Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 7/9/2010 ore 18:00

    Fahrenheit al Festivaletteratura

    Commenti 0

    Un appuntamento fisso per chi ama la lettura. Questo e’ diventato il Festivaletteratura di Mantova. Fahrenheit, programma radiofonico il cui motto è “un mondo da leggere per leggere il mondo”, non poteva mancare.

    Una lunga narrazione che partirà domani e si chiuderà – coprendo l’intera durata del festival – domenica 12 settembre (quindi con due puntate speciali nel fine settimana).

    Cinque puntate in diretta  su Radio 3 – dalle 15.00 alle 18.00 – da Piazza Concordia per farci essere anche voi: assistendo dal vivo alle trasmissioni, condotte da Marino Sinibaldi, o ascoltando dalla radio le voci prestigiose di Nobel della Letteratura come l’anglo-indiano Paul Naipaul, premiato a Stoccolma nel 2001, o il nord irlandese Seamus Heaney, insignito nel 1995.

     

    Oltre a loro Fahrenheit intervisterà figure centrali della letteratura mondiale come la scrittrice iraniana (ora residente negli Stati Uniti) Azar Nafisi, l’israeliano Amos Klauner, meglio noto come Amos Oz, il cognome scelto da ragazzo (in ebraico significa “forza”), i londinesi Hanif Kureishi, narratore e drammaturgo anglo-pakistano, e Zadie Smith, appena tornata nelle librerie italiane con i saggi di “Cambiare idea” (Minimum Fax). Si risalirà in Irlanda con Calum McCann (anch’egli ormai naturalizzato statunitense), vincitore del National Book Award, e, ancora nel segno della contaminazione culturale ed etnica, Kader Abdolah, iraniano trapiantato in Olanda. Tra gli italiani si avvicenderanno al microfono di Fahrneheit Niccolò Ammaniti, Corrado Augias, Michele Marzano, Domenico Starnone, Gustavo Zagrebelsky, Bendetta Tobagi, Corrado Stajano e molti altri.

     

    Segui Fahrenheit dalle 15.00 alle 18.00 in diretta sul web >>

    Il sito di Fahrenheit >>

    I podcast audio di Rai.tv >>

  • 7/9/2010 ore 16:00

    Cesare Zavattini su Rai.tv

    Commenti 0

    Giovedì 9 settembre, Bianco e Nero, Rai.tv. “Non è accaduto niente, le acque non sono uscite dai mari. Che cosa importa che avvengano certe cose? Bisognerebbe morire e poi tornare al mondo un attimo per dire era vero. Se no, non importa che avvengano.” E’ una frase de I poveri sono matti (1937), una delle prime opere letterarie  di Cesare Zavattini (Luzzara 1902 – Roma 1989). C’è una parte importante del suo mondo in questa frase: la ricerca del Vero, l’attenzione alla realtà minima dei fatti quotidiani e della povera gente. E un’oscillazione costante fra realismo e umorismo surreale.

     

    Bianco e Nero, il canale web di Rai.tv dedicato alla tv di una volta, vi propone alcuni estratti dell’archivio Rai in cui Zavattini si racconta, si mostra a lavoro e nella vita di tutti i giorni, parla dei temi centrali della sua opera. Sono contributi ovviamente a disposizione di tutti e di sicuro gradimento per molti appassionati: Zavattini ha dato tanto in tanti campi.

    Iniziò come giornalista. In letteratura è stato uno dei grandi scrittori umoristici del novecento italiano; oltre al già citato I poveri sono matti, ricordiamo Parliamo tanto di me (1931) e Totò il buono (1943). Fu anche poeta, soggettista di fumetti e pittore.

     

    E poi, ultimo e primo, fu grande uomo di cinema. Fra i padri nobili del neorealismo, il suo nome è legato indissolubilmente a quello di Vittorio De Sica e ai grandi capolavori che, in qualità di sceneggiatore, firmò con lui: Sciuscià, Ladri di biciclette, Umberto D. Sua la nota teoria del “pedinamento”: la macchina da presa segue un uomo per la strada, fino a scoprirne l’indole e quindi a crearne la storia. Ebbene, su Bianco e Nero troverete anche un filmato degli anni ’60 in cui è Zavattini stesso ad essere “pedinato”…

     

    Giovedì 9 settembre guarda Zavattini su Bianco e Nero web tv  >>

    Bianco e Nero on demand >>

    Guarda i video su Cesare Zavattini su Millepagine >>

  • 7/9/2010 ore 11:14

    Ricordando il grande Mike Bongiorno

    Commenti 0

    Guarda il blog di Rai.tv
    ‘Ricordando Mike’ >>


    Rai Uno e Rai.tv ricorderanno Mike Bongiorno a un anno dalla scomparsa. Domani, mercoledì 8 settembre, alle 10.00 all’interno della trasmissione “Unomattina Estate” verranno commentati alcuni frammenti dei programmi più noti condotti da Bongiorno come “Lascia o raddoppia?” e verrà riproposto anche un divertentissimo duetto radiofonico tra Mike e Fiorello, il popolare showman con cui Bongiorno negli ultimi anni della sua carriera aveva condiviso non solo i momenti lavorativi, ma stretto anche un legame di amicizia. Insieme a Georgia Luzi e Pierluigi Diaco sarà presente in studio Giuliana Longari, che è stata una delle più famose campionesse del “Rischiatutto”. Nel pomeriggio, alle 18.00, sempre su Rai Uno andrà in onda “Da Da Da documenti, speciale Mike Bongiorno”. Il programma della prima Rete, caratterizzato da sequenze ininterrotte di immagini che seguono un preciso filo conduttore monotematico, dedicherà 40 minuti alla carriera del primo dei grandi presentatori della Rai con immagini rarissime di scena e dietro le quinte, interviste e partecipazioni cinematografiche. Anche Rai Storia dedica uno speciale al grande presentatore che ha fatto la storia della televisione italiana, per rivivere i momenti più significativi della sua carriera.”Addio Mike!” va in onda domani mercoledi’ 8 settembre su Rai Storia,  alle ore 20.00

    E tu che ricordo hai di Mike?

    Guarda lo speciale di Rai.tv ‘Ricordando Mike’  >>

    Guarda “Addio Mike” dal web, Rai Storia, 8 settembre, ore 20.00>>

    Guarda ‘Unomattina estate’ in diretta dal web, Rai Uno, 8 settembre, ore 06.45>>

    Guarda dal web ‘ Da Da Da, speciale Mike ‘, Rai Uno, 8 settembre, ore 20.30>>

  • 7/9/2010 ore 11:00

    X Factor 4: questa sera la prima puntata

    Commenti 0

    Eccoli qua, così diversi e allo stesso tempo accomunati da una determinazione e una voglia di sfondare che li hanno portati a superare tutti i provini e ad essere i 12 finalisti di X Factor 4! In attesa della Prima Serata, guarda le interviste esclusive ai concorrenti.

     

    La Scelta Finale, con l’assegnazione delle quattro categorie e le decisioni finali dei Giudici, ha portato a questo verdetto.

    Mara Maionchi ottiene la categoria degli Under Uomini. Come ha detto la stessa prodruttrice è “un premio all’anzianità”. Quella dei più giovani, infatti, è forse la categoria più competitiva di questa stagione, con l’angelico Davide e la sua voce pulita a fare la differenza. Ha commosso tutti, poi, la storia di Stefano, che trova solo nella musica la sua ‘porta’ verso il mondo. Un discorso a parte merita Ruggero, che riesce a compensare delle doti canore non eccelse con una presenza scenica che a molti ha fatto pensare agli esordi di Gianni Morandi.

     

    Anna Tatangelo, udite udite, ha ottenuto la categoria delle Under Donne. Una decisione così scontata che ha preso alla sprovvista tutti, compresa la stessa giovane cantante, che per sua stessa ammissione avrebbe preferito gli uomini. Nella sua scuderia, tre ragazze molto diverse. Dorina, l’incontenibile: riuscirà a cantare tutti i brani che le verranno assegnati con la stessa grinta che mette nel rock? Sofia: la ragazza che fin da piccola si è dedicata quasi solo alla musica e che ora vuole dimostrare a suo padre musicista che è in grado di tenergli testa. E infine Alessandra, la peperina del gruppo, quella che con la sua gioia nello stare sul palco riesce a mettere il buonumore in chiunque la ascolti.

     

    Ma passiamo ad Elio. La sua categoria è quella degli Over, e forse era l’unico quest’anno – insieme a Ruggeri – che avrebbe potuto gestire una squadra così eterogenea e bisognosa di essere condotta per mano. Manuela è una macchina da guerra: dopo aver toccato l’apice della sua carriera con la partecipazione a Sanremo Giovani, ha deciso di ripartire dal talent di Rai Due, e va detto che la sua classe e tecnica spiccano. Riuscirà a entrare nei cuori del pubblico? C’è da scommettere che Nathalie ci riuscirà senz’altro! La sua vivacità le consente di affrontare ogni pezzo con grande passione, e anche dal punto di vista canoro non ha niente da invidiare ai suoi compagni di avventura. Discorso a parte va fatto per Nevruz: fin dal primo provino tutti pensavano “ecco, ora lo fanno fuori”… ma la verità è che Nevruz dà dipendenza! Più lo ascolti, più pensi che non sappia cantare, più hai voglia di sentirlo… ed Elio lo sa bene.

     

    Enrico Ruggeri, categoria dei Gruppi. La categoria più ostica, a detta di tutti. Ma anche la categoria che storicamente riserva più sorprese e più soddisfazioni nel corso di X Factor. Le scelte di Enrico Ruggeri sono state forse quelle più insolite di tutti, con Borghi Bros e Kymera che puntano molto sull’emozione, ma lasciano ancora a desiderare per quanto riguarda le doti musicali. Ci sapranno sorprendere puntata dopo puntata? Gli Effetto Doppler – invece – sono molto più collaudato come gruppo, anche se il repertorio – in genere canzoni di boy band – ha lasciato più di qualche perplessità al loro Giudice Ruggeri.

     

    Non perdere la prima puntata di X Factor questa sera, in diretta su Rai Due! >>

     

    Il sito di X Factor 4, con news, anticipazioni e social network >>

     

    Guarda i video di tutte le esibizioni su Rai.tv >>