Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 26/10/2010 ore 11:29

    Alex Zanardi debutta in tv con “E se domani”

    Commenti 20

    Sabato 30 ottobre, 21.30, Rai Tre. Un’innovativa trasmissione di divulgazione scientifica in onda in prime time: “E SE DOMANI, Quando l’uomo inventa il futuro“. Un programma totalmente nuovo a cominciare dalla conduzione. Sarà, infatti, lo sportivo Alex Zanardi, per la prima volta nella veste di presentatore televisivo, a condurre questo nuovo progetto scritto da Simona Ercolani.

     

    Il programma si pone l’obiettivo di indagare il futuro della nostra società e delle persone che la costruiscono e la costruiranno, con uno sguardo ottimista, curioso, contemporaneo e sempre aggiornato sul mondo che cambia, senza la paura e lo scetticismo che invece sempre più spesso gli appartengono. La parabola di Zanardi é l’incarnazione di questa filosofia. Dalla fama e dall’adrenalina dei circuiti da corsa, ad un’improvvisa disabilità dopo l’incidente, a cui Zanardi ha risposto con una carica vitale e positiva che – unita ai progressi della tecnologia e della scienza – gli ha permesso di guardare avanti senza paura e di ricominciare nuove esperienze di vita: “Credo molto in questo programma e penso che arricchirà la rete” – dice il pilota – “Io non sono certo un divulgatore né lo diventerò. Non spiego e non salgo in cattedra, ma faccio domande: vorrei essere il tramite fra gli spettatori e lo scienziato a cui chiediamo risposte”.

     

    Tra i protagonisti del programma, il “futurologo” Stefano Moriggi, docente di filosofia della scienza all’International School for the Promotion of Science di Milano ed editorialista della rivista scientifica Newton. Paola Maugeri è la protagonista di un docureality in cui si misurerà in prima persona con una grande sfida: vivere a Impatto Zero nella vita di tutti i giorni, in una città complessa come Milano.
    E ancora, Edoardo Camurri, giornalista, scrittore e antropologo, con la rubrica settimanale “L’esploratore del futuro”, studierà alcune comunità che hanno compiuto scelte radicali e abbracciato stili di vita alternativi. Vivrà con loro e come loro per tre giorni e osserverà con occhio critico, ripreso dalle telecamere.

     

    Il comico Marco Della Noce, nelle vesti del replicante di Blade Runner, Roy Batty-Rutger Hauer infine, commenterà in chiave surreale le più recenti curiosità del mondo della scienza, le invenzioni più strane, le ricerche più improbabili. Ad arricchire la trasmissione, alcune sintesi dei più coinvolgenti e interessanti documentari internazionali dedicati alle grandi questioni che si porranno nei prossimi 50 anni su scala mondiale.

     

    – Il sito di “E se domani” >>

    – Guarda la diretta on line, da sabato 30 ottobre alle 21.30 >>

    – Rivedi l’ultima settimana di programmi di Rai Tre su Rai Replay >>

  • Commenti

    20 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • Sono veramente contenta di aver seguito una trasmissione,la quale è stata molto istruttiva ed molto interessante,
      soprattutto perchè vorrei che ci fosse il seguito di questa trasmissione la quale mi è servita molto e mi piacerebbe,
      avere il nome dei varii ospiti che hanno trattato tantti temi molto interessanti anche per la mia situazione.Ti ringrazio
      moltissimo esei grande!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ciao Paola.

    • Virginia scrive:

      Neanche a me è piaciuto il messaggio di paola maugeri,ma come??dividere la plastica per bruciarla e produrre così particelle altamente cancerogene è vivere a impatto zero?????o c’è un modo per riutilizzarla o troviamo il modo di produrne di meno!
      se nella mia zona non fossimo costretti al porta a porta (per mandare avanti l’inceneritore) preferirei metterla sotto terra piuttosto che respirarmela!

    • Saresti d’accordo a mettere il quoziente di intelligenza sulla carta di identità?

    • Ho visto con interesse lo speciale di Paola Maugeri che tenta di vivere ad impatto zero, ma sono rimasto profondamente deluso quando ho visto che la raccolta differenziata andava finire dentro ad un inceneritore anzichè in un centro di riciclaggio ed ancora più deluso nel vedere che si è fatto passare il messaggio che bruciare rifiuti contribuisce a fare energia ad impatto zero??!!!! Consiglierei alla sig.ra Paola di documentarsi su internet che cosa succede veramente quando si brucia una tonnellata di rifiuti dentro ad un inceneritore ovvero che si producono 1,2 tonnellate di fumi con micropolveri altamente pericolose e circa 400 kg di ceneri tossiche che devono essere smaltite in discariche speciali. Se si vuole vivere ad impatto zero non bisogna proprio produrre rifiuti se non quelli biodegradabili…..

