Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 13/10/2010 ore 9:55

    Morgan e Corrado Augias, la strana coppia

    Commenti 7

    Mentre X Factor va avanti per la prima volta senza di lui, Morgan riappare in televisione in un programma di tutt’altro genere: Le Storie – diario Italiano di Corrado Augias. In verità era stato già ospite della trasmissione – in onda dal lunedì al venerdì alle 12.45 su Rai Tre – nella primavera del 2009, e in quell’occasione Augias sembrò ben impressionato dal cantautore monzese.

     

    L’8  ottobre, venerdí scorso, dopo un inizio un po’ turbolento – Augias stizzito per il ritardo con cui Morgan è arrivato in studio – i due hanno dato vita ad una conversazione piena di sorprese, dagli umori altalenanti eppure contraddistinta da evidente stima reciproca. Si è partiti dalle note dichiarazioni fatte dal cantante, lo scorso inverno, circa il suo uso di droga. Augias ha un po’ tirato le orecchie a Morgan per quelle dichiarazioni ed ha anche alzato la voce – “Morgan taccia!” – perché il musicista non lo faceva parlare.

     

    Poi il ritmo e l’interesse della puntata sono andati in crescendo: battute, citazioni di opere dei poeti maledetti, esecuzioni di Morgan al pianoforte che lasciano ammirato il conduttore, complimenti reciproci. E, a proposito di poeti, un piccolo colpo di scena: Morgan sfida Benigni sull’Inferno di Dante… Quel che colpisce di più è l’intesa autentica fra due personaggi solo apparentemente molto distanti. Una puntata da non perdere, che potete vedere in qualsiasi momento nell’archivio di Rai.tv.

     

    Guarda il video di Morgan e Augias a Le Storie >>

    La prima volta di Morgan ospite a Le Storie nel 2009 >>

    Tutte le puntate de Le Storie su Rai.tv >>

  • Commenti

    7 Commenti

    WP_Modern_Notepad
    • ho scoperto che molte persone sono convinte che l’Italia dal dopoguerra all’avvento di Berlusconi sia stata governata da una dittatura comunista, estremizzo, però navigando in certi blog e network, si trovano persone che lo pensano, o non hanno le idee chiare; sentendo (spesso nostro malgrado) le dichiarazioni/arringhe di sb&C può sembrare che sia stato così! sarebbe bello approfondire questo periodo, spero che “Le Sorie” lo possa fare
      grazie e buon lavoro

    • i miei complimenti alla vs eccezionae redazione, ma io vorrei rivolgere una richiesta al SIGNOR giornalista corrado augias, volevo dirLe che lei fa parte della mia quotidianità, non può lasciarci, la prego ci ripensi, quella manciata di minuti in sua compagnia è ad alto livello giornalistico, contro tutto quello che c’è in tv, la prego, ci faccia la sorpresa che in autunno saremo ancora in sua compagnia, un saluto cordialissimo
      tisca.

    • perrone giuseppe scrive:

      Siete una redazione eccezionale, ottima l’idea dell’onorificenza per il 150° dell’unità d’ITALIA.grazie.

    • Maria Pia scrive:

      Mariapia

      Intervista bellissima! Augias sa fare queste cose, ma è chiaro che per fare un’ intervista così bisogna essere in due. E qui c’erano, eccome. Un duetto strepitoso!
      Questa è tv vera, tv bella, tv carica di emozioni, umanità, cultura. Il tutto fatto in modo semplice, ma autentico.
      Quanta differenza con altri programmi .Chiacchiere chiacchiere chiacchiere, fino al rimbambimento generale.
      Complimenti ad Augias, che seguo sempre, e a Morgan, che ho imparato ad apprezzare solo da qualche anno.
      Dietro l’immagine esteriore c’è una grande ricchezza.

    • tulipanonero scrive:

      Grazie Augias, nella sua grande sensibilità e lungimiranza ha capito che” il bambino è smarrito, ragazzo è impreciso, l’uomo è sbagliato” cito l’autore Morgan di “le ragioni delle piogge”. Non lo perda di vista per due ragioni, la prima è che lei con la sua paterna autorevolezza e grazie alla vostra stima reciproca può riuscire a placarlo ed indirizzarlo. La seconda che è ormai giunto il tempo che Morgan torni a lavorare in rai e che l’amara temporanea parentesi finisca nel dimenticatoio per sempre. Vorremmo poter ascoltare anche qualche altra voce fuori dal coro delle banalità che ci ammanniscono quotidianamente. Vista la levatura, ritengo che sarebbe più opportuna una collocazione di Morgan a rai tre, non sempre è facile per il pubblico riuscire a comprendere gli innumerevoli concetti che egli riesce ad esprimere in poco tempo e in poche frasi ed i più ritengono che sproloqui, ma la verità è che non tutti riescono ad ascoltarlo con l’attenzione che merita. E’ chiaro però che lei tutto questo lo sa già…grazie ancora

    • Giovanna scrive:

      e grazie anche alla Rai, quando ci presenta cotante menti

    • formidabile duetto. Grazie Augias e soprattutto grazie per la raccomandazione finale. Spero che Morgan ci rifletta – è geniale, devo quindi dare fiducia alla sua intelligenza – e la faccia sua: da questo non dipende solo il suo futuro… anche la nostra possibilità di ascoltarlo. Merita tanto… come musicista, come sensibile autore, come poeta, ma anche e forse ancor di più come “tutor” per le giovani leve… la musica deve essere capita per apprezzarla… non solo interpretata! Grazie Augias, grazie Morgan!

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.