Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 25/10/2010 ore 13:00

    “Report”: C’è chi dice no

    Commenti 2

    C’è una nuova rubrica nell’edizione 2010-2011 di Report, partita la settimana scorsa. S’intitola C’è chi dice no e vuole dare risalto a storie esemplari di persone che si rifiutano di accettare le regole – non scritte ed eticamente discutibili, talvolta incompatibili con la Legge – generalmente invalse in alcuni gruppi di potere. Un rifiuto dettato dalla coscienza e dalla dignità, che comporta un inevitabile prezzo da pagare.

     

    Il consigliere: Raphael Rossi, la prima inchiesta andata in onda il 17 ottobre scorso, racconta la vicenda di un professionista specializzato nella progettazione di sistemi per la raccolta differenziata che a 28 anni entra nel Cda dell’Amiat, l’azienda dei rifiuti di Torino. Raphael compie il suo dovere come professionista – evitando l’acquisto di una macchina inutile fa risparmiare all’azienda quasi 5 mln di Euro – e come cittadino: collabora con la magistratura, che grazie alla sua denuncia e al suo aiuto scopre un giro di tangenti. In che modo l’Amiat ha ricompensato il consigliere Raphael Rossi per l’impegno e il lavoro svolto?

     

    Nella puntata del ieri, 24 ottobre, la storia esemplare è stata quella dell’Imprenditore: Ambrogio Mauri. Negli anni 90 Mauri è uno dei maggiori produttori di autobus del nord Italia. Non si è mai piegato al sistema delle tangenti negli appalti pubblici e quando nel 1992/93 scoppia Tangentopoli, Ambrogio Mauri spera in un cambiamento, nell’inizio di una nuova era all’insegna della correttezza e della trasparenza. Ma il sistema non cambia, chi non paga le mazzette è ancora tagliato fuori. Nel 1997 la sua azienda è sull’orlo del fallimento e Mauri si toglie la vita. I suoi figli però non si arrendono, e l’attività va avanti.

     

    Guarda Il consigliere: Raphael Rossi>>

    Guarda L’imprenditore: Ambrogio Mauri>>

    Tutte le inchieste di Report>>

  • 25/10/2010 ore 11:00

    Paolo Panelli

    Commenti 0

    Martedì 26 ottobre, Rai.tv. Per ricordarlo e farlo conoscere ai più giovani, Bianco e Nero ha scelto gli sketch di Paolo Panelli nella tv degli anni 60 e 70. Anni di continua sperimentazione in cui sono stati creati modelli comici divenuti veri e propri punti di riferimento per telespettatori e storici della televisione.

    In queste pillole riscopriremo il suo contributo alla modernizzazione della comicità della televisione italiana e le sue attente osservazioni sui vizi e sulle abitudini degli italiani. Personaggi e ritratti della piccola borghesia italiana spietati ma misurati, ancor oggi pieni di fresca e tagliente ironia.

     

    Monologhi e battute tratti da CANZONISSIMA 59-60 al fianco di Delia Scala e Nino Manfredi, STUDIO UNO 1965 presentato e introdotto da Lelio Luttazzi, CANZONISSIMA 68 con Walter Chiari e Mina. Colleghi dai nomi altisonanti che si accompagnano a quelli non meno memorabili dei suoi personaggi: l’intera schiera dei Cecconi. Dal giovane Brunetto Cecconi al nobile toscano Cecco dei conti Cecconi di Pontassieve, dal seduttore medio italiano al produttore cinematografico romano Bruno Cecconi. A questi si aggiungono tutte le parodie che ci restituiscono l’Italia del boom economico piena di virtù e soprattutto di vizi, complessi e strane manie.

     

    – Segui Paolo Panelli su Bianco e Nero martedì 26 ottobre >>

    – Speciale Paolo Panelli su Rai.tv >>

    – Bianco e Nero on demand >>

  • 25/10/2010 ore 9:16

    Radiodrammi in diretta su Radio3

    Commenti 0

    Martedì 26 ottobre, 21.00, Radio 3. La radio è il centro intorno al quale si sviluppano i quattro radiodrammi che Radio3, per festeggiare i suoi primi sessant’anni, ha commissionato ad alcuni tra i migliori talenti della narrativa italiana – Giosuè Calaciura, Carlo D’Amicis, Nicola Lagioia, Chiara Valerio – anche collaboratori abituali di Radio3, alcuni in voce, altri dietro le quinte, alcuni recenti ed altri di lungo corso, tutti conoscitori delle regole, dei segreti, delle insidie e delle potenzialità del mezzo radiofonico. Le serate in diretta dalla Sala A di via Asiago a Roma, sono affidate a due registi della nuova generazione teatrale: Lisa Ferlazzo Natoli e Francesco Saponaro. Nessun montaggio in studio, nessuna post-produzione, ma tutto rigorosamente dal vivo, come un concerto o uno spettacolo teatrale che avvengono in un luogo e in un momento stabiliti. Una modalità di produzione che vuole catturare dal vivo le potenzialità e l’originalità di un “genere”, quello del radiodramma, da esplorare e rivalutare.

     

    Martedì 26 saranno trasmesse le opere di Calaciura e di Valerio, entrambe dirette da Lisa Ferlazzo Natoli. Fra due settimane – martedì 9 novembre – sarà la volta dei radiodrammi scritti da Carlo D’Amicis e da Nicola Lagioia, per la regia di Francesco Saponaro.

     

    Ecco le sinossi dei drammi in onda domani alle 21.00:

     

    Un’altra Storia. Scene grottesche da un attentato di Giosuè Calaciura

    con Alfonso Santagata e Fortunato Leccese

     

    Due attentatori di mafia attendono la loro vittima: è un magistrato. I due mafiosi dovranno azionare il radiocomando per fare esplodere l’auto su cui viaggia. L’agguato sembra ricalcare quello a Giovanni Falcone, alla moglie e alla scorta. Nel dialogo tra i due mafiosi, uno più giovane, l’altro con più esperienza, l’attesa, la preparazione, il passato e il futuro diventano il resoconto surreale e grottesco di un destino collettivo che poteva essere diverso. Il radiocomando della strage pronto per la detonazione e la radiolina portatile che diffonde le note dei concerti per pianoforte e orchestra di Mozart, s’intrecciano e si confondono sino alla sorpresa finale.

     

    È vostra la vita che ho perso di Chiara Valerio

    con Manuela Mandracchia e Sandra Toffolatti

     

    16 Marzo 1978. Una camera dell’ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà. All’interno, una dottoressa trasferita dall’ospedale psichiatrico di Gorizia e una donna in cura perché sente le voci. Gli echi delle voci umane, dei chiavistelli e dei cicalini parlano alle orecchie della donna sul letto e incuriosiscono la dottoressa. Una radio o forse solo un’altra suggestione che annuncia il rapimento di Aldo Moro. L’utopia realista di Basaglia e dei suoi allievi, di restituire la follia alla società e i gesti e le esitazioni di due donne, che, senza deciderlo, restituiscono normalità alla realtà.

     

    – Ascolta i radiodrammi in diretta web, il 26 ottobre alle 21.00 >>

    – Riascolta le puntata de Il Teatro di Radio3 >>

    – Tutti i video di Palco e Retropalco>>