Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

  • 2/7/2010 ore 23:59

    Piero Chiambretti su Radio2 con Alto Gradimento?

    Commenti 0

    Alto gradimento compie 40 anni e per il direttore di Radio2 Flavio Mucciante l’erede ideale di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni e’ senza dubbio Piero Chiambretti. ‘”Radio2 e’ un’emittente che sta vivendo un profondo rinnovamento, una radio che vuole essere ‘fuori dal coro’ nella proposta musicale e nei contenuti. E’ lo stesso spirito che animava Alto gradimento. Per una trasmissione così a Radio2 ci sarà sempre spazio”, dice Mucciante. E a condurre oggi il programma che ha rivoluzionato il modo di fare radio, e non solo, all’insegna della goliardia e della comicità surreale, il nome e’ uno solo: ”Per estro e genialità direi Piero Chiambretti, un personaggio con il gusto del surreale e una creatività fuori del comune”. Alto gradimento è stato ”il primo vero programma controcorrente – dice Mucciante – In un’Italia dal clima cupo, dove tutto viene vissuto con paura, dove si fa strada la cosiddetta strategia della tensione, segnata dalla nascita dei primi gruppi brigatisti, Alto gradimento si pone come la prima trasmissione di puro divertimento senza vincoli e senza limiti. Una formula che resta ineguagliata”. Rispetto al passato, è convinto che ”oggi i comici rappresentino la fotografia di un’Italia superficiale, dove cadono i riferimenti etici e ideologici, dove gli spunti offerti dall’attualità sono spesso di per sé comicità surreale. Alto gradimento – ricorda il direttore di Radio2 – era pura genialità: personaggi come il colonnello Buttiglione, Scarpantibus, il professor Aristogitone, il federale Romolo Catenacci, erano personaggi che vivevano di vita propria, in grado di entrare in sintonia con ogni tempo e ogni tipologia di ascoltatore. Poi la Sgarrambona, l’antivelina ante-litteram”. Alto Gradimento, non c’è’ dubbio, centrò l’obiettivo: rivoluzionò il modo di fare radio, e non solo. ”Ha rappresentato il passaggio dalla radio paludata e ingessata ad un linguaggio più libero”, osserva Mucciante. Ma non solo: Arbore e Boncompagni sono stati ”rivoluzionari anche nella musica: l’attenta selezione del suono, la proposta di artisti fuori dei grandi circuiti, l’occhio strizzato al pop internazionale. E poi la rivoluzione del parlato sulla musica, impensabile fino a quel momento”. Insomma, ”ancora oggi, a 40 anni di distanza, Alto gradimento resta il riferimento dell’intrattenimento radiofonico. Un’alchimia fatta dell’insieme di personaggi e sensibilità artistiche diverse dal risultato esplosivo”. Al quarantesimo compleanno di Alto Gradimento Radio2 sta dedicando spazi di approfondimento nel corso di tutto il palinsesto. Proprio il 7 luglio, giorno della prima messa in onda nel 1970, Arbore e Boncompagni saranno ospiti di ‘Un giorno da pecora‘ alle 13 (7 luglio ore 13:00 Ascolta la diretta>>), condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro. Durante la puntata si potranno ascoltare alcuni documenti sonori originali e verranno riproposti alcuni dei passaggi più esilaranti della storica trasmissione.

  • Commenti

    Scrivi un commento

    Nota: La moderazion e dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.