Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 5/11/2010 ore 17:00

    Buongiorno Cina su Rai.tv

    Commenti 0

    Da Domenica 7 novembre Rai Viaggi propone un reportage in 5 puntate giornaliere: Buongiorno Cina le Storie del secolo cinese è un viaggio attraverso un Paese estremamente complesso, protagonista di una straordinaria crescita economica che si manifesta nella nascita di nuove metropoli, nell’emergere di una classe di nuovi ricchi e di un numero consistente di potenziali consumatori, prezioso obiettivo per gli investitori e per i capitali stranieri.

     

    È un viaggio nel Paese dei primati, il luogo dove l’esplosione del libero mercato e la sua messa in pratica convivono con la politica del Partito Comunista. Il programma visita metropoli cinesi come Pechino e Shanghai, città che secondo alcuni erediteranno da New York il titolo di simbolo del nuovo secolo; un viaggio attraverso le nuove mode e i nuovi stili di vita metropolitani, le nuove libertà acquisite e le aspettative concesse dallo sviluppo.

     

    Le Storie del secolo cinese è il tentativo di riflettere, attraverso frammenti di storie di vita, sulla realtà attuale della Cina e di offrire elementi per la comprensione di un paese che, in un futuro prossimo, avrà un ruolo da protagonista.

     

    – Guarda la Web tv Viaggi e Paesi >>

    – Segui la programmazione della Web tv su Facebook >>

    – Proponi e commenta sulla Fan Page >>

  • 5/11/2010 ore 16:00

    Paolo Panelli e Bice Valori su Rai.tv

    Commenti 0

    Lunedì 8 novembre, Rai.tv. A 41 anni di distanza torna su Bianco e Nero in esclusiva per il web Giovanni e Elviruccia, la storica fiction (1969) con la regia di Paolo Panelli, la sceneggiatura di Suso Cecchi D’Amico e musiche originali di Ennio Morricone.

     

    La prima puntata è quella dell’incontro, in cui Giovanni (Paolo Panelli) conosce Elvira (Bice Valori): da quel momento i loro destini si incroceranno dando vita ad una delle più brillanti commedie che riflette la comicità italiana degli anni Sessanta. Tra le chicche della prima puntata, prima dell’inizio della fiction, una esilarante parodia dell’autore cinematografico impegnato nel mènage domestico e nella trasmissione televisiva della sua opera prima.

     

    Paolo Panelli e Bice Valori, una delle coppie più affiatate e brillanti dello spettacolo italiano in un’opera fuori dal tempo e vera chicca dell’archivio Rai. Solo sul canale Bianco e Nero, la web tv dedicata alla grande tv del passato, e su Rai.tv. archivio e risorsa ricca di contenuti ancora attuali come questa serie originale e geniale.

     

    – Guarda i video di Giovanni e Elviruccia >>

    – Guarda i video dello speciale Panelli 60 >>

    – Guarda Giovanni e Elviruccia sulla web tv Rai Bianco e Nero, lunedì 8 novembre >>

    – Guarda i video On Demand di Bianco e Nero >>

  • 5/11/2010 ore 15:25

    Tolstoj cent’anni di gratitudine

    Commenti 0

    Il 7 novembre si celebra il centenario della scomparsa di Lev Tolstoj, il grande scrittore russo autore di “Guerra e pace” e “Anna Karenina”, considerato un pò uno dei padri del romanzo moderno.

    In occasione di quest’anniversario Millepagine, il portale della Rai dedicato ai libri e alla cultura,  gli dedica uno speciale video

     

    Nonostante avesse abbandonato anzitempo l’università, Lev Tolstòj (nato il 28 agosto del 1828 e morto il 7 novembre del 1910) fu un grande appassionato di pedagogia; cercando, per la verità con scarso seguito, di educare i contadini che lavoravano presso la tenuta di famiglia. Tolstòj infatti era un conte ed apparteneva ad una importante e nobile famiglia russa. Questa condizione di partenza lo portò a frequentare, insieme al fratello, gli ambienti mondani di Mosca e di San Pietroburgo, secondo lo stile di vita che si addiceva ad un giovane aristocratico dell’epoca. Ma egli si stancò presto di quell’esistenza, che poco si confaceva al suo carattere riflessivo. Fu così che nel 1851 decise di arruolarsi nell’esercito e l’anno successivo esordì come scrittore con “Infanzia”, primo volume della trilogia autobiografica completata in seguito da “Adolescenza” e “Giovinezza”.

    Durante la guerra di Crimea Tolstòj combattè a Sebastopoli e l’esperienza gli diede lo spunto per una serie di articoli il cui stile e contenuto colpirono l’attenzione dei circoli letterari e dello stesso zar. Tolstòj fu autore di tre romanzi di largo respiro storico: “Guerra e Pace”, “Anna Karenina” e “Resurrezione”. Tra i suoi contemporanei tuttavia era conosciuto per gli scritti politici e morali. Credeva in un’esistenza semplice, in cui bastava lavorare per procurarsi il necessario, senza desiderare alcuna ricchezza materiale. Scrisse ampi trattati in cui illustrava le sue posizioni anticapitaliste e non violente. Furono oltretutto questi posizioni ad essere successivamente adottate come modello dal leader indiano Gandhi.

    Nel 1901 Tolstòj fu scomunicato dalla chiesa ortodossa per aver appoggiato il tentativo di dare vita ad una versione, più semplificata del cristianesimo, ma nello stesso tempo il gesto contribuì ad aumentare sensibilmente la sua popolarità presso i numerosi sostenitori. Negli ultimi anni lo scrittore decise coerentemente di applicare i principi che professava, abbandonando il titolo e la vita agiata. Per questo venne disapprovato dalla propria famaiglia. Morì poco dopo in solitudine.
     
    Considerato da molti come il più importante romanzo di sempre, “Guerra e Pace” è una grande saga epica che ruota attorno alle vicende di quattro famiglie, sulla sfondo della campagnia in Russia di Napoleone. Pubblicata inizialmente a puntate la monumentale opera è animata da be 580 personaggi e richiese all’autore sette anni di lavoro. Il tema di fondo è l’esplorazione del valore della famiglia e del concetto per il quale in guerra, come nella vita, la vittoria non dipenda da altro se non dalla fortuna e dalle circostanze.

     

    – Millepagine, il portale della Rai dedicato alla cultura >>

    – Speciale Tolstoj: guarda i video >>

  • 5/11/2010 ore 12:47

    Raiz, Dado e Antonio Caprarica a Radio 2

    Commenti 1

    Sabato 6 novembre, 11.00, Radio2. Un terzetto di ospiti davvero ben assortito nella prossima puntata di Radio2 Social Club. A parlare, suonare e fare intrattenimento intelligente con Luca Barbarossa e Virginia Raffaele saranno infatti un cantante che è anche attore, Raiz, un attore-cantante, Dado, e un giornalista di prestigio, Antonio Caprarica, uno che di radio se ne intende, essendo stato direttore di Radio1 e del Giornale Radio Rai.

     

    Raiz è sugli schermi cinematografici col film Passione, il documentario dell’americano John Turturro tutto dedicato a Napoli e alla sua musica. Come altri musicisti partenopei, Raiz – riunitosi per l’occasione con gli Almamegretta – si esibisce davanti alla cinepresa cantando Nun te scurdà. Non è una novità, Raiz era già stato attore sia per il cinema che per il teatro.

    Calca con successo il palcoscenico ormai da anni anche Dado, affermatosi in tv con divertenti parodie musicali e felicemente approdato al teatro-canzone del suo nuovo spettacolo, Il signor D.

     

    Caprarica è autore di C’era una volta in Italia, libro di recente pubblicazione in cui il giornalista s’immagina inviato speciale nell’Italia del 1861 e col linguaggio del cronista la racconta, viaggiando da nord a sud, nei giorni della sua unità nazionale.

    Come sempre saranno compagni di viaggio del programma Andrea Perroni e la musica della Social Band.

     

    – Ascolta Radio2 Social Club sul web sabato 6 novembre alle 11.00 >>

    – Tutte le puntate di Radio2 Social Club su Rai.tv >>

    – Raiz canta a Parla con me >>

    – Antonio Caprarica ospite di Corrado Augias a Le Storie >>

    – Dado su Rai.tv >>