Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 28/1/2011 ore 10:00

    Michael Connelly e Giorgio Faletti su Radio2

    Commenti 0

    Domenica 30 gennaio, 13.00, Radio2. Due maestri del thriller, Michael Connelly –  il popolare creatore del detective Harry Bosch ma anche dell’avvocato Mickey Haller –  e Giorgio Faletti, si incroceranno ai microfoni di “Tutti i colori del giallo”  nella puntata di domenica prossima.

    Lo scrittore italiano racconta che prima di pubblicare “Io uccido” si fece autografare da Connelly un suo thriller e lo scrittore gli scrisse “Good luck for I kill”, una dedica che portò a Faletti superfortuna per il suo imminente romanzo.

     

    Una certa affinità fra i due autori sta nel rapporto fra letteratura e musica, nel ruolo centrale che per entrambi la musica svolge durante il processo di scrittura.

    Connelly, le cui storie sono spesso apparentabili a jam session dalle sonorità jazz, ha dichiarato: “la musica è estremamente importante mentre scrivo, è qualcosa che però il lettore non sente, è sulla pagina ma solo a parole…quando seleziono la colonna sonora per le storie di Harry Bosch preferisco dei musicisti che non hanno avuto una vita facile, che hanno dovuto affrontare molte difficoltà, come Harry”.

    Molto simili anche le parole di Faletti: “La musica è per me fondamentale, nel mio primo romanzo l’assassino forniva gli indizi attraverso dei brani musicali; mentre scrivo suonare mi rilassa, dai miei vagabondaggi musicali a volte vengono fuori una linea melodica e quel miracolo che il mondo chiama canzone”.

     

    – Segui sul web “Tutti i colori del giallo”, domenica 30 gennaio alle 13.00 >>

    – Riascolta tutte le puntate di “Tutti i colori del giallo” >>

    – Scarica i podcast di “Tutti i colori del giallo”>>

    – Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.