e commenta su Facebook >>

    – L’elenco degli iscritti e delle squadre >>

     

  • Commenti

    6 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • Desidero scusarmi per i fischi a Contador sullo Zoncolan da parte dei miei conterranei,Non mi è piaciuto questo atteggiamento.Mi piacerebbe,inoltre,non vedere sempre bandiere della Lega lungo il percorso e all’arrivo.Lo trovo sgradevole e prepotente.Ho l’impressione che questo giro diventi sempre più solo una ricerca di spettacolo ,un po’ come è diventato il calcio.Forse sarebbe il caso di rivedere il tutto restituendo al ciclismo quell’aria autentica di sport di fatica e di rispetto.Troppe polemiche,chi deve controllare controlli,ma non riduciamoci alle trasmissioni post partita di calcio.facciamo parlare di più i ciclisti e meno gli opinionisti.Non dimenticate Weylandt.Grazie.

    • Giorgio scrive:

      Buongiorno a tutti, con grande delusione stamane ho sentito su radio uno regionale la notizia dell’annullamento del Crostis : non ci potevo credere!!!Possibile che ciò che Contador aveva dichiarato prima del giro si sia avverato?Sarà una coincidenza?Mi dispiace che la tattica vengano prima delll’abilità e della bravura da dimostrarsi in gara in qualsisi condizione di strade e metereologiche e …cattiveria,Pellizzotti fuori e Contador in attesa di giudizio corre!
      E così oggi invece di prendere la moto ed arrivare in un battibaleno nel maracanà del ciclismo(Tutti gli arrivi sullo Zoncolan li ho vissuti..), ho deciso di starmene a casa e ,vorrei consolare Cainero : teniamoci per noi l’incantevole anfiteatro del Crostis, sebbene sia da anni che dico ai colleghi “se arrivasse il giro sul Crostis ne vedremmo delle belle”:Grazie a tutti cmq.

    • peppino scrive:

      tempo fà cipollini pur essendo campione del mondo non fu ivitato al giro di francia da parte nostra fu criticato giustamento ora da noi tutto va bene,i ritiri sono annunciati x me non è bello chi partecipa ad una corsa deve onorare fine al termine è bello fare la pianura la potrei fare anche io e le salite chi le fà io mischerei le carte un giorno salite l’altro pianura e poi vediamo chi abbadono era più bello prima ora è molto sofisticato cordialmente vi saluto se è possibile desidererei una risposta grazie……………

    • Riccardo scrive:

      Con alcuni amici stiamo programmando di salire al Colle delle finestre per seguire la tappa del 28/5.
      vorrei informazioni su fin dove è possibile arrivare in camper, eventuali parcheggi e da quando la strada verrà chiusa al traffico. Sapete dove posso reperire tali info? Ho cercato sul web ma non ho trovato niente. Grazie in anticipo

    • Deborah scrive:

      Approfitto di questo spazio per pregare la Rai di non trasmettere l’immagine del ciclista belga mentre viene rianimato. Credo che lo zoom della cinepresa sul viso traumatizzato con evidenti perdite di sangue non sia necessario al fine di trasmettere la notizia. Trovo che sia una notevole mancanza di rispetto nei confronti del ciclista ed in secondo luogo un’immagine forte per eventuali bambini che potrebbero vedere l’immagine.

    • Desirée scrive:

      Ciao a tutti!!!! Potete mandare un saluto a Gibo Simoni da parte del forum perchè già si sente la sua mancanza!!!!!!!!
      Grazie

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.