    • marcello grassi scrive:

      buon giorno sig.Alex Zanardi. Nella puntata del 20 nov 2010 lei ha accennato un saluto alla “MAESTRA VITALI”. Io sono il figlio (sempre che parliamo della stessa persona… Si chiamava Lia) e devo dirle che mia mamma è deceduta nell’1989 e ha insegnato fino alla fine in provincia di Ferrara e Bologna. Mi farebbe veramente piacere che lei potesse confermare, anche perchè io la ricordo come persona forte e capace. Grazie. Marcello Grassi

    • Volevo chiedere a PERU , se per lui la religione è un invenzione dell uomo, e che prove certe ha di questa teoria ..
      Vorrei inoltre chiedere ad Alex se Crede in Dio ?
      Ciao ragazzi serena mattinata

    • Attenzione a non esultare troppo per le scoperte scientifiche
      in quanto esse stanno sempre più condannando l’ umanità al suicidio scientifico perché,

      mentre i vari gruppi della specie batterica umana hanno sempre passato,
      e continuano a passare il loro tempo a scannarsi l’ uno con l’ altro,
      auto-condannandosi a fare la stessa fine dei polli di Renzo,
      con l’ anticipazione di almeno cinque miliardi di anni
      della comunque inesorabile estinzione e sterminio naturale della specie batterica umana,
      a causa del rogo solare,
      per imporre agli altri gruppi i loro inesistenti dei,
      la maggior parte dei quali ormai finiti nella pattumiera della Storia,
      o la propria etnia derivante dallo stesso scimmione preistorico
      che ha generato tutte le etnie terrestri,

      Aristarco di Samo, Copernico, Galileo, Darwin, Marx, Einstein, Hack, Odifreddi ecc…
      hanno dimostrato e stanno sempre più dimostrando
      che l’ UNIverso, anzi il MULTIverso, anzi l’ INFIverso,
      è una struttura infinita,
      sia come estensione che come durata,
      cioè senza mai un’ inizio e senza mai una fine,
      ogni punto del quale è sempre al centro assoluto di un “Non tempo” e di un “Non spazio”
      completamente privi di confini,
      al cui confronto qualunque durata di tempo e di spazio è sempre nulla,
      dalla giustificazione perfettamente naturale,
      totalmente priva di alcuna intelligenza creatrice,
      perennemente esistente in una forma fondamentalmente sempre uguale a se stessa
      nonostante le ricorrenti scorreggine con cui genera e distrugge continuamente inutili Universi,
      Stelle, Pianeti, Specie batteriche, umana compresa, ecc… ecc…
      Per la quale sono totalmente insignificanti i concetti
      di Tempo, Spazio, Litro, Grammo, Metro, Bello, Brutto, Bene, Male, Merito, Demerito ecc…
      puramente inventati dall’ uomo a suo uso e consumo,
      in base alle proprie più smaccate convenienze,
      al solo fine di poter discriminare gli esseri viventi,
      oltre che di misurare l’ insignificante parte di INFIverso in cui è limitato a vivere,
      nell’ illusione di essere
      1. al presunto centro di un Universo ruotante intorno alla Terra,
      anziché alla reale estrema periferia di un’ insignificante porzione di Universo appena
      appena conosciuta,
      2. creati appositamente da una presunta intelligenza creatrice
      a propria “Immagine e somiglianza”,
      dalle caratteristiche totalmente diverse
      a seconda della fantasia dei vari inventori di religioni,
      nella stragrande maggioranza dei casi già totalmente finite nella pattumiera della Storia,
      anziché derivanti dalle reali altre specie batteriche terrestri
      quali Scimmie, Lemuri, Topi da fogna, Batteri, Aminoacidi
      ed ogni altra simile sorta di schifezza biologica terrestre e cosmica,
      con cui l’ Umanità condivide la misera sorte dello sterminio totale nella più totale inutilità.

    • Salve,perchè non è visibile la replica della prima puntata?

    • Gennaro Doria scrive:

      Sot assistendo a una trasmissione di un contenuto piú che difficilmente, impossibilmente raggiungibile dalla imperante incultura televisiva. La intervista squisitamente umana ad una eminenza come Margherita Hack mi ha fatto venire la pelle d’oca di fronte al carisma di una grande personalitá di cui l’Italia deve essere fiera, altro che storie. La conduzione di Alex Zanardi é un misto di simpatia, empatia con gli ospiti tutti, una attitudine di allegria e intelligenza. I contenuti spaziano nei piú svariati campi. Potrá sembrare che questo commento sia generato per promuovere, dall’interno, questa trasmissione. Assicuro chi leggerá che niente é piú sincero di queste righe. Avrei piacere giungesse al Signor Zanardi tutta la mia ammirazione per la Sua spontanea, fresca comunicazione divulgativa. É quello di cui c’é veramente bisogno in questo paese. Complimenti a Rai3, agli ospiti e allo staff di “E se domani”!

