Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 9/9/2010 ore 16:00

    “Ritratti” racconta Vittorio De Sica

    Commenti 0

    Sabato 11 settembre, 13.20, Rai Tre. Vittorio De Sica è stato uno dei più grandi registi del cinema italiano. E non solo. Altman, il grande autore americano, nel suo film I Protagonisti (1992) ne fece il simbolo del cinema come arte. De Sica fu uno dei moschettieri, con Rossellini e Visconti, della straordinaria stagione del neorealismo: un cinema che raccontò l’Italia del dopoguerra con i suoi drammi e le sue miserie. Film come Ladri di biciclette e Umberto D. sono passati alla storia del cinema mondiale e hanno acceso l’attenzione del mondo sul nostro Paese in un periodo drammatico. Ma De Sica fu anche un grande star director, capace di dirigere gli attori più grandi e anche di portare Sophia Loren all’Oscar con La ciociara. Il premio Oscar lo vinse anche lui. Non una volta sola, ma ben quattro – per Sciuscià (1946), Ladri di biciclette (1948), Ieri, oggi e domani (1963), Il giardino dei Finzi Contini (1970).

     

    Ritratti gli dedica due puntate (in onda l’11 e il 18 settembre). La prima si intitola Da Mariù alla strada. De Sica conquistò infatti la fama come attore e Parlami d’amore Mariù è il titolo del brano che canta nella commedia Gli uomini che mascalzoni (1932), film della sua consacrazione a divo. Alla fine degli anni 30 esordì come regista con commedie vicine al filone dei “telefoni bianchi”. Nel 1942, in piena guerra, cambia registro con l’inquietante I bambini ci guardano. E’ il punto di svolta della sua carriera e della storia del cinema. Nel giro di pochi anni gira i suoi primi capolavori neorealisti, Sciuscià e Ladri di biciclette: la strada – su cui si chiude la prima puntata – diventa protagonista, insieme al padre e al figlio che la percorrono alla ricerca della bicicletta rubata.

     

    Vittorio De Sica a 1 su mille >>

    Gli inizi della carriera di Vittorio De Sica narrati da Marco Paolini >>

    Segui Ritratti on line l’11 settembre alle 13.20 >>

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.