Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 11/2/2011 ore 9:00

    1968, gli studenti a Valle Giulia

    Commenti 1

    “A Valle Giulia il primo marzo del 1968 è veramente cominciato il sessantotto”.  Con questa parole Sandro Portelli – docente di letteratura angloamericana – inizia il racconto di quella giornata, a cui è stata dedicata la puntata del 3 febbraio di “Tre colori”, il programma di Radio3 che quotidianamente propone storie di personaggi, eventi e simboli italiani.  

    Alcune facoltà erano già state occupate a partire dagli ultimi mesi del 1967, eppure il giorno degli studenti a Valle Giulia fu la “svolta”.

     

    A Valle Giulia a Roma c’era la sede della facoltà di Architettura. Il 29 febbraio (anno bisestile) la facoltà, occupata, era stata prima sgomberata e poi tenuta sotto presidio dalla polizia.

    Il giorno dopo, il primo marzo, un corteo non superiore alle 4000 persone – quasi tutti studenti universitari – partì da Piazza di Spagna verso Valle Giulia, con l’intento di liberare la facoltà. Alle undici di mattina gli studenti raggiunsero la meta e si ritrovarono a fronteggiare un imponente cordone di forze dell’ordine: seguirono due ore di scontri, centinaia di feriti da ambo le parti, molti automezzi della polizia incendiati.

     

    Il racconto di Portelli tenta di restituire la pluralità di punti di vista, la complessità degli eventi e le differenze nei ricordi di chi vi prese parte, la divisione delle memorie. E sottolinea soprattutto la passione, i sentimenti e i desideri della politica di quei giorni, che ancora non era ideologica, anche se lo sarebbe diventata da lì a breve.

    “1968 Gli studenti a Valle Giulia”, é gratuitamente ascoltabile e scaricabile in versione podcast.

     

    – Ascolta “1968 Gli studenti a Valle Giulia” raccontato da Sandro Portelli >>

    – Scarica i podcast di “Tre colori” >>

    – Segui “Tre colori” in diretta web, dal lunedì al venerdì alle 14.00 >>

  • Commenti

    Un commento

    WP_Modern_Notepad

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.