    • Mamma
      1 novembre 2010 13:06
      Sabato sera sul divano con i miei figli cosa guardiamo?tette?culi?stupidi?horror?golosi assassini?NO!
      ho avuto il piacere di passare una serata commentando con loro notizie che risvegliano la ormai dimenticata FANTASIA l’immaginazione e il pensiero che ancora possiamo creare qualcosa per il nostro futuro, il dare un’ idea che i miei figli possano contare qualcosa in più di semplici consumatori mi ha fatto semplicemente piacere.
      Il conduttore piacevolmente umano nel suo presentare e gli ospiti con la loro simpatia non fasulla hanno dato un segno di semplicità che ha reso la serata una lieta serata in salotto.Grazie.

    • gran bella trasmissione!!

    • Tiziana scrive:

      Finalmrnte una trasmissione interessante in prima serata di sabato..e poi su rai3…!!!
      LUI è una persona speciale!!! riesce sempre a trasmettere positività malgrado la sua situazione personale ( ma come fa ??? ). E’ riuscito a renderla una trasmissione quasi umoristica e nello stesso tempo ricca di ospiti illustri che io non conoscevo, ma che sono riusciti a far sembrare il nostro futuro meno spaventoso di quanto ci fanno sembrare certi catastrofisti ” veri conduttori “. Zanardi deve continuare x noi e per se stesso ad essere spronato a nuove esperienze….E’ UN GRANDE ESEMPIO DA SEGUIRE !!!!!!!
      Quindi grazie a rai3 ( anche per altre tarsmissioni ) e grazie a Zanardi e a tutto il suo staff.

    • finalmente dopo tanta tv spazzatura e forzate rubriche su spiacevoli episodi costate una fortuna,, una trasmissione su problemi concreti curata da un personaggio che non fa parte del solito strapagato clan di presentatori e comunque condotta simpaticamente anche senza l’ausilio del solito contorno di ballerine, veline ..

    • Maria Pia scrive:

      Anch’io ho visto Zanardi ieri sera. Dirò che all’inizio non avevo grande voglia, poi mi sono via via addentrata nelle questioni trattate con leggerezza e serietà. Bel ritmo, semplicità, schiettezza. Ho apprezzato molto Zanardi: grande persona, davvero.
      Rai tre vale sempre la pena di essere vista.

    • ..e se domani vedessimo programmi televisivi interessanti?? Probabilmente inizieremmo a interrogarci di più..
      E’ stata una bella sorpresa tovare, di sabato sera, un programma di quel genere.. Forse poco pubblicizzato? Ultima cosa…piacevole la conduzione di Zanardi (alla Rai sarà costato sicuramente meno di altri conduttori noti..pur valendo di più.. Anche su questo si potrebbe riflettere)

    • LAURA M. scrive:

      complimenti! A parte la famiglia Angela la RAI scarseggia di programmi scientifici. Ci voleva un bel programma come il vostro. Vi ho trovato molti spunti interessanti di riflessione e tanti temi da approfondire.
      L’argomento del cibo del futuro è veramente attuale e importante però sarebbe stato a mio avviso doveroso parlare anche del grande paradosso tra l’iperalimentazione e l’obesità nell’occidente e la FAME NEL MONDO dell’ Africa in particolar modo.
      Mi è piaciuta anche l’iniziativa di Paola VITA A IMPATTO ZERO.
      Spero che educhi un po’ noi tutti anche sull’impronta che lasciamo quando andiamo a fare la spesa e quanto le nostre scelte possano influire sul sistema etico ed economico mondiale.
      Complimenti ancora! Continuate così… La televisione è un mezzo di comunicazione molto potente e quindi chi ha la possibilità di avere voce e visibilità ha una grossa responsabilità ed opportunità!!

    • Cesena, 31 ottobre 2010
      Ieri sera abbiamo assistito ad una trasmissione bella, fresca, intelligente, divertente, coinvolgente, per tutti.
      Grazie Simona, grazie Alex, grazie a tutti i partecipanti.
      In queste occasioni sono contenta di essere abbonata RAI !!!

    • Complimenti alla trasmissione per linguaggio pulito, ottimismo e intelligenza nella scelta e nell’approfondimento dei contenuti. Stimola a riflettere e ad assumere comportamenti più responsabili ed evoluti. Grazie! Complimenti ad Alex per la spontaneità, la simpatia e la solarità che sa trasmettere, nonchè per la fluidità nella conduzione.
      Dovrebbero esserci più programmi di questo genere in televisione!

    • Eugenio scrive:

      Piacevole, interessante ed educativo. Come tutti i programmi di Rai3!

    • daniela scrive:

      Sono felice di vedere Zanardi, grande uomo

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.