Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 16/9/2010 ore 15:51

    Radio2: “28minuti” per Carlo Verdone

    Commenti 0

    Venerdì 17 settembre è dedicata al cinema la puntata di “28Minuti“, il programma di approfondimento quotidiano in onda alle 13.00 su Radio2. Barbara Palombelli incontra Carlo Verdone e Piergiorgio Gay. Piergiorgio Gay è regista e sceneggiatore, insieme a Piergiorgio Paterlini, del film “Niente paura. Come siamo come eravamo e le canzoni di Luciano Ligabue”, musiche di Luciano Ligabue, che vede tra gli interpreti Carlo Verdone. Il film, presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, esce proprio oggi nelle sale.

    Ascolta in diretta web “28minuti”, Radio2, 17 settembre, ore 13.00>>
    Guarda il sito di “28minuti”>>
    Ascolta le vecchie puntate di “28minuti”>>

  • Di giorno insospettabile lavoratrice, amante della cucina e proprietaria di un ristorante. Di notte ladra d’eccezione, con la passione di Robin Hood e la destrezza di Arsenio Lupin. E’ Veronica Pivetti a dare il volto al personaggio di Eva, protagonista di “La Ladra“, la nuova fiction Rai, in 12 episodi. La serie, ideata da Dido Castelli e Giovanna Gra, con la regia di Francesco Vicario, andrà in onda su Rai Uno la domenica, in prima serata, dal 19 settembre. Eva (Veronica Pivetti) e’ la proprietaria del ristorante “Il Frutto Proibito”, eccellente cuoca, dedita al lavoro con passione e attenzione ai dettagli: alla continua ricerca dell’ingrediente giusto, rispettosa delle tradizioni della cucina italiana e della qualità degli alimenti. La sua e’, apparentemente, una vita tranquilla, quella di una madre single con un figlio adolescente, Lorenzo (Alessio Chiodini), che porta avanti la sua attività da sola e con successo. L’apparenza però, com’e’ noto, a volte inganna. Eva, infatti, ha tre fidate amiche: Gina (intervista: Daniela Terreri), cameriera del ristorante, Lola (intervista: Micol Azzurro), affascinante e prorompente giovane parrucchiera all’ultima moda e Andreina (intervista: Lia Tanzi), la farmacista del quartiere. Ben presto queste quattro amiche, lavoratrici di giorno, diventano “complici” di notte. Scoprendo la loro “vocazione” di ladre e moderne Robin Hood mettono a segno colpi che hanno un unico scopo: quello di aiutare e vendicare chi ha subito un’ingiustizia. Come vere eroine, vanno in aiuto dei più deboli punendo il “cattivo” di turno, rubando ai cattivi per dare ai buoni. Tra un furto e l’altro, Eva trova il tempo di vivere anche una tormentata storia d’amore, fatta di tira e molla, con Dante (intervista: Johannes Brandrup), affascinante cuoco, reduce da innumerevoli viaggi in giro per il mondo a bordo di barche a vela e yacht, e desideroso di scoprire finalmente l’amore vero.

    Guarda l’intervista esclusiva a Veronica Pivetti



    Guarda il sito“La Ladra”>>

    Guarda le interviste esclusive di rai.tv ai protagonisti de “La Ladra”>>

    Guarda il backstage esclusivo di rai.tv de “La Ladra”>>

    Guarda il diretta dal web “La Ladra”, 19 settembre, Rai Uno, ore 21.30>>

    I tuoi orari non coincidono con la messa in onda del programma? Rai Replay ti permette di rivedere in replica i programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni su Rai Uno, Rai Due e Rai Tre>>

  • Lunedì 20 settembre, 21.05, Rai Tre. Prende il via Novecento e dintorni”, un viaggio televisivo attraverso la cultura della seconda metà del secolo scorso e del primo decennio del Duemila con un accompagnatore d’eccezione, Pippo Baudo.

     

    In ogni puntata storie di costume, personaggi del mondo dello spettacolo, ma anche avvenimenti poco conosciuti o controversi di cronaca e di attualità. A raccontarli in studio i protagonisti e i testimoni stimolati dalle domande e dalla curiosità di Pippo Baudo e di quattro ospiti in studio. Una sorta di intervista collettiva arricchita da filmati originali e documenti inediti.

     

    I quattro ospiti in studio, volti noti del cinema, del giornalismo e della cultura, oltre ad interrogare i protagonisti delle storie, sono chiamati nel corso della narrazione a partecipare ad un gioco-quiz sul periodo storico preso in esame. Il tutto perché non vada perduta la memoria degli anni che abbiamo appena attraversato.

     

    Il programma, in onda per sette settimane dallo studio 2 di via Teulada, è firmato da Pippo Baudo, Aldo Piro, Davide Savelli, Elena Sciotti, Francesco Valitutti, con la regia di Stefano Gigli.

     

    Guarda il programma on line, ogni lunedì alle 21.05 >>

     

    Il sito di “Novecento” >>

     

    I tuoi orari non coincidono con la messa in onda del programma? Rai Replay ti permette di rivedere in replica i programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni su Rai Uno, Rai Due e Rai Tre>>

     

     

    Festival di Sanremo: Fiorello ‘assalta’ Pippo Baudo (2002)


     

  • 16/9/2010 ore 14:10

    Roberto Saviano tifoso a “Sfide”

    Commenti 0

    Venerdì 17 settembre, 23.10, Rai Tre. Roberto Saviano parla in tv della Campania. Così dicendo viene alla mente quasi d’istinto qualche immagine di Gomorra, un cadavere sull’asfalto ad esempio. E invece stavolta l’immagine è un’altra: una palla che rimbalza sul parquet, un canestro, una folla che esulta felice. Era il 1991 e la squadra di basket di Caserta conquistò un inatteso scudetto contro gli invincibili rivali dell’Olimpia Milano. Roberto Saviano è un tifoso sfegatato della squadra casertana e nella prossima puntata di Sfide sarà l’eccezionale testimone e narratore di una delle favole sportive più belle degli ultimi vent’anni: Miracolo a Caserta.

     

    Dopo cinque emozionanti partite, il 21 maggio un’immensa folla festante si riversa per le strade. Un’intera città impazzisce di gioia perché il tricolore è stato strappato a Milano e per la prima volta nella storia della pallacanestro è sceso nel Sud Italia.

    Saviano racconta: “Per Caserta era qualcosa in più di una semplice squadra di basket, qualcosa in più di un semplice scudetto, o di una finale di coppa. Significava, innanzitutto, che c’era qualcosa di buono in un territorio da cui spesso proveniva soltanto il male, morti ammazzati, corruzione politica, immobilità sociale, una borghesia lenta, impigrita, biliosa. Per la prima volta quello scudetto sembrava ripagare un’idea di riforma della società attraverso il talento. Questo è stato lo scudetto della Juvecaserta”.

     

    E’ forse l’ultima storia di uno sport che non c’è più: uno sport dove il legame tra una squadra e il suo territorio era ancora fortissimo, dove i giovani talenti italiani potevano trovare posto, dove non c’era bisogno dei miliardi di qualche magnate straniero.

    Oltre alla partecipazione straordinaria di Saviano, la favola del Miracolo a Caserta è raccontata attraverso immagini inedite – come quelle dell’unica partita che Michael Jordan giocò in Italia proprio contro Caserta – e i ricordi dei grandi protagonisti di quell’impresa e dei loro storici avversari. Infine la testimonianza di altri tifosi eccellenti come gli Avion Travel. Nessuno è voluto mancare in questa puntata speciale di Sfide.

     

    Segui Sfide sul web venerdì 17 settembre alle 23.10 >>

     

    Roberto Saviano a Che tempo che fa  >>

     

    Il sito di Sfide >>

  • 16/9/2010 ore 9:00

    Mauro De Mauro e i tanti misteri d’Italia

    Commenti 1

    Quarant’anni fa, il 16 settembre del 1970, scompariva a Palermo in circostanze oscure il giornalista Mauro De Mauro. Il suo corpo non è mai stato ritrovato. Notissimo nella sua città, scriveva per il quotidiano L’Ora ed era in prima linea contro la mafia. La Storia siamo noi affronta l’argomento nella puntata di stasera – su Rai Due alle 23,30 – con l’inchiesta Sparire a Palermo. Il caso De Mauro di Cristiana Fratelloni. Il programma di Giovanni Minoli ricostruisce un giallo che si snoda per quattro decenni e che tocca alcuni dei più inquietanti misteri d’Italia.

     

    La nostra storia è purtroppo costellata di misteri, di eventi tragici sui quali ancora non si ha una verità definitiva, né giudiziaria né storica. Nel corso degli anni parecchi programmi della Rai hanno cercato di far luce su questi misteri e molte di  queste trasmissioni – che potremmo definire d’inchiesta in senso lato – sono disponibili gratuitamente nel ricco archivio di Rai.tv. Reportage, approfondimenti, documentari e riscostruzioni storiche.

     

    Parlando di misteri viene subito alla mente Blu Notte di Carlo Lucarelli – del quale potete vedere anche alcune edizioni passate. Corposo anche l’archivio dei programmi di Riccardo Iacona: non solo Presadiretta – da poco ricominciato su Rai Tre –, ma anche i suoi precursori W l’Italia e W l’Italia Diretta. Mistero è quasi sinonimo di Enigma, il programma di Corrado Augias che si propone di risolvere i dubbi e chiarire i retroscena di eventi particolarmente controversi. Sempre in tema è Chi l’ha visto?, soprattutto con l’ampio spazio che negli ultimi anni ha dato ai casi irrisolti, anche del passato. Chiudiamo questa rapida rassegna segnalandovi anche lo Speciale Ustica realizzato proprio quest’anno da Rai.tv.

     

    Le inchieste e i misteri italiani su Rai.tv >>

     

    Segui La Storia siamo noi sul web, stasera alle 23.30 >>

     

    La Storia su Rai.tv >>