Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • 29/7/2010 ore 15:48

    Carrà: “non credo tornerò presto in Tv”

    Commenti 2

    Il ‘caschetto d’oro’ nazionale ha parlato del suo ultimo impegno televisivo,  durante il Fiuggi Family Festival,  come direttore artistico di ‘Gran Concerto’, programma sulla musica classica per bambini condotto da Alessandro Greco e che dovrebbe andare in onda su Rai Tre da settembre. Nessuna pubblicità allo show, perché per scelte della direzione, ha spiegato la Carrà ”non si possono fare spot per programmi per bambini”. Ma, ha polemizzato la conduttrice ”perche’ non si deve sapere che parte il Gran Concerto, ad esempio venerdì? Mistero. E’ una domanda alla quale non ha saputo dare una risposta  nessuno”. Riguardo ai tempi della sua prossima apparizione, la Carrà  ha dichiarato: ”non credo tornerò presto in tv”. Quella della adozioni a distanza è stata un’altra delle tematiche affrontate dalla Carrà nel corso dell’incontro. Nel 2006 con il suo programma Rai ‘Amore’ l’artista fece conoscere al pubblico le attività delle Onlus che nel mondo lavorano a sostegno di famiglie e bambini grazie alle donazioni. Un esperienza importante, secondo la Carrà “a dare un segnale molto forte. Ma, purtroppo -ha proseguito- si sono accorte di me molte persone ad esclusione dei potenti. Ho insistito tanto per poter fare almeno 4 speciali sulle adozioni a distanza senza però ottenere alcun riscontro”. L’impegno della conduttrice riguardo alle adozioni a distanza dura da 18 anni. “non aiuti solo un bambino a crescere, ma una intera famiglia ad andare avanti (…) Anche in tempi di crisi bisogna unire le proprie forze.  Ad esempio, se dieci persone si unissero con  un contributo di 2 euro a testa, potrebbero ‘adottare’ un bambino a distanza”

    Riguarda l’intervista alla Carrà di Fabio Fazzio nel programma ‘ Che tempo che fa’>>


  • 29/7/2010 ore 15:30

    Mi consenta. I politici e la tv

    Commenti 0

    Per il ciclo ‘Gli archivi della Storia‘, Rai Tre propone, il 30 luglio, alle 21.10Mi consenta. I politici e la tv‘. E’ il racconto di come in Italia, nell’arco di cinque decenni, dal 1945-1994, il leader politico si sia trasformato dall’oratore di piazza degli anni Quaranta e Cinquanta, all’attuale leader televisivo. Da Palmiro Togliatti a Walter Veltroni, da De Gasperi a Berlusconi, passando per Amintore Fanfani, Giorgio Almirante, Marco Pannella, Bettino Craxi. Una pagina recente della storia del nostro Paese, che è soltanto l’aspetto più evidente del passaggio da una democrazia dei partiti che si regge sui leader, sulla visibilità, sui sondaggi. La politica che non accoglie il suggerimento di Pio XII a candidare Bartali alle elezioni del 1948. L’appello al voto di Eduardo De Filippo per le elezioni del 1948. Il giovane Pietro Longo attore nel film ‘La Gita’, del 1955. Le eccezionali immagini della vita privata e familiare di De Gasperi e di Togliatti. Guglielmo Giannini a ”Il Musichiere”, primo politico a cantare in un programma tv. L’inganno del giornalista dell’Umanità’ Romolo Mangione ai danni di Togliatti a ‘Tribuna Elettorale’ e i suoi scontri con Pajetta e Berlinguer. L’imbarazzo di Aldo Moro al suo esordio televisivo del 1960. L’arrivo dei consulenti stranieri e dei sondaggi. I filmati per la Dc con noti attori. Il filmato a favore del divorzio di Gigi Proietti. Il presidente del Consiglio Giulio Andreotti che, nel 1977, racconta a ‘Bontà Loro‘ di come chiese la mano di sua moglie ad un funerale. Pannella e gli altri radicali imbavagliati nel 1978. Craxi che nel 1987, in diretta a ‘Mixer‘, sconfessa il patto della staffetta. La discesa in campo di Silvio Berlusconi.

    Guarda dal web, ‘Mi consenta. I politici e la tv’, Rai Tre, 30 luglio, h. 21.10>>

  • 29/7/2010 ore 15:27

    Gaultier e Malcovich a “Stile”

    Commenti 0

    Un’intervista esclusiva allo stilista Jean Paul Gaultier è al centro della puntata di “Stile“, in onda il 30 luglio, alle 23.40 su Rai Due. La trasmissione, condotta da Samya Abbary, presenta un servizio sul noto stilista considerato per il suo stile ironico e trasgressivo l’enfant terrible della moda francese. Alla moda si converte anche John Malcovich, il divo statunitense che ha lanciato una linea di moda maschile ispirata al suo modo di vestire. Rocco Barocco racconta la sua infanzia ad Ischia e suggerisce a chi vuole visitare l’isola cosa fare e dove andare, anche se si ha a disposizione un budget limitato. Da Michelle Obama a Beyoncè negli Usa e’ l’era del potere nero al femminile. Eleonora Abbagnato, Margareth Madè e Moran Atias raccontano come sono arrivate al successo. La “soda caustica” di Mariella Milani questa settimana è “Che differenza c’è fra il viaggiatore ed il turista all inclusive”.

    Guarda dal web, ‘Stile’, Rai Due, 30 luglio, h. 23.40 >>

    Guarda le puntate già trasmesse di ‘Stile’>>