Rumors e anticipazioni

Tutte le novità e video sui programmi Rai da non perdere

    • Le novità di RaiYoYo!

      pocoyo336I nuovi appuntamenti estivi per i più piccoli!

    • L’autunno di Rai 2. Serie tv, comedy show e reality

      NCISIn partenza le nuove stagioni di Castle, Elementary, NCIS e Criminal Minds. Tra le produzioni italiane: UNICI – le 4 giornate di Vasco, Pechino Express, Stasera tutto è possibile, e la serie tv Rocco Schiavone

    • Olimpiadi di Rio 2016: tutte le novità Rai

      rio-4 La Rai è Official Broadcaster delle Olimpiadi di Rio 2016. Dal 5 al 21 agosto, un palinsesto di 5000 ore trasmesse dal servizio pubblico attraverso tv, radio, web e dispositivi mobili. Tra le novità, la realtà virtuale e la nuova app RAI Rio2016, per seguire in ogni momento le imprese dei campioni azzurri e dei 10.500 atleti di tutto il mondo

    • La strage di Bologna: 1980-2016

      Film, documentari e approfondimenti su tutte le reti Rai per ricordare uno degli atti terroristici più gravi del dopoguerra

    • Addio Anna Marchesini, l’omaggio di Rai.tv

      blog-rai.tvRai modifica il palinsesto e dedica una serie di programmi al ricordo di Anna Marchesini, attrice amatissima dal pubblico italiano, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez

  • Alto gradimento compie 40 anni e per il direttore di Radio2 Flavio Mucciante l’erede ideale di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni e’ senza dubbio Piero Chiambretti. ‘”Radio2 e’ un’emittente che sta vivendo un profondo rinnovamento, una radio che vuole essere ‘fuori dal coro’ nella proposta musicale e nei contenuti. E’ lo stesso spirito che animava Alto gradimento. Per una trasmissione così a Radio2 ci sarà sempre spazio”, dice Mucciante. E a condurre oggi il programma che ha rivoluzionato il modo di fare radio, e non solo, all’insegna della goliardia e della comicità surreale, il nome e’ uno solo: ”Per estro e genialità direi Piero Chiambretti, un personaggio con il gusto del surreale e una creatività fuori del comune”. Alto gradimento è stato ”il primo vero programma controcorrente – dice Mucciante – In un’Italia dal clima cupo, dove tutto viene vissuto con paura, dove si fa strada la cosiddetta strategia della tensione, segnata dalla nascita dei primi gruppi brigatisti, Alto gradimento si pone come la prima trasmissione di puro divertimento senza vincoli e senza limiti. Una formula che resta ineguagliata”. Rispetto al passato, è convinto che ”oggi i comici rappresentino la fotografia di un’Italia superficiale, dove cadono i riferimenti etici e ideologici, dove gli spunti offerti dall’attualità sono spesso di per sé comicità surreale. Alto gradimento – ricorda il direttore di Radio2 – era pura genialità: personaggi come il colonnello Buttiglione, Scarpantibus, il professor Aristogitone, il federale Romolo Catenacci, erano personaggi che vivevano di vita propria, in grado di entrare in sintonia con ogni tempo e ogni tipologia di ascoltatore. Poi la Sgarrambona, l’antivelina ante-litteram”. Alto Gradimento, non c’è’ dubbio, centrò l’obiettivo: rivoluzionò il modo di fare radio, e non solo. ”Ha rappresentato il passaggio dalla radio paludata e ingessata ad un linguaggio più libero”, osserva Mucciante. Ma non solo: Arbore e Boncompagni sono stati ”rivoluzionari anche nella musica: l’attenta selezione del suono, la proposta di artisti fuori dei grandi circuiti, l’occhio strizzato al pop internazionale. E poi la rivoluzione del parlato sulla musica, impensabile fino a quel momento”. Insomma, ”ancora oggi, a 40 anni di distanza, Alto gradimento resta il riferimento dell’intrattenimento radiofonico. Un’alchimia fatta dell’insieme di personaggi e sensibilità artistiche diverse dal risultato esplosivo”. Al quarantesimo compleanno di Alto Gradimento Radio2 sta dedicando spazi di approfondimento nel corso di tutto il palinsesto. Proprio il 7 luglio, giorno della prima messa in onda nel 1970, Arbore e Boncompagni saranno ospiti di ‘Un giorno da pecora‘ alle 13 (7 luglio ore 13:00 Ascolta la diretta>>), condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro. Durante la puntata si potranno ascoltare alcuni documenti sonori originali e verranno riproposti alcuni dei passaggi più esilaranti della storica trasmissione.

  • 2/7/2010 ore 19:03

    Il Tour de France sulla Rai

    Commenti 33

    Continua l’attenzione della Rai sul grande ciclismo. Il Tour de France sarà infatti protagonista dal 3 al 25 luglio in tv e alla radio grazie all’impegno di Rai Sport>> e di Radio1>>. Telecronache e radiocronache in diretta di tutte le 20 tappe della corsa francese, rubriche, ospiti e commentatori contribuiranno ad offrire una panoramica a 360 gradi sull’evento.
    – Sabato 3 luglio prologo: Rotterdam – Rotterdam (cronometro individuale) dalle 18.00 alle 20.00 su Rai3 oppure su Rai2 in funzione del calendario delle partite del Mondiale di Sudafrica o delle relative rubriche previste nella programmazione.
    – Domenica 4 luglio 1a tappa: Rotterdam-Bruxelles. ore 14.30-18.00.
    – Lunedì 5 luglio 2a tappa: Bruxelles-Spa, ore 15.30-18.00.
    – Martedì 6 luglio 3a tappa: Wanze-Arenberg Porte du Hainaut, ore 15.30-18.00.
    – Mercoledì 7 luglio 4a tappa: Cambra –Reims, ore 15.30-18.00.
    – Giovedì 8 luglio 5a tappa: Épernay- Montargis, ore 15.30-18.00.
    – Venerdì 9 luglio 6a tappa: Montargis-Gueugnon, ore 15.30-18.00.
    – Sabato 10 luglio 7a tappa: Tournus-Station des Rousses, ore 15.30-18.00.
    – Domenica 11 luglio 8a tappa: Station des Rousses-Morzine Avoriaz, ore 14.30-18:00.
    – Lunedì 12 luglio il Tour riposa a Morzine Avoriaz.
    – Martedì 13 luglio 9a tappa: Morzine Avoriaz-Saint Jean de Maurienne, ore 13.10- 17.50.
    – Mercoledì 14 luglio 10a tappa: Chambéry-Gap 13.10-17.50.
    – Giovedì 15 luglio 11a tappa: Sisteron- Bourglès lès Valence, ore 15.30-17.40.
    – Venerdì 16 luglio 12a tappa: Bourg de Péage-Mende, ore 15.30-17.40.
    – Sabato 17 luglio 13a tappa: Rodez-Revel, ore 15.30-17.40.
    – Domenica 18 luglio 14a tappa: Revel-Ax 3 Domaines ore 14.30-17.40.
    – Lunedì 19 luglio 15a tappa: Pamiers-Bagnères de Luchon, ore 14.50-17.40.
    – Martedì 20 luglio 16a tappa: Bagnères de Luchon-Pau, ore 13.10-17.50.
    – Mercoledì  21 luglio il Tour riposa a Pau.
    – Giovedì 22 luglio 17a tappa: Pau-Col du Tourmalet, ore 13.10-18.00.
    – Venerdì 23 luglio 18a tappa: Salies de Béarn-Bordeaux, ore 15.30-18.00.
    – Sabato 24 luglio 19a tappa: Bordeaux-Pauillac (cronometro individuale), ore 15.30-18.00.
    – Domenica 25 luglio 20a tappa: Longjumeau-Parigi Champs-Élysées, ore 15.30-18.00.
    Dopo l’esperienza del Giro d’Italia, Radio1 torna a raccontare il grande ciclismo. Dal 3 al 25 luglio, a partire dalle 17.05, andrà in onda “Sulle strade del Tour”: in diretta la cronaca dell’arrivo della tappa con 25 minuti di racconto e i commenti di grandi ospiti tra ex ciclisti, giornalisti, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.
    Al seguito della corsa a tappe francese ci sarà Antonello Orlando, che  dialogherà con gli studi di Saxa Rubra dove si alterneranno in conduzione Paolo Zauli, Doriana Laraia, Daniele Fortuna e Simonetta Martellini. Cronaca in primo piano, ma non mancheranno interviste ed analisi.
    Il Tour de France sarà parte integrante dei pomeriggi sportivi di Radio 1, anche il sabato e la domenica. A partire dalle 14.00, frequenti collegamenti con la corsa che sarà seguita fino al suo epilogo giornaliero. Non mancheranno servizi e interviste nel corso di tutte le edizioni principali dei Gr.
    Rai Sport dedicherà  la massima attenzione al Tour del France, che verrà seguito quotidianamente, a partire dal prologo di sabato 3 luglio fino alla conclusione di domenica 25 luglio con l’ingresso a Parigi e l’arrivo del vincitore a Champs-Élysées. Le telecronache delle 20 tappe, curate da Francesco Pancani e Alessandra De Stefano, saranno trasmesse su Rai3 con spazi dedicati anche al 21.mo Giro d’Italia Femminile che si concluderà l’11 luglio. Ci sarà, sabato 3 luglio alle ore 16.30 su Rai Sport 1 uno “Speciale Tour” di presentazione degli atleti protagonisti. La grande novità riguarda le lunghe dirette integrali della corsa che saranno trasmesse su Rai Sport 2, il nuovo canale digitale in onda da Milano. In studio, i giornalisti Andrea De Luca e Beppe Conti presenteranno la tappa del giorno in “Anteprima Tour”, proporranno interviste inedite realizzate alla partenza e ci sarà spazio per qualche annotazione storica prima di dar la linea agli inviati in Francia. Al termine della corsa, sempre in diretta, ci sarà un’analisi tecnica della corsa nella trasmissione “Toureplay”. Notevole anche il supporto inernet di Rai Sport, a cura di Pietro Plastina.. Sarà infatti attivo il sito www.tourdefrance.rai.it dove gli utenti potranno seguire la diretta della gara e inviare segnalazioni o domande.
    Le telecronache di Fancesco Pancani si avvarranno del supporto tecnico di Davide Cassani e del commento dell’inviata speciale Alessandra de Stefano, al suo undicesimo Tour. Al seguito della corsa l’operatore Enzo Leuzzi e i due montatori Federico Mattei e Claudio de Paolis.

    

  • 2/7/2010 ore 13:19

    Marcello Lippi preso a sberle da un tricheco

    Commenti 0

    Per sua stessa ammissione Marcello Lippi è l’unico responsabile del flop azzurro, ma il mea culpa dopo la partita Italia-Slovacchia non è stato sufficiente per  i tifosi azzurri a giustificare le pessime prestazioni della nazionale. Ed ecco allora che partono gli sfottò via web con una simpatica parodia di un famoso spot di gomme da masticare. Nel video si vede un tricheco che è faccia a faccia con Marcello Lippi. L’enorme animale e l’ex ct giocano a darsi il cinque e Lippi perde. Il tricheco allora lo schiaffeggia e lui resta inerme e si becca gli schiaffi dall’animale. Speriamo che non veda il video l’ex allenatore della nazionale, perché ultimamente è un po’ nervosetto. Notizia di pochi minuti fa e che Marcello Lippi ha perso la pazienza e insultato una troupe della trasmissione di Mediaset Bikini. Lippi, in vacanza a Capraia dopo l’eliminazione dal Mondiale, alla vista delle telecamere ha invitato gli operatori della tv ad allontanarsi in modo molto brusco. «Vi ho spiegato i motivi per cui sono venuto via di casa? Per non parlare con gente come voi – le ultime parole di Lippi -. Guarda che pezzi di…»
    Noi di ‘Rumor e Anticipazioni’ auguriamo buone vacanze a Marcello Lippi

    Guarda il video su rai.tv

  • Vince la divulgazione scientifica di SuperQuark >>

    Il programma ideato e condotto da Piero Angela ha infatti raggiunto una media pari a 3.505.000 telespettatori, 18,08%, risultando il più visto in prime time. La replica della serie I Cesaroni 3  con Claudio Amendola, Max Tortora e Antonello Fassari, si è fermata a 2.357.000, 15,95%. Una puntata veramente ben fatta quella di di ieri sera e spettacolare è stato l’insolito quartetto che si è esibito: Piero Angela al pianoforte, Paolo Fresu alla tromba, Enzo Pietropaoli al contrabbasso ed Ettore Fioravanti alla batteria che suonano ‘Tenderly’ e ‘There Will Never Be Another You’.

    Guarda il video su rai.tv