Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 8/2/2011 ore 19:00

    E’ on line il video portale www.150.rai.it

    Commenti 2

    I cittadini che fruiscono del web oggi sono pari al 33,4 della popolazione, circa il 70% degli italiani dagli 11 ai 74 anni, ”per cui questo portale ci e’ sembrato uno degli strumenti piu’ efficaci per documentarci su ciò che ci serve sapere sui centocinquanta anni d’Italia e diffondere informazione”, ha dichiarato Giuliano Amato, presidente del comitato dei garanti per le celebrazioni del 150mo anniversario dell’Unita’ d’Italia, parlando del video portale www.150.rai.it alla conferenza stampa di presentazione delle iniziative di Rai Net per i 150anni d’Italia. ”Questo sito, nato dalla collaborazione tra due strutture dell’azienda, potrà diventare qualcosa d’importante anche per il futuro”, ha detto Gianni Minoli, direttore ”Rai per i 150 anni’. Il video portale creato per la ricorrenza contiene 200 racconti sulla storia italiana dal Risorgimento ad oggi, narrati sottoforma di cartoon per suscitare l’interesse di grandi e piccini alla storia del Paese, con la possibilitaà di condividere i contenuti sui più popolari social network, quali Facebook e Twitter, e intrattenersi con giochi e quiz. Inoltre sul sito sono stati caricati circa 350 filmati storici della televisione italiana fino ai giorni nostri, che di volta in volta saranno incrementati ulteriormente. Tra questi filmati, quelli grandi personaggi della televisione, come Luciana Littizzetto, Fiorello e Mike Bongiorno che parlano della Repubblica Italiana, con spiegazioni degli articoli principali della Costituzione rese dal costituzionalista Paolo Caretti e la partecipazione di diversi storici. Inoltre il portale conterrà anche dossier sulla storia della scuola italiana post unitaria, dal libro cuore ai giorni nostri e sulle battaglie del Risorgimento, con 120 biografie dei grandi uomini del passato.

    Guarda il sito www.150.rai.it >>

    Guarda la Web Tv 150 Rai >>
    Guida della web Tv   150 Rai>>
    I Dossier >>
    Gli eventi >>

    Scrivi a www.150.rai.it –  mail: italia150@rai.it


  • Dal telegrafo alla Tv digitale, dai trasmettitori di Guglielmo Marconi al primo televisore, racchiuso in uno schermo di pochi centimetri. Pezzi di storia delle comunicazioni che fanno parte del Museo della Radio e della Televisione Rai di via Verdi 16, a Torino, dedicato all’ingegner Enrico Marchesi, pioniere della radiofonia italiana e primo presidente dell’Eiar. Un museo che – da oggi – è possibile “visitare” con un semplice click, al sito www.museoradiotv.rai.it, realizzato da Rainet con la collaborazione dei Servizi Tecnici del Centro di Produzione Tv Rai di Torino e della Bibliomediateca. Diviso in sezioni, il sito racconta la nascita e l’evoluzione del museo torinese dal 1939 a oggi, e guida il visitatore – anche attraverso filmati e foto – all’interno della collezione che comprende circa 1200 cimeli, materiali e apparati tecnico-professionali e di uso domestico. Tra gli oggetti esposti online, anche alcune “chicche” come il fonografo a cilindro di Edison, il microfono ad acqua, il registratore a nastro di acciaio tipo Lorenz del 1935, il primo microfono della radiofonia italiana, le radio anni ’30, le telecamere delle prime trasmissioni tv, fino all’apparecchio utilizzato per riprodurre l’inconfondibile “cinguettio” che per anni ha accompagnato le trasmissioni radiofoniche. Nella sezione “come funziona”, inoltre, alcuni video svelano i segreti di apparecchiature come il registratore magnetico o la prima telecamera a colori, datata 1953 e realizzata negli Stati Uniti.  All’interno del sito è presente anche un link con la Bibliomediateca Rai di Torino, che offre un servizio di consultazione dell’archivio contenuto nel Catalogo Multimediale di Rai Teche, con oltre un milione e mezzo di ore di programmi radio e tv, oltre a 40 mila foto, 10 mila spot e migliaia di manifesti pubblicitari, tutti digitalizzati. Sempre aperto su web, il Museo della Radio e della Televisione di Torino è visitabile su prenotazione nei giorni feriali dalle 9 alle 19, a ingresso gratuito. Possibili anche le visite guidate per scuole superiori, università e gruppi.

    Guarda sul web il Museo della Radio e della Televisione:

    Il sito internet del Museo della Radio e della Televisione>>
    Video, un percorso attraverso le vetrine del Museo della Radio e della Tv>>
    Video, Teche e bibliomediateca >>
    Video, il Centro di Produzione Rai di Torino >>
    Video, la televisione di Baird >>
    Video, l’uccellino della radio >>
    Viodeo, il registratore di Lorenz >>

    Museo della Radio e della Televisione di Torino

    Contatti: 011-8104486, e-mail: museoradiotv@rai.it

  • 8/2/2011 ore 13:30

    “TV experience” – Guarda la diretta

    Commenti 3

    Ti sei perso l’evento riguardalo su Rai.Tv>>

    Cosa vorresti dalla TV di domani? “Social TV” è un incontro per fare il punto sulla “televisione che è” e disegnare insieme la “televisione che verrà”. L’appuntamento, promosso da Rai 5 e Rai.tv, è per martedì 8 febbraio, dalle 14.00 alle 16.00, presso il quartier generale della Social Media Week di Roma (Palazzo Giannelli Viscardi – Sala degli Specchi. Posti limitati, se vuoi partecipare registrati subito!).

    Internet e televisione non sono necessariamente media in conflitto tra loro. Spesso accade invece che, durante la trasmissione di un programma televisivo, sulla Rete si generino tante conversazioni, tanti pensieri, tanti contenuti paralleli. Partecipare in “real time”, interagire, rispondere, arricchire e caratterizzare un programma attraverso la condivisione di idee è sempre più una realtà. Nascono nuove esperienze di fruizione e con la “Social TV si attua quella convergenza che utenti e telespettatori ormai cercano.

    Per dire la vostra partecipate all’evento “Social TV”, martedì 8 febbraio alle 14.00.

    REGISTRATI SUBITO (CLICCA QUI >>) per partecipare all’incontro “Social TV”, martedì 8 febbraio dalle 14.00 alle 16.00 a Palazzo Giannelli Viscardi – Sala degli Specchi, Roma

    Segui “Social TV” in diretta web sulla pagina Facebook di Rai 5, martedì 8 febbraio alle 14.00 >>

    Interverranno all’evento:

    Roberta Enni (vicedirettore innovazione prodotto Rai)

    Gregorio Paolini (autore televisivo e CEO Hangar)

    Marco Massarotto (fondatore e amministratore di Hagakure)

    Tommaso Tessarolo (direttore generale di Current)

    Andrea Materia (autore e consulente Rai – Ragazzi)

    Davide Bartolucci (CEO di Shado)

    Luca Collacciani (Major Account Executive di Akamai Italia)

    Modera: David Ghirardello (digital consultant Rai5)

    Social Media Week (dal 7 all’11 febbraio) è un festival dedicato ad internet che si svolgerà a Roma in contemporanea con altre nove città del mondo, Da New York ad Honk Kong. Più di 130 eventi gratuiti coi quali la Rete entrerà nella vita di tutti noi, non solo di giovani e appassionanti, ma anche di bambini, mamme e nonni.

  • 8/2/2011 ore 13:17

    Germania-Italia: un’amichevole di lusso

    Commenti 0

    Mercoledì 9 febbraio, 20.45, Rai1. La Nazionale azzurra di Cesare Prandelli incontra gli eterni rivali tedeschi in un match che ha un sapore ben diverso da quello di una semplice amichevole. A Dortmund, contro la giovane e talentuosa formazione teutonica, gli Azzurri si presentano in una veste completamente nuova, più ‘internazionale’ grazie alla presenza di Thiago Motta, e per una volta anche più interista, con i recenti acquisti nerazzurri Pazzini e Ranocchia.

     

    Thiago Motta esordisce dal primo minuto. Il ct ha ufficializzato la formazione azzurra. ”Giocheranno Buffon tra i pali, Cassani, Bonucci, Ranocchia e Chiellini in difesa, Montolivo, Thiago Motta e De Rossi a centrocampo, Mauri, Cassano e Pazzini in attacco”. L’altra novità dunque è l’impiego di Chiellini come terzino sinistro. ”Mi aspetto una partita difficile, ma non temo un tracollo” ha concluso Prandelli.

     

    Germania e Italia si sono affrontate 29 volte, di cui 5 nelle fasi finali dei Campionati Mondiali e 2 in quelle dei Campionati Europei. Il bilancio complessivo vede 14 vittorie azzurre, 8 pareggi e 7 successi tedeschi, con 44 reti segnate dall’Italia e 33 reti dalla Germania. Le sfide finora giocate in Germania sono 12 ed anche qui è in vantaggio l’Italia per 5 vittorie a 3, con 4 pareggi a completare il bilancio.

     

    – Guarda la partita in diretta, mercoledì 9 febbraio dalle 20.30 >>

    – Se hai perso l’incontro, rivedilo i giorni successivi su Rai Replay >>

    – Il sito di Rai Sport, con news, video e approfondimenti